La stagione della Juventus passa dal ritorno degli ottavi di Champions League contro il Porto. All'andata i Dragoni si sono imposti 2-1. Ai bianconeri, dunque, servirà una prestazione senza sbavature per centrare la qualificazione. Lo sa Andrea Pirlo che ha presentato la partita nella consueta conferenza stampa della vigilia.
"Dovremo fare una partita molto tecnica perché affronteremo una squadra compatta, con due linee molto strette e con poco spazio e poco tempo per pensare. Ci vorrà tecnica e pazienza".

Gara decisiva per il futuro in panchina?

Champions League
Porto-Juve, 5 verità: Bentancur sciagurato, Chiesa top player
18/02/2021 A 10:38
"Se dovessi pensare a questo non sarei nemmeno venuto in conferenza. Domani è importante e decisiva per il passaggio del turno. Per noi è come se fosse una finale. Dobbiamo ribaltare il risultato dell'andata, dobbiamo essere al massimo delle nostre forze. Per il mio giudizio non credo, io continuo a lavorare giorno dopo giorno proseguendo nel mio progetto".

Sull'andata

"Dopo la partita di Porto sapevamo di non aver fatto quello che dovevamo. Gli errori ci sono serviti da lezione, come ogni partita e ogni allenamento. È una squadra fatta di grandi uomini che si prendono le loro responsabilità in momenti facili e difficili. Vogliamo portare la Juve dove merita."

Come stanno gli acciaccati?

"Stanno tutti benino, oggi si sono allenati. De Ligt ha fatto il riscaldamento con la squadra e poi a parte. Gli altri sono a disposizione, non al massimo ma è già tanto averli a disposizione. Chiellini sta abbastanza bene, si è allenato solo oggi. Non è al massimo ma penso possa essere a disposizione. Arthur non è al top ma avendo anche Danilo fuori è uno dei pochi che abbiamo a disposizione e speriamo possa anche durare un po'".

Juventus-Porto, Bonucci e Chiellini guidano la rifinitura

Come sta Ronaldo?

"E' carico, ha avuto modo di riposare in questi giorni. Avevamo programmato un percorso di allenamenti con lui dopo lo Spezia ed è molto carico".

Su Bernardeschi

"Ho parlato con lui quest'estate in vacanza e gli ho prospettato l'idea di farlo giocare da terzino sinistro, ruolo in cui secondo me può fare molto bene. Mi ha dato la sua disponibilità, adesso che si è messo in testa di poterlo fare proseguiremo su questa linea".

Su Morata

"Migliora sempre. È ambizioso, cerca soluzioni diverse contro squadre diverse, gli piace documentarsi sugli avversari e questo è un aspetto molto positivo per un giocatore del suo calibro”.

Leonardo Bonucci

Credit Foto Eurosport

Le parole di Leonardo Bonucci: "Dovremo essere pazienti, ordinati, attenti"

"Scenderemo in campo con lo spirito che contraddistingue la Juventus ossia voler portare a casa la vittoria con rispetto del Porto ma con la consapevolezza che con sacrificio e voglia di lottare si può arrivare a grandi risultati. Bisognerà essere attenti, non farci prendere dalla voglia di voler far gol a tutti i costi. Scenderemo in campo per vincere e fare più di una rete".

Bonucci: "CR7 carico, giocherebbe solo sfide di Champions"

Sulle condizioni fisiche

"Sto come un giocatore dopo quasi un mese di riposo forzato. Deciderà il mister chi schierare dall'inizio, ma tutti quelli che fanno parte di questa squadra si fanno trovare pronti. Io non vedo l'ora di scendere in campo, ma decide il mister".

Su Demiral

"Sta acquisendo sempre più sicurezza. Dopo il grave infortunio, c'era bisogno di tempo per ritrovarsi. Ha dimostrato di essere una pedina importante di questa squadra, è un positivo per il gruppo".

Porto, 2-0 al Gil Vicente aspettando la Juve

Champions League
Una brutta Juve perde 2-1 col Porto: Chiesa tiene viva la speranza
17/02/2021 A 19:25
Serie A
La Juve di Allegri parte bene: 3-1 al Cesena
6 ORE FA