Il PSG sbanca l'Allianz Arena sotto la neve e si aggiudica l'andata dei quarti di finale: 3-2 spettacolare. Francesi avanti 2-0 con Mbappé e Marquinhos, i bavaresi pareggiano con Choupo-Moting e Muller ma vengono puniti ancora dall'ex Monaco, scatenato in contropiede. Diamo i voti ai protagonisti della sfida.

--- Le pagelle del Bayern Monaco ---

Manuel NEUER 5 - Prestazione macchiata da una delle rare papere della sua carriera: il tuffo sul tiro di Mbappè è goffo e inefficace. Sugli altri due gol non può nulla
Champions League
Haaland o Mbappé, chi vale di più?
19 ORE FA
Benjamin PAVARD 6 - Contribuisce negativamente alla disfatta difensiva dei tedeschi anche se si riscatta col cross per la zuccata vincente di Choupo-Moting
Niklas SULE 4,5 -Tiene in gioco Mbappè sull'1-0 e Marquinhos sul 2-0. Dopo aver regalato due gol al PSG, alza bandiera bianca appena prima dell'intervallo (dal 41' Jerome BOATENG 5 - Con il tedesco in campo la solfa non cambia: Mbappè si fa beffe pure di lui)
David ALABA 4,5 - Serata da incubo della retroguardia di Flick: l'austriaco è colpevole in tutti e tre i gol. Atteggiamento troppo superficiale
Lucas HERNANDEZ 5,5 - Spinge con costanza anche se a volte gli manca la precisione
Joshua KIMMICH 7 - Sempre nel mezzo del gioco con frequenti inserimenti centrali. Firma l'assist del 2-2 di Muller con una punizione al bacio
Leon GORETZKA 6 - In assoluto l'uomo più in forma dei bavaresi da un anno a questa parte, ma dopo mezz'ora Flick è costretto a richiamarlo in panchina per un guaio muscolare (dal 32' Alphonso DAVIES 6 - Evita un passivo più ampio salvando sulla linea di porta)
Leroy SANE' 5,5 - Cercato poco dai compagni. Nelle rare sortite offensive non lascia il segno
Thomas MULLER 6,5 - Al solito al posto giusto nel momento giusto. Quarantotto gol in Champions come Ibra e Shevchenko. Infinito
Kingsley COMAN 6,5 - Il match-winner della finale di otto mesi fa è ispirato e in gran forma: tante le occasioni create dall'ex Juve. Gli manca solo il gol
Eric Maxim CHOUPO-MOTING 6,5 - Si prende il Bayern sulle spalle in assenza di Lewandowski. Pronti-via colpisce la traversa con un gran colpo di testa, si prende la rivincita con lo stesso fondamentale mezz'ora più tardi battendo Navas. Un po' nervoso nel finale
All. Hans-Dieter FLICK 5,5 - Certo, gli mancavano due pedine fondamentali come Lewandowski e Gnabry (ed è stato penalizzato dagli infortuni nel corso della gara), ma la prima sconfitta dopo 19 partite in Champions è figlia di una confusione tattica in ripiegamento imperdonabile per un quarto di finale, al netto della marea di occasioni da gol create. La sensazione è che le speranze di qualificazione passino dal recupero (o meno) del polacco nel ritorno di martedì prossimo.

Thomas Muller

Credit Foto Getty Images

--- Le pagelle del Paris Saint-Germain ---

Keylor NAVAS 7 - In stato di grazia: salva su Muller e Goretzka da distanza ravvicinata. Incolpevole nei due gol del Bayern
Colin DAGBA 6 - Tiene su Coman: basta e avanza
MARQUINHOS 6,5 - Stop e piattone con tutta la tranquillità del mondo. 2-0. Pochi secondi dopo si toglie la fascia di capitano e lascia il campo per un problema muscolare (dal 30' Ander HERRERA 6 - Rispetto al capitano dei parigini più quantità, meno qualità)
Presnel KIMPEMBE 5 - Non solo tiene in gioco Muller, ma lo guarda anche saltare e segnare il gol del 2-2. Rivedibile
Abdou DIALLO 5 - Soffre tremendamente Pavard: Pochettino se ne accorge e lo cambia (dal 46' Mitchel BAKKER 5 - L'olandese classe 2000 non migliora le prestazioni del PSG sulla sinistra)
Idrissa GUEYE 5,5 - Si vede poco e quando viene chiamato in causa non brilla
DANILO Pereira 5,5 - Si perde la marcatura su Choupo-Moting in occasione del 2-1
Angel DI MARIA 6 - Per lunghi tratti della partita fuori dal gioco. Proprio prima di uscire dà un senso alla sua trasferta con l'assist per il 3-2 di Mbappè (dal 70' Moise KEAN 6 - Si danna nel finale, ma senza trovare gloria)
Julian DRAXLER 6,5 - Gli viene annullato il raddoppio per un fuorigioco millimetrico.

Kylian Mbappe con il premio di Player of the Match

Credit Foto Getty Images

NEYMAR 7 - Disegna calcio. Ispira l'1-0 con una percussione centrale da fenomeno e il 2-0 con un cioccolatino dalla trequarti. 25° e 26° assist in Champions: nessuno ha fatto meglio di lui nell'ultimo decennio (dall'89' RAFINHA S.V.)
Kylian MBAPPE' 8,5 - Gli servono 148 secondi per sbloccarsi: alla sua prima palla toccata il PSG è in vantaggio. Nella ripresa incanta con lo show ai danni di Alaba e Boateng. Dopo la tripletta al Camp Nou si concede il lusso di segnare una doppietta nella tana dei campioni d'Europa in carica. Otto gol in otto presenze in questa Champions. Ma c'è di più: in tutto ha messo il suo zampino in 42 reti in 43 apparizioni nella competizione (27 gol e 15 assist). A soli 22 anni. Un mostro
All. Mauricio POCHETTINO 7 - Espugna l'Allianz Arena senza Verratti e Florenzi (positivi a causa del focolaio della Nazionale italiana) e grazie all'apporto dei singoli, Neymar, Mbappè e Navas su tutti. Al Parco dei Principi parte con un vantaggio, ma la qualificazione è ancora in bilico.

Mbappè-Haaland show, Chiesa "intruso": la top11 degli ottavi

Champions League
Guardalinee chiede un autografo ad Haaland: sospeso
IERI A 17:43
Champions League
Bayern-PSG 2-3, 5 verità: Pochettino sogna, ma non è finita
08/04/2021 A 09:48