La vicenda di stampo razzista occorsa allo stadio "Parco dei Principi" in occasione di PSG-Basaksehir di Champions League, come prevedibile, ha scatenato numerose reazioni social. Quell'appellativo rivolto dal quarto uomo rumeno Sebastian Coltescu al secondo allenatore del club turco, l'ex attaccante camerunense Pierre Webò ha sucitato la reazione vigorosa e indignata del centravanti senegalese Demba Ba e indotto entrambe le squadre a interrompere il match rientrando negli spogliatoi. In rete si sono registrate le reazioni, tra le tante, chi sul solco dello slogan della stessa Uefa "No to Racism" che su quello della campagna #blacklivesmatter. Ecco intervenire (oltre ovviamente a Basaksehir e PSG) anche il Milan, gli italiani Marco Verratti e Alessandro Florenzi, Tiemoué Bakayoko del Napolli, e poi Kylian Mbappé, Neymar, Colin Dagba e Idrissa Gueye,
Champions League
Il PSG passa da primo nel gruppo H: 5-1 al Basaksehir
09/12/2020 A 17:29

Demba Ba: il calciatore che si è ribellato al razzismo

Champions League
Insulti razzisti del quarto uomo: PSG-Basaksehir rinviata
08/12/2020 A 20:51
Liga
200 nella Liga, Karim Benzema: un fuoriclasse sottovalutato
IERI A 15:47