Oltre al danno la beffa, o meglio, in questo caso...prima la beffa del danno. Il PSG esce sconfitto e con le ossa rotte dalla trasferta di Champions League contro il Lipsia, ma prima, come se non bastasse, la squadra parigina era incappata in uno spiacevole inconveniente: mezza squadra rimasta bloccata nell'ascensore dell'albergo in cui si trovava in ritiro alla vigilia della sfida della Red Bull Arena.

Champions League
Rivincita Lipsia: 2-1 in rimonta sul PSG
04/11/2020 A 21:55

Undici giocatori rimasti bloccati

A documentare l'accaduto è stato Kurzawa attraverso delle stories pubblicate sul suo profilo Instagram. Insieme a lui, bloccati dentro l'ascensore c'erano anche Kimpembé, Paredes, il nostro Moise Kean, Di Maria, Marquinhos, Fadiga, Diallo, Gueye, Dagba e Ruiz-Atil: undici giocatori, sei dei quali sono poi partiti dal primo minuto per la sfida contro il Lipsia. 50 minuti di attesa prima del provvidenziale intervento dei vigili del fuoco: forse l'unico motivo per poter sorridere in casa PSG di ritorno dalla trasferta in terra tedesca. La sconfitta contro il Lipsia, infatti, potrebbe costare caro in ottica qualificazione.

Champions League
Mbappè si ferma: PSG decimato contro il Lipsia
03/11/2020 A 12:19
Ligue 1
Il PSG corre, settima vittoria di fila: 3-0 al Nantes
31/10/2020 A 21:56