Aggrappati all’Atalanta. L’Italia che sogna di portare una squadra ai quarti di finale di Champions League, martedì sera si troverà a fare il tifo per la Dea di Gian Piero Gasperini, chiamata a sbancare Madrid per provare ad eliminare la squadra più vincente della storia della Coppa Campioni: il Real di Zinedine Zidane. Dopo il ko dell’andata maturato al Gewiss Stadium, in una gara giocata per oltre 70 minuti in inferiorità numerica, il pronostico pare proibitivo per Toloi e compagni ma i nerazzurri hanno poco da perdere e tanto guadagnare e giocando il loro calcio proveranno a scrivere un’altra pagina di storia.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Champions League
Zidane apre al ritorno di Ronaldo al Real: "Può darsi..."
15/03/2021 A 14:05
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi
"Non possiamo pensare di battere il Real a tutti i costi, è abbastanza presuntuoso. Li incontriamo dopo il risultato dell'andata. Già prima erano favoriti, ora di più. Ma vogliamo fare bella figura per fare una partita il più possibile competitiva. Vogliamo fare una gran gara, spero sia sufficiente contro una squadra tra le più titolate”.

"Dobbiamo reggere l’urto"

Il coefficiente di difficoltà è sempre più alto, abbiamo soltanto la vittoria come risultato per passare il turno. Poi c'è dell'altro, come la crescita della squadra. Siamo ancora dentro, vedremo durante la partita tutte le nostre occasioni. Benzema è uno degli attaccanti più forti al mondo, ma il Real non ha solo lui, sono capaci di far gol in tanti modi. Se sappiamo reggere l'urto possiamo poi capire quali saranno le nostre occasioni. 300 vittorie con la Dea? La più bella sarebbe la 301esima, se arrivasse domani sarebbe di sicuro la più bella”.

Gasperini: "Non ci possiamo snaturare, nemmeno col Real"

"Ce la giocheremo, a modo nostro"

"Finora è stata una Champions difficile, ma abbiamo fatto 11 punti e abbiamo superato un gruppo più difficile rispetto lo scorso anno. Adesso incontriamo il Real ed è sicuramente più complessa, la gara di domani può dare una svolta e un peso diverso alla stagione. Siamo preparati per giocare nel nostro modo, ormai abbiamo incontrato tante squadre con la difesa a tre. Non sarà questo che sposterà la formazione, Sappiamo che il Real può adottare varie soluzioni, ma abbiamo la preparazione per adattarci e fare le nostre scelte. La formazione non viene snaturata in base a quella del Real. Da diversi mesi la squadra ha raggiunto una solidità diversa e un approccio differente, lo evidenziano anche i risultati. Questi nascono dalla nostra di contenere bene, attraverso questo possiamo gettare le basi per fare qualcosa di più. Se riusciamo ad andare avanti nella gara ci può dare maggiori occasioni”.

Gasperini: "Da presuntuosi pensare di battere Real a tutti i costi"

Champions League
Real Madrid-Atalanta: probabili formazioni e statistiche
15/03/2021 A 11:26
Champions League
Istanbul riavrà la sua finale: si giocherà nel 2023
16/07/2021 A 20:44