Altro che biscotto: quella dell'Inter è una frittata bella e buona, un flop tutto fatto in casa e senza l'intralcio di Real Madrid e Borussia Moenchengladbach. Gli uomini di Antonio Conte lasciano la Champions League e non si qualificano nemmeno per l'Europa League: solo 0-0 a San Siro contro lo Shakhtar Donetsk. Ai nerazzurri bastava la vittoria, visto il successo del Real contro il 'Gladbach: l'Inter è partita bene e ha colpito la traversa con Lautaro, salvo poi andare in confusione nella ripresa e sbattere contro gli ucraini e super Trubin, autore di diverse parate decisive nel finale. Per il terzo anno consecutivo i nerazzurri hanno fallito la qualificazione agli ottavi di finale con il match-point in casa, ma questa volta sono riusciti anche a fare peggio non arrivando nemmeno in Europa League: obiettivo raggiunto dallo Shakhtar, che ha pensato a portare a casa il pareggio ma che alla distanza è uscito, mandando ancora più in confusione l'Inter. Nel finale Sanchez ed Eriksen hanno provato a dare la scossa, ma non è bastato: delusione totale per Conte.

Il tabellino

Supercoppa
Pirlo: "Dopo l'Inter non meritavamo tutte quelle critiche"
15 ORE FA

INTER-SHAKHTAR DONETSK 0-0 (primo tempo 0-0)

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni (85' D'Ambrosio); Hakimi (85' Darmian), Barella, Brozovic, Gagliardini (75' Sanchez), Young (68' Perisic); Lukaku, Lautaro Martinez (85' Eriksen). All.: Conte.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dodô, Bondar, Vitão (37' Khocholava), Matvienko; Stepanenko, Kovalenko; Tetê (64' Solomon), Marlos (64' Patrick), Maycon; Taison (86' Dentinho). All.: Luis Castro.

Ammoniti: Vidao (S), Gagliardini (I), Brozovic (I), Trubin (S).

Romelu Lukaku - Inter-Shakhtar Donetsk Champions League 2020-21

Credit Foto Getty Images

La cronaca in 9 momenti chiave

7’ TRAVERSA DI LAUTARO - Bella di Barella in mezzo, Lukaku fa scorrere e botta di prima dell'argentino: traversa piena, che occasione.

23’ DE VRIJ MURATO - Conclusione da posizione ravvicinata deviata in corner, occasione Inter.

41’ LAUTARO PERICOLOSO - Colpo di testa su cross dalla destra di Lukaku, Trubin blocca. Conclusione centrale.

53’ TRUBIN MIRACOLOSO SU LUKAKU - Colpo di testa del belga su punizione di Brozovic, provvidenziale il portiere dello Shakhtar.

62’ BROZOVIC SUL FONDO - Trubin esce su cross di Young, il croato controlla e calcia da fuori: deviazione e palla in corner.

64’ HANDANOVIC SU TETE - Contropiede dello Shakhtar e conclusione dal limite, il capitano nerazzurro risponde in tuffo.

88' SANCHEZ SUL FONDO - Cross di D'Ambrosio dalla trequarti, il cileno stacca bene di testa ma non trova la porta.

90' SANCHEZ COLPISCE LUKAKU IN FUORIGIOCO - Il cileno colpisce di testa su angolo di Eriksen, pallone indirizzato verso la porta ma che colpisce in pieno il belga in fuorigioco.

92' TRUBIN SU ERIKSEN - Sinistro del danese, grandissimo intervento del portiere dello Shakhtar.

Il momento social

Il migliore

Anatolij TRUBIN - Il portiere ucraino è l'eroe di serata: i suoi interventi decisivi nel finale regalano il terzo posto allo Shakhtar Donetsk e mandano l'Inter nel baratro.

Il peggiore

Romelu LUKAKU - L'emblema della sua serata è la "parata" su Sanchez, con il pallone del cileno indirizzato in porta e bloccato dal belga in fuorigioco. L'ex Manchester United è arginato dalla difesa dello Shakhtar Donetsk e risponde assente nell'appuntamento più importante.

Le pagelle

Clicca qui

Conte: "Cambi? Vi do il fischietto, fate voi gli allenatori"

Supercoppa
Ronaldo fa la storia: è il miglior marcatore di tutti i tempi
16 ORE FA
Serie A
Icardi, il nuovo logo fa infuriare i tifosi dell’Inter
20 ORE FA