Con le unghie e con i denti l’Atalanta strappa uno storico successo contro l’Ajax ed entra nella top16 d’Europa per il secondo anno consecutivo grazie al secondo posto nel girone alle spalle del Liverpool. Partita dominata dalla paura e dalla tensione, ma la Dea ottiene quello cerca nel finale: Muriel entra all’80' e cinque minuti dopo, imbeccato da Freuler, segna il gol qualificazione. Ecco le 5 verità che ci lascia la gara di Amsterdam.

Gasperini: "Voci? Non rispondo a chi non ha faccia né firma"

Champions League
Ajax-Atalanta 0-1, le pagelle: Gollini decisivo, Zapata male
09/12/2020 A 20:39

Atalanta, non chiamatela più "favola"

Amsterdam come Kharkiv. L'ultima partita del girone regala ancora una volta gli ottavi agli uomini di Gasperini, ma a differenza della scorsa stagione la qualificazione non stupisce più gli amanti del pallone. La Dea non partiva da outsider, anzi sulla carta era la seconda forza del gruppo D, alle spalle del Liverpool: il cinismo da grande squadra nel dentro-fuori contro l'Ajax lo dimostra. I nerazzurri non hanno tradito le aspettative vincendo tutte e tre le gare in trasferta, togliendosi lo sfizio di vincere in due templi del calcio moderno come Anfield e la Johan Cruijff Arena e costruendo, mattone dopo mattone, il proprio cammino verso la top16 del Vecchio Continente. Gran parte del merito va riconosciuto a Gian Piero Gasperini, non a caso nella shortlist per il miglior tecnico dell'anno ai Globe Soccer Awards con Klopp e Flick.

Nonostante tutto ha vinto ancora il gruppo

L'ultimo mese dell'Atalanta è stato il più folle dell'intera gestione Gasperini: il 5-0 del Liverpool a Bergamo, il riscatto ad Anfield, la sconfitta col Verona, il pareggio thrilling col modestro Midtjylland con la chiacchieratissima lite negli spogliatoi tra il Papu e il tecnico, l'episodio che ha dominato i titoli della vigilia dello spareggio contro i Lancieri. Niente di tutto questo ha scalfito le convinzioni dei nerazzurri che hanno gestito al meglio il vantaggio dei 2 risultati su 3 e hanno colpito nel momento in cui l'Ajax era più vulnerabile. Con Gomez in campo e Gasp in panchina. Come sempre.

Le voci ci saranno sempre, ma queste sono cose che ci dobbiamo risolvere fra di noi, di certo questa vittoria ci rende più forti. (Remo Freuler)

Prestigio, consapevolezza, ma anche... un bel gruzzoletto

In attesa di conoscere il nome della prossima avversaria della Dea (una tra Manchester City, Chelsea, Bayern Monaco, PSG, Borussia Dortmund e Real Madrid), entrano nelle casse del club circa 39 milioni di euro, secondi i calcoli di Calcio e Finanza. Ecco la suddivisione per voci: 14,5 milioni come bonus partecipazione per la fase a gironi e 5,5 milioni derivanti dal ranking storico/decennale. A livello di bonus risultati, la formazione guidata da Gasperini ha, invece, portato 9,9 milioni di euro: 2,7 per ciascuna delle tre vittorie ottenute contro Midtjylland, Liverpool e Ajax e 900mila per i pareggi con Ajax e Midtjylland. La qualificazione agli ottavi ha, inoltre, garantito un ulteriore bonus pari a 9,5 milioni. Insomma, un bel gruzzoletto.

Matteo Pessina in Ajax-Atalanta

Credit Foto Getty Images

Matteo Pessina è il "nuovo" gioiello dell'Atalanta

Il trequartista classe 1997, comprato dal Milan due anni fa, è stato il migliore in campo alla Johan Cruijff Arena. Veloce, imprevedibile, capace di fare le due fasi con freschezza e intelligenza. Reduce da un anno super all’Hellas Verona con Ivan Juric, Gasperini ha deciso di tenerlo in rosa e non spedirlo di nuovo in prestito. Una scommessa vinta anche, e soprattutto, alla luce dell'inizio di stagione comprensibilmente altalenante di Josip Ilicic e degli infortuni di Pasalic.

L'Ajax delude ancora

Dopo l'exploit della semifinale contro il Tottenham di due anni fa, per il secondo anno consecutivo la squadra di ten Hag viene retrocessa in Europa League. Un risultato deludente, frutto delle tante cessioni fra cui dominano quella di Van de Beek allo United e di de Ligt alla Juve. Sì alle plusvalenze, no alle soddisfazioni in campo, insomma.

Gasperini: "Mi ha dato fastidio l'ostruzionismo del Midtjylland"

Champions League
Atalanta agli ottavi! Muriel entra e manda ko l'Ajax
09/12/2020 A 19:50
Champions League
Ronaldo unico 'italiano' nella TOP11 UEFA del 2020
20/01/2021 A 16:47