Manchester City-PSG, match valido per il ritorno della semifinale di Champions League che si è giocato all'Etihad Stadium, è terminato con il punteggio di 2-0. Il virtù di questo risultato, la formazione allenata da Pep Guardiola raggiunge la finale, mentre gli uomini di Pochettino salutano la competizione dopo la sconfitta dell'anno scorso in finale contro il Bayern Monaco. A segno Mahrez, con una doppietta. Di seguito, ecco le pagelle della sfida.

Le pagelle del Manchester City

Champions League
Il City vince ancora e va in finale: PSG spazzato via 2-0
04/05/2021 A 18:31
EDERSON 6,5 - Il primo regista del Manchester City: da un suo lancio millimetrico nasce il gol del vantaggio del Manchester City. Non è chiamato a compiere particolari interventi.
Kyle WALKER 6,5 - La nota stonata è una sanguinosa palla persa sulla trequarti nella ripresa, non sfruttata da un egoista Neymar. Per il resto gioca una partita attenta dietro, con grande personalità.
John STONES 6,5 - Puntuale in anticipo e carismatico senza fare troppo rumore. Ruben Dias si prende la scena, l'inglese amministra con leadership.
Ruben DIAS 7 - Si oppone in tutti i modi agli attacchi del City. Due salvataggi emblematici: di faccia nel primo tempo e con tutto il corpo su botta di Herrera nella ripresa. Un muro.
Oleksandr ZINCHENKO 7 - Decisivo in occasione del primo gol di Mahrez, con la partenza puntuale dietro la metà campo su lancio di Ederson e lo scarico per De Bruyne. Bravo anche dietro: decisivo salvataggio su Neymar nella ripresa.
Kevin DE BRUYNE 7 - E' ovunque. Pericoloso da fuori e puntuale dietro, corse all'indietro per coprire e inserimenti nello spazio. Dai suoi piedi nasce il gol del 2-0 di Mahrez. (Dal 82' Gabriel JESUS S.V.)

City

Credit Foto Getty Images

Ilkay GUNDOGAN 6,5 - Nel primo tempo gioca in modo semplice ma preciso, preoccupandosi molto della fase di non possesso. Nella ripresa si aprono gli spazi e diventa un fattore negli strappi dalla fase difensiva a quella offensiva.
FERNANDINHO 6 - Prestazione di sostanza, sia nel gioco aereo sia durante le azioni manovrate del PSG. L'unica pecca è un po' di lentezza nel far andare il pallone nella trequarti avversaria. Provoca Di Maria in occasione dell'espulsione.
Bernardo SILVA 6 - Perennemente in movimento, ma non particolarmente incisivo. Alterna qualche distrazione (brutta palla persa nel primo tempo sulla trequarti) a giocate di qualità. (Dal 82' Raheem STERLING S.V.)
Phil FODEN 7,5 - Sempre più il fulcro di questo Manchester City. Nello stretto è imprendibile, anche partendo spalle alla porta riesce a mandare in porta i compagni. Regala a Mahrez il gol del 2-0 e scheggia il palo da fuori. (Dal 85' Sergio AGUERO S.V.)
Riyad MAHREZ 8 - Protagonista assoluto della sfida. I due gol spengono le speranze di rimonta del PSG, ma nella sua prestazione c'è anche tanto lavoro in fase di non possesso.
All. Pep GUARDIOLA 7,5 - Porta per mano il Manchester City alla prima finale di Champions League della sua storia con un calcio divertente, all'avanguardia, anche concreto. Capolavoro.

Le pagelle del PSG

Keylor NAVAS 6 - Può poco in occasione dei due gol del PSG. Compie qualche intervento, non eccessivamente complicato, per evitare che la nave affondi definitivamente.
Alessandro FLORENZI 6 - Davanti si vede poco, si occupa principalmente di restare bloccato dietro e di chiudere le sgasate del Manchester City. E ci riesce con puntualità e applicazione. (Dal 75' Colin DAGBA S.V.)
MARQUINHOS 6 - Un paio di errori in uscita potenzialmente gravi, ma la sua prova è sufficiente: va vicino a un altro gol con la traversa colpita di testa nel primo tempo ed è puntuale in chiusura.
Presnel KIMPEMBE 5,5 - Come Marquinhos, anche il francese commette alcuni errori pesanti in uscita. Ma a differenza del compagno di reparto è poco pulito negli interventi, anche se spesso efficace.
Abdou DIALLO 5 - E' il giocatore meno temuto da parte del Manchester City e non approfitta dello spazio che gli viene lasciato: tanti errori, alcuni dei quali molto banali. (Dal 82' Mitchel BAKKER S.V.)
Leandro PAREDES 5,5 - Buon avvio di partita, con diverse imbucate interessanti a spaccare il centrocampo del City. Ma cala vistosamente dopo la mezz'ora, sparendo di fatto dal match. (Dal 75' DANILO -
Marco VERRATTI 6,5 - Il migliore del PSG: predica nel deserto, con il pallone sempre incollato al piede e la capacità di metterci anche una buona dose di intensità.
Ander HERRERA 5 - Nervoso e poco lucido. Nel primo tempo si prende un giallo evitabile e da lì esce un po' dalla partita: l'unico lampo è un tentativo con il sinistro dal limite, alto. (Dal 62' Julian DRAXLER 5,5 - Ha una palla per fare male, ma invece di servire i compagni calcia addosso alla difesa).

Di Maria

Credit Foto Twitter

Angel DI MARIA 4,5 - Con la qualificazione andata, perde la testa e si fa espellere per una pedata a Fernandinho. Gesto arrivato dopo una prestazione poco concreta, come quella dei suoi compagni di reparto.
Mauro ICARDI 4,5 - Un corpo estraneo al match. Tocca pochissimi palloni, ma soprattutto non sembra assolutamente coinvolto nelle faccende parigine. Bocciato ampiamente. (Dal 62' Moise KEAN 5,5 - Non riesce a essere incisivo: pochi palloni toccati).
NEYMAR 5 - Bene nei primi dieci minuti, poi il nulla. Pensa più a se stesso che al bene del PSG, facendo un evidente passo indietro rispetto al suo coinvolgimento recente per la causa.
All. Mauricio POCHETTINO 5,5 - L'assenza di Mbappé pesa come un macigno, il PSG non parte male ma si spegne dopo il primo gol di Mahrez. City semplicemente più forte.

Manchester United, il video delle proteste dei tifosi

Premier League
Guardiola: "La Premier è il campionato più difficile di tutti"
17 ORE FA
Premier League
Il Manchester City è campione della Premier League 2020-21
IERI A 18:52