Passare questo turno significava tantissimo. Per i giocatori, per il club, per il nostro presidente e ovviamente anche per me. Adesso però vogliamo andare avanti. Dovremo preparare bene la partita contro il PSG.
La conferenza stampa di Pep Guardiola dopo la vittoria sul campo del Borussia Dortmund è suonata esattamente come una liberazione. Il raggiungimento della semifinale - la seconda nella storia del club - come l’ennesimo tassello per trovare la ricompensa nel lavoro quotidiano. Ma oltre alla soddisfazione c’è di più. Un record. Per otto volte il nativo di Santpedor è arrivato tra le prime quattro di Champions League, eguagliando il primato di José Mourinho.
  • Tutte le stagioni di Guardiola in Champions League
Champions League
Dortmund-City, pagelle: Mahrez brilla, Haaland non pervenuto
14/04/2021 A 21:57
STAGIONECHAMPIONS LEAGUE
Barcellona 2009 Vittoria
Barcellona 2010Semifinale
Barcellona 2011Vittoria
Barcellona 2012Semifinale
Bayern Monaco 2014Semifinale
Bayern Monaco 2015Semifinale
Bayern Monaco 2016Semifinale
Manchester City 2017Ottavi di Finale
Manchester City 2018Quarti di Finale
Manchester City 2019Quarti di Finale
Manchester City 2020Quarti di Finale
Manchester City 2021Semifinale
Lo ha fatto in sole 12 stagioni da manager, fissando uno standard difficilmente replicabile per tutti coloro che ogni giorno si svegliano con la scimmia di fare gli allenatori, scrivendo la storia. Però, la competizione non è ancora finita. Questo record è messo lì, pronto per essere battuto magari già l’anno prossimo, ma la voglia di fissarne un altro è subito all’orizzonte. Portare il Manchester City sul tetto d’Europa per la prima volta nella storia del club inglese.

Guardiola: “L’autografo di Haaland all’arbitro? Magari era un fan”

Champions League
Guardiola in finale 10 anni dopo: questa volta "alla Conte"
05/05/2021 A 14:53
Champions League
Guardiola: "Questa finale è il premio per 4 anni incredibili"
05/05/2021 A 14:51