Oltre al danno la beffa. O meglio oltre alla beffa il danno, viste come sono andate le cose per Kevin De Bruyne, che oltre alla sconfitta in finale di Champions League del suo Manchester City contro il Chelsea (1-0) ha anche rimediato la frattura del naso.
E' lo stesso calciatore belga a dirlo a tutti via social: "Ciao ragazzi, sono appena tornato dall'ospedale. La mia diagnosi è frattura ossea acuta del naso e frattura orbitale sinistra. Adesso mi sento bene. Ovviamente sono ancora deluso per ieri ma ci riproveremo".
Champions League
City-Chelsea, pagelle: Tuchel, scacco matto a Guardiola
29/05/2021 A 21:03

Cosa è successo

Il fattaccio risale al minuto 60 della finale, quando De Bruyne è costretto a lasciare il match dopo un durissimo contrasto con Antonio Rudiger: un contatto testa contro testa che vede uscire più malconcio il capitano del Manchester City, che ha lasciato il suo posto a Gabriel Jesus.
Ora De Bruyne dovrà osservare un periodo di riposo, per cercare di arrivare al top della forma in occasione degli Europei, in partenza l'11 giugno.

Mendy, il portiere venuto dal nulla arriva alla finale di Champions

Champions League
Decide Havertz, Chelsea campione d'Europa: 1-0 al City!
29/05/2021 A 18:34
Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (18/06)
20 ORE FA