La corsa è già finita quasi prima di cominciare. La Juventus è eliminata dalla Champions League. Come un anno fa, sempre contro un avversario teoricamente malleabile, gli ottavi di finale si rivelano un ostacolo insormontabile per i campioni d'Italia in carica. I bianconeri battono per 3-2 il Porto, che però vola ai quarti grazie al 2-1 ottenuto all'andata e al conseguente criterio dei gol realizzati fuori casa. Portoghesi in vantaggio dopo 19' con Sergio Oliveira su calcio rigore e padroni di un primo tempo in cui la Juve, semplicemente, non c'è. Nella ripresa cambia tutto: l'espulsione dell'ingenuo Taremi e una doppietta di un super Chiesa ribaltano il match. Si va ai supplementari e ancora Sergio Oliveira, al 115', pareggia su punizione. 120 secondi più tardi è Rabiot a firmare la rete della speranza. Ma la rimonta bianconera si esaurisce lì. Tra rimpianti enormi e la sensazione, ancora una volta, di aver gettato alle stelle una gustosa opportunità. E adesso, che inizino i processi.

Il tabellino

Juventus-Porto 3-2 d.t.s. (primo tempo 0-1)
Champions League
Pagelle Juve-Porto: Chiesa non può fare tutto da solo
09/03/2021 ALLE 23:00
Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral, Bonucci (75' de Ligt), Alex Sandro; Ramsey (75' McKennie), Arthur (102 Kulusevski), Rabiot, Chiesa (102 Bernardeschi); Morata, Cristiano Ronaldo. All. Pirlo
Porto (4-4-2): Marchesin; Manafá, Mbemba, Pepe, Zaidu (71' Diaz); Corona (118' Diego Leite), Sergio Oliveira (118' Loum), Uribe (90' Grujic), Otavio (62' Sarr); Marega (106' Toni Martinez), Taremi. All. Sergio Conceição
Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda)
Gol: 19' rig. Sergio Oliveira (P), 49' Chiesa (J), 63' Chiesa (J), 115' Sergio Oliveira (P), 117' Rabiot (J)
Ammoniti: Otavio, Taremi, Chiesa, Cuadrado, Sergio Oliveira, Bernardeschi, Rabiot
Espulsi: Taremi

La cronaca in 13 momenti chiave

3' – Occasione gigantesca per la Juve: Cuadrado al cross, Morata va di testa da pochi passi ma Marchesin si salva con un riflesso miracoloso.
7' – Zaidu sfugge a Cuadrado e mette al centro per Uribe, che prima colpisce di piede trovando il riflesso di Szczesny e poi, di testa, scheggia l'incrocio dei pali.
19' – GOL DEL PORTO. Demiral commette fallo in area su Taremi e Kuipers concede il rigore al Porto: dal dischetto Sergio Oliveira spiazza completamente Szczesny. 0-1.

Sergio Oliveira calcia il rigore durante Juventus-Porto - Champions League 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

27' – Cuadrado al cross lungo, Morata stoppa di petto sul secondo palo ma calcia addosso a Marchesin, che si salva in angolo.
49' – GOL DELLA JUVENTUS. Cristiano Ronaldo appoggia in area per Chiesa, che con un meraviglioso interno destro incastona il pallone nell'angolo opposto. Pareggio della Juve.
54' – Porto in 10 uomini: espulso Taremi, già ammonito pochi secondi prima, che ingenuamente scarica lontano un pallone a gioco fermo e si prende così il secondo giallo e il conseguente rosso.
56' – Ancora Chiesa sbuca alle spalle di Corona e fa fuori anche Marchesin, ma contrastato da Pepe colpisce il palo con la porta vuota.
63' – GOL DELLA JUVENTUS. Cross lungo di Cuadrado e colpo di testa vincente di Chiesa, che firma la propria doppietta e completa la rimonta. 2-1 Juve.

Federico Chiesa esulta durante Juventus-Porto - Champions League 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

82' – Sterzata in area del solito Chiesa, destro rimpallato da Marchesin e poi Morata liscia il destro al volo dal limite. Juventus a un passo dal tris.
90'+1 – Arthur scodella per lo scatto di Morata, che davanti a Marchesin controlla e segna di controbalzo: il gol viene però annullato per fuorigioco dello spagnolo.
90'+3 – Splendida giocata di Cuadrado, che rientra sul sinistro e fa partire una conclusione che va a stamparsi contro la traversa. Juventus sfortunatissima.
115' – GOL DEL PORTO. Punizione radente di Sergio Oliveira che supera la barriera e trova Szczesny impreparato: il polacco tocca, ma il pallone entra in rete. Doppietta e 2-2 beffa.

Sergio Oliveira esulta durante Juventus-Porto - Champions League 2020/2021 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

117' – GOL DELLA JUVENTUS. Angolo di Bernardeschi e perfetto stacco di Rabiot, che di testa lascia impietrito Marchesin. 3-2. Ma non basta.

Il momento social

Il migliore

Sergio OLIVEIRA - Giocatore di qualità nel centrocampo del Porto. Le sue verticalizzazioni mettono in difficoltà la fase difensiva della Juve per tutta la partita. Segna anche il gol del momentaneo vantaggio del Porto, poi trova la doppietta personale nella ripresa e la Juve viene così eliminata.

Il peggiore

Mehdi TAREMI - Stava per mandare il Porto ai quarti tra il gol dell'andata e il rigore conquistato qui allo Stadium. Peccato, per i Dragões, che sprechi tutto con due cartellini gialli stupidissimi nel giro di due minuti. Ingenuo a dir poco...

Le pagelle

LEGGI QUI

Pirlo: "Pronti ad approfittare di eventuali passi falsi dell'Inter"

Serie A
Agnelli, intercettazione e autocritica: "vissuto oltre le possibilità"
5 ORE FA
Serie A
Avv. Grassani: "La Juve rischia la retrocessione, più grave di Calciopoli"
12 ORE FA