Bayern Monaco-Lazio, match valido per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League andato in scena all'Allianz Arena, si è concluso sul punteggio di 2-1 per la formazione tedesca. La gara è stata arbitrata dal rumeno Istvan Kovacs. Il Bayern Monaco, campione d'Europa in carica, si qualifica così per i quarti di finale mentre finisce qui l'avventura europea dei biancocelesti di Simone Inzaghi che, dopo l'1-4 dell'andata, erano chiamata a una rimonta quasi impossibile. Di Lewandowski su rigore e Choupo-Moting le firme sui gol del Bayern, Parolo ha accorciato le distanze per la Lazio. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Champions League
Inzaghi: "Bayern ingiocabile, orgogliosi della nostra Champions"
17/03/2021 A 22:39
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle del Bayern Monaco

Alexander NUBEL 6 - Brividi sulla schiena solo in avvio sul colpo di testa ravvicinato di Milinkovic-Savic. Poi la fa sostanzialmente da spettatore, incolpevole sul gol di Parolo.
Benjamin PAVARD 6 - Macina chilometri sulla destra: attento nelle chiusure, prova a farsi vedere anche davanti con qualche proiezione offensiva.
Jerome BOATENG 6 - Serata decisamente tranquilla. Pulito negli interventi e negli anticipi, attento nella gestione del pallone in uscita. Esce all'intervallo..
dal 46' Niklas SULE 6 - Si piazza al centro della difesa, fa valere il suo fisico e non va mai in sofferenza.
David ALABA 7- Dirige i movimenti della linea difensiva a 4 con personalità e sicurezza. Nel finale alza il proprio baricentro e confeziona un delizioso l'assist per il 2-0 di Choupo-Moting.
Lucas HERNANDEZ 6 - Lazzari lo costringe sulla difensiva, almeno in avvio: lui se la cava senza affanno e senza farsi mai saltare. Diligente.
Leon GORETZKA 6,5 - Ruba il tempo a Muriqi e si procura il rigore che sblocca il risultato. In mezzo al campo fa girare il pallone con fluidità. Rimedia un giallo e Flick gli risparmia l'ultima mezz'ora per evitare rischi inutili.
dal 64' Alphonso DAVIES 6 - Entra e gioca al piccolo trotto senza la sua consueta irruenza. La partita, del resto, non lo richiedeva.
Joshua KIMMICH 7 - Detta i ritmi e cuce il gioco al centro del campo con la solita classe. Sempre al posto giusto nel momento giusto, vede varchi e spazi che gli altri non vedono. Intelligenza superiore.
dal 77' Javi MARTINEZ 5,5 - Entra quando ormai la partita ha poco da dire: si perde la marcatura di Parolo nell'azione del gol della Lazio.
Leroy SANÉ 6,5 - Parte largo a destra, si accentra e non è mai banale nelle sue giocate. Uno dei più frizzanti, come all'andata. Sfiora un gran gol nel primo tempo, fantastica l'apertura per Gnabry nel finale.
Thomas MULLER 6 - Cerca spazio centralmente e con i suoi movimenti crea spesso superiorità numerica sulla trequarti. Partita non memorabile la sua, ma tatticamente preziosa.
dal 71' Jamal MUSIALA 6 - Entra e si piazza in mezzo al campo limitandosi all'ordinaria amministrazione.
Serge GNABRY 6 - Partenza soft, poi aumenta i giri del motore e quando si accentra semina il panico tra i difensori laziali. Reina gli nega il gol nei minuti finali.
Robert LEWANDOWSKI 7 - Implacabile dal dischetto: spiazza Reina e indirizza la partita. Sempre in agguato, va vicino al raddoppio nella ripresa ma il portiere della Lazio e il palo gli dicono no.
dal 71' Eric Maxim CHOUPO MOUTING 6,5 - Entra e dopo due minuti firma il gol del 2-0 con un bel tocco sull'uscita di Reina. Impatto super sulla partita.
All.: Hans-Dieter FLICK 7 - Con la qualificazione blindata dopo il 4-1 dell'andata all'Olimpico, imposta una partita seria e legittima la qualificazione ai quarti di finale. Il suo Bayern rimane obbligatoriamente la favorita numero uno per la vittoria finale.

Luis Alberto e Benjamin Pavard - Bayern Monaco-Lazio Champions League 2020-21

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Lazio

Pepe REINA 6 - Nel primo tempo è letteralmente inoperoso e subisce gol solo su rigore. Bravo nella ripresa a chiudere lo specchio su Lewandowski e Gnabry, sul gol di Choupo-Moting non può fare nulla.
Adam MARUSIC 6 - L'applicazione e l'impegno non gli mancano. Schierato sulla linea dei difensori non sfigura e chiude la partita senza particolari sbavature.
Francesco ACERBI 5,5 - Gioca una buona partita, macchiata però dal buco in zona centrale lasciato in occasione del gol di Choupo-Moting.
Stefan RADU 5,5 - Rimedia un giallo per una dura entrata su Lewandowski ma riesce a non farsi condizionare. Corresponsabile nel finale sul gol del 2-0 del Bayern Monaco.
Manuel LAZZARI 5,5 - Sulla destra ha spazio per attaccare, non sempre lo sfrutta a dovere. Un po' timido in alcune situazioni. Poi si infortuna ed è costretto a uscire.
dal 57' Marco PAROLO 6,5 - Subito un gran salvataggio in anticipo su Lewandowski, poi il gol dell'1-2 che rende meno pesante la sconfitta della Lazio. Una soddifsfazione personale che merita ampiamente.
Sergej MILINKOVIC-SAVIC 5,5 - La migliore palla gol della Lazio capita sulla sua testa, ma la torsione produce una conclusione comoda per Nubel. Poi si vede davvero poco.
Gonzalo ESCALANTE 5,5 - Qualche pallone di troppo giocato con eccessiva fretta e scarsa precisione. In difficoltà quando si alza il ritmo.
dall'84' Jean-Daniel AKPA AKPRO s.v. - Entra nel finale, non giudicabile.
Luis ALBERTO 5 - La verticalizzazione per Milinkovic-Savic nel primo tempo è la cosa migliore della sua partita, ma anche l'unica. Sovrastato in fisicità e rapidità.
dal 75' Danilo CATALDI 6 - Entra con un buon piglio pressando i portatori di palla del Bayern. Con lui in campo si vede la versione migliore della Lazio, anche se il Bayern ormai aveva alzato il piede dall'acceleratore.
Mohamed FARES 5,5 - Partita di grande sacrificio sulla corsia di sinistra. Molto lavoro di contenimento, in avanti si vede poco. Esce per infortunio all'intervallo.
dal 46' Senad LULIC 6 - Gran copertura in avvio di ripresa a togliere il pallone dai piedi di Gnabry. Anche lui in ritardo sul gol di Choupo-Moting.
Joaquin CORREA 6,5 - L'unico che prova a mettere in difficoltà la difesa del Bayern con le sue tipiche accelerazioni palla al piede. Si procura la punizione da cui nasce il gol di Parolo. Vivace.
Vedat MURIQI 5 - Ingenuo quando causa il rigore con una trattenuta evitabile ai danni di Goretzka. Dalle parti di Nubel non si vede mai.
dal 56' Andreas PEREIRA 6 - Presenza quasi impalpabile. Quasi perché l'assist per il gol di Parolo lo firma lui.
All.: Simone INZAGHI 6 - Il risultato dell'andata proibiva qualsiasi sogno qualificazione. La sua Lazio gioca una partita con caparbietà uscendo dall'Allianz Arena a testa alta. Il patatrac era stato commesso all'Olimpico, in Germania più di così era davvero difficile fare.

Bayern, tris show al Werder e +5 in vetta: gli highlights

Champions League
La Lazio salva l'onore: il Bayern vince 2-1; gol finale di Parolo
17/03/2021 A 19:35
Bundesliga
Il Bayern è vicino alla Germania: donazione per le vittime dell'alluvione
7 ORE FA