Niente impresa. L'Atalanta è eliminata dalla Champions League. Il Real Madrid fa tesoro dell'1-0 dell'andata, si impone per 3-1 in casa e vola ai quarti di finale. Troppo Real per una Dea che, per gran parte dell'incontro, non riesce a giocare il suo solito calcio, venendo punita dalla qualità superiore degli avversari e pure da una sciocchezza di Sportiello, il cui errore è determinante per consegnare a Benzema il pallone del vantaggio. Poi ecco il raddoppio di Sergio Ramos su rigore, concesso dall'arbitro Makkelie per un intervento falloso di Toloi su Vinicius Junior. Nel finale Muriel accorcia con uno splendido calcio di punizione, ma pochi secondi dopo il neo entrato Asensio rispedisce al mittente ogni illusione fissando il punteggio sul definitivo 3-1. L'avventura europea dei nerazzurri finisce qui. Senza troppi rimpianti, se non l'espulsione di Freuler a Bergamo. E con la possibilità, attraverso il campionato, di ricominciare tutto da capo l'anno prossimo.

Il tabellino

Real Madrid-Atalanta 3-1 (primo tempo 1-0)
Champions League
Benzema salta l'Inter: il Real spera di averlo per il derby
9 ORE FA
Real Madrid (3-5-2): Courtois; Varane, Sergio Ramos (64' Eder Militão), Nacho; Lucas Vazquez, Modric, Kroos, Valverde (82' Asensio), Mendy; Vinicius Junior (69' Rodrygo), Benzema. All. Zidane
Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi (61' Palomino), Romero, Djimsiti; Maehle, de Roon, Pessina (84' Caldara), Gosens (57' Ilicic); Malinovskyi, Pasalic (46' Zapata); Muriel (84' Miranchuk). All. Gasperini
Arbitro: Danny Makkelie (Olanda)
Gol: 34' Benzema (R), 62' rig. Sergio Ramos (R), 83' Muriel (A), 84' Asensio (R)
Ammoniti: Valverde, Toloi, Kroos
Espulsi: nessuno

La cronaca in 9 momenti chiave

3' – Pasalic crossa da sinistra per Gosens, la cui zampata al volo da pochi passi termina tra le braccia di Courtois.
36' – GOL DEL REAL MADRID. Clamoroso errore nel rinvio di Sportiello, che serve involontariamente Modric: da questi a Benzema, che da due passi non può sbagliare. 1-0 Real.

Karim Benzema - Real Madrid-Atalanta - Champions League 2020-2021

Credit Foto Getty Images

53' – Vinicius Junior parte in contropiede, penetra in area ma davanti a Sportiello tocca a lato di un nulla. Real Madrid vicinissimo al raddoppio.
60' – GOL DEL REAL MADRID. Toloi stende Vinicius Junior all'ingresso dell'area e Makkelie indica il dischetto: batte Sergio Ramos, che realizza il raddoppio.
67' – Malinovskyi pesca tra le linee Zapata, che quasi a tu per tu con Courtois calcia col sinistro trovando la respinta del portiere belga.
69' – Cross di Lucas Vazquez, sul secondo palo Benzema prima va di testa trovando il riflesso di Sportiello e poi, sempre di testa, colpisce il palo.
76' – Occasione d'oro per Zapata: il colombiano si presenta davanti a Courtois, ma gli calcia addosso, mancando l'opportunità di riaprire la partita.
83' – GOL DELL'ATALANTA. Stupenda punizione a giro di Muriel, Courtois sfiora ma la palla si incastona sotto l'incrocio. 2-1.
84' – GOL DEL REAL MADRID. Il neo entrato Asensio riceve in area da Lucas Vazquez e col sinistro segna sul primo palo. 3-1 e gara chiusa.

Il momento social

Il migliore

Vinicius JUNIOR. Fin dall’inizio si mette in luce come uno dei più ispirati. In velocità nell’uno contro uno è quasi irresistibile, con il Real che si affida quasi sempre a lui. Conquista il rigore, chiude la partita ma avrebbe potuto trovare anche gloria personale. Ecco, poco cinico. Ma al Real stasera va bene così.

Il peggiore

Marco SPORTIELLO. L’errore è brutto. Non cambia un granché in ottica qualificazione, ma davvero grossolano. Il duro destino del portiere: quando si sbaglia, lì, sono davvero guai.

Le pagelle

CLICCA QUI

Gasperini: "Atteggiamento degli arbitri difficile da capire"

Champions League
Real Madrid-Inter: probabili formazioni e statistiche
11 ORE FA
Champions League
Atalanta-Villarreal: probabili formazioni e statistiche
11 ORE FA