Il solito, gagliardo Manchester City - nonostante le assenze di "big" come Agüero, de Bruyne e David Silva - supera grazie in rimonta 2-1 l'Hoffenheim grazie a un super Sané e si assicura la vetta del gruppo F. Al secondo posto resta invece il Lione, che impatta 1-1 in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk, scivolato invece in Europa League. Tedeschi, infine, fuori dai giochi.

La cronaca della partita

Gara frizzante sin dai primi minuti: al 6' Schulz se ne va sulla sinistra e mette al centro un pallone che Grillitsch devia a lato di poco. L'Hoffenheim continua a pressare e al 12' ci prova con Kramaric: destro dalle retrovie terminato alto sopra la traversa. Al 14' l'attaccante croato s'inventa un destro a giro che Ederson smanaccia a fil di palo salvando la propria porta. Passa un minuto, però, e Laporte spinge in area Hübner: è calcio di rigore, che Kramaric realizza senza problemi. Palla al centro e inizia un'altra partita, quella del Manchester City, che in breve tempo colpisce in pieno due legni: al 19' con un colpo di testa di Gabriel Jesus su cross teso da calci di punizione di Gündogan e, al 34', con Joelinton, che in elevazione rischia l'autogol stampando sulla traversa un pallone proveniente sempre da un calcio piazzato del centrocampista turco-tedesco. In mezzo, almeno un paio di miracoli di Baumann sembrano suggerire una serata stregata per gli attaccanti del Manchester City. Invece, nel primo (e unico) minuto di recupero, su calcio di punizione dai 25 metri, Sané spedisce palla all'angolino con un sinistro al fulmicotone. E' 1-1.
Qualificazioni Mondiali Europa
La Spagna cade in Svezia, L'Inghilterra dilaga in Ungheria
02/09/2021 A 21:45

Leroy Sané (Manchester City) dans ses oeuvres devant Joshua Brenet (Hoffenheim)

Credit Foto Getty Images

Nella ripresa, la band di Guardiola ricomincia subito a martellare e al 61' trova il vantaggio: solita azione rapidissima rifinita da Sterling per Sané il quale, a tu per tu con Baumann, non sbaglia. Questo, subito dopo un'azione di contropiede in situazione di tre contro zero, incredibilmente sciupata da Bernardo Silva, che calcia addosso al portiere. Il City, con una prodezza di Foden e con le solite incursioni di Sterling, sfiorerà più volte il tris. Finisce 2-1.

Leroy Sane of Manchester City celebrates scoring his sides first goal with Gabriel Jesus during the UEFA Champions League Group F match between Manchester City and TSG 1899 Hoffenheim at Etihad Stadium on December 12, 2018 in Manchester, United Kingdom

Credit Foto Getty Images

La statistica chiave

Primi due gol stagionali in Champions League per Leroy Sané.

Il tweet

Il migliore

Leroy SANE (Manchester City): un gol - il primo - da urlo, l'altro in qualità di terminale vincente a un'azione meravigliosa. Palma da dividersi con gli ottimi Sterling, Gabriel Jesus e Foden.

Il peggiore

Joshua BRENET (Hoffenheim): gioca da esterno destro d'attacco senza mai incidere, nemmeno nel primo quarto d'ora entusiasmante dell'Hoffenhei. Sostituito all'intervallo.

Il tabellino

MANCHESTER CITY-HOFFENHEIM 2-1
Manchester City (4-3-3): Ederson 6.5; Stones 5.5 (46' Walker 6.5), Laporte 5, Otamendi 7, Zinchenko 6 (64' Delph 6); Gündogan 7, Foden 7.5, Bernardo Silva 6.5 (85' Kompany sv); Sané 8, Sterling 7.5, Gabriel Jesus 7.5. All.: Guardiola 7.
Hoffenheim (3-4-3): Baumann 7.5; Geiger 5.5 (63' Amiri 5.5), Nuhu 5.5, Hübner 6; Kaderabek 6, Grillitsch 6.5, Bittencourt 6.5 (70' Belfodil 6), Schulz 6.5; Brenet 4.5 (46' Nelson 5.5), Kramaric 7, Joelinton 5. All.: Nagelsmann 5.5.
Arbitro: Andreas Ekberg (Svezia).
Gol: 16' rig. Kramaric (H), 45'+1 e 61' Sané (M).
Note - Recupero 1+2. Ammoniti: Grillitsch, Joelinton.

L'ALTRO MATCH DEL GRUPPO F

Shakhtar Donetsk-Lione 1-1 [22' Junior Moraes (S), 65' Fekir (L)]

Nella ghiacciaia e sotto la neve dell'Olimpiyskiy Stadium di Kiev, pari tra Shakhtar e Lione. Ucraini che si illudono di proseguire il propri cammino di Champions passando in vantaggio con l'imbucata mancina di Junior Moraes su palla proveniente dalla sinistra da Ismaily. Il Lione, momentaneamente scavalcato in classifica dagli avversari di serata, trovano il pari nella ripresa, al 65', con una favolosa conclusione sotto l'incrocio di Fekir. E' 1-1 e agli ottavi passano i transalpini. Gli ucraini scendono in Europa League.

Marçal (Lyon) au duel avec Ismaily lors de Shakhtar Donetsk - OL

Credit Foto Getty Images

Euro 2020
Italia-Inghilterra ai raggi X: chi partirà favorito?
11/07/2021 A 12:07
Euro 2020
Verratti a tutto campo: "Inghilterra avversario super. Su Donnarumma..."
08/07/2021 A 14:10