Porto-Juventus, match valido per l'andata degli ottavi di finale della Champions League 2020-2021 e andato in scena allo stadio Do Dragao di Oporto, si è concluso sul punteggio di 2-1 per la squadra allenata da Sergio Conceicao. La gara è stata arbitrata dallo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Le reti del Porto sono state firmate da Taremi (1') e Marega (46'). Nel finale la Juventus ha accorciato le distanze grazie a un gol di Chiesa che tiene apetissimo il discorso qualificazione. Al ritorno allo Stadium alla Juve basterà vincere 1-0 per qualificarsi ai quarti di finale. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match..

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Champions League
Pirlo: "Brutto approccio. Morata? Svenuto a fine match"
17/02/2021 A 22:53
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle del Porto

Agustin MARCHESIN 6,5 - Nel primo tempo deve sporcarsi i guanti solo per una parata in tuffo (non impossibile) su Rabiot. Bravo nella ripresa a opporsi a una conclusione velenosa di Chiesa. Incolpevole sul gol della Juve.
Wilson MANAFÀ 6,5 - Presidia con attenzione la corsia destra della difesa non rinunciando a qualche sortita offensiva. Suo l'assist per il gol di Marega.
Chancel MBEMBA 6,5 - Difensore roccioso che non va molto per il sottile: concentrato e concreto al punto giusto.
PEPE 6,5 - Mette la sua esperienza al servizio della squadra. Solito lottatore sui palloni alti, comanda la difesa con la solita sicurezza.
ZAIDU 5,5 - Grande corsa e grande agonismo sulla corsia di sinistra. Un solo errore, ma pesante: la mancata copertura su Chiesa in occasione del gol della Juve.
Jesus CORONA 6,5 - Partita di enorme sacrificio in copertura, recupera e intercetta tantissimi palloni macinando chlometri senza fermarsi mai.
dal 91' Mamadou LOUM s.v. - In campo solo nei minuti di recupero, ingiudicabile.
Matheus URIBE 6 - Lavoro oscuro ma prezioso. Chiude tutte le linee di passaggio e impedisce ai centrocampisti della Juventus di ragionare col pallone tra i piedi.
Sergio OLIVEIRA 7 - Tra i centrocampisti del Porto è quello dotato di migliore tecnica. Sfiora il gol in un paio di occasioni creando scompiglio tra i difensori della Juve. Scelte sempre lucide le sue.
dal 91' Francisco CONCEICAO s.v. - In campo solo nei minuti di recupero, ingiudicabile.
OTAVIO 6 - Quantità e polmoni sulla corsia di sinistra. Più attento a copire che a offendere, si accentra spesso a creare densità in mezzo al campo.
dal 58' Luis DIAZ 5 - Dovrebbe sfruttare gli spazi in contropiede, ma non si vede quasi mai. Fumoso.
Moussa MAREGA 7 - Primo tempo di grande sacrificio, poi dopo una manciata di secondi dall'inizio della ripresa piazza la zampata che regala il 2-0 al Porto. Impossibile chiedegli di più.
dal 66' Marko GRUJIC 6 - Si piazza in mezzo al campo garantendo filtro e copertura. Va vicino al gol con un'incornata in anticipo su Danilo.
Mehdi TAREMI 7 - Sblocca il risultato con un gol da vero opportunista (il suo primo in Champions League) sfruttando il regalo di Bentancur. Il primo a chiamare il pressing sui portatori di palla della Juventus.
All.: Sergio CONCEICAO 7,5 - Il suo Porto è una squadra organizzata e ben messa in campo. Imposta una partita intelligente chiudendo qualsiasi tipo di varco alla Juventus ma non rinunciando affatto a pungere, anzi.

Rodrigo Bentancu e, Otavio - Porto-Juventus Champions League 2020-21

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 5 - L'errore più grave nell'azione dell'1-0 è di Bentancur, ma la sua idea di appoggiare il pallone all'uruguaiano quasi nell'area piccola non è brillante. Sbaglia anche un disimpegno nel primo tempo che poteva costare caro. Non convince nemmeno sul gol di Marega.
DANILO 6 - Tiene la posizione contenendo Otavio e confermando di essere uno dei punti fermi di questa squadra. Ammonito, salterà il match di ritorno per squalifica.
Matthijs DE LIGT 6 - Il più lucido tra i difensori della Juventus, rimane in campo fino alla fine stringendo i denti nonostante un problema fisico alla gamba destra.
Giorgio CHIELLINI 5,5 - Mezz'ora traballante, col pallone tra i piedi sbaglia un paio di aperture. Poi è costretto a uscire per un problema muscolare.
dal 35' Merih DEMIRAL 5,5 - Dà il suo contributo alla dormita generale nell'azione del raddoppio del Porto. Un po' troppo ruvido negli interventi.
Alex SANDRO 5 - Si fa superare troppo facilmente da Manafà nell'azione del 2-0 del Porto. Contributo nullo in fase offensiva. Dietro la lavagna. Nel finale rischia persino il rosso.
Federico CHIESA 7 - Senza dubbio il più lucido e il più vicace dei suoi. Cerca sempre l'uno contro uno e - soprattutto - segna il gol che tiene apertissimo il discorso qualificazione.
Adrien RABIOT 6,5 - È lui il primo bianconero a rendersi pericoloso con una rovesciata che impegna Marchesin ed è lui a confezionare l'assist per il pesantissimo gol di Chiesa. Poche cose, ma importanti. Promosso.
Rodrigo BENTANCUR 4 - Regala un gol al Porto con un passaggio no look in area di rigore, una leggerezza imperdonabile a questi livelli. Lento e macchinoso in mezzo al campo, notte da dimenticare in fretta.
Weston MCKENNIE 5 - Il Porto chiude tutti i varchi e lui prova a proporsi tra le linee senza, tuttavia, trovare mai l'occasione giusta per verticalizzare e fare male. In ritardo a chiudere su Marega nell'azione del 2-0.
dal 63' Alvaro MORATA 6 - Il suo ingresso dà profondità alla Juve, anche se nelle poche occasioni in cui può far male non mostra la feddezza necessaria.
Dejan KULUSEVSKI 5 - Preferito a Morata, gioca una gara anonima durante il quale fa fatica a trovare la giusta posizione. Non incide ed è spesso costretto ad arretrare per entrare in possesso palla.
Cristiano RONALDO 5 - Inconcludente e confusionario. Si allarga spesso lasciando la Juve senza una prima punta e non combina niente di buono. Pizzicato dalla telecamere in più occasioni a lamentarsi con i compagni, ma farebbe bene a prendersela più con se stesso per una prestazione pesantemente insufficiente. In pieno recupero protesta per un rigore non concesso.
All.: Andrea PIRLO 5 - Deve ringraziare Chiesa perché il suo gol tiene apertissimo il discorso qualificazione. Per il resto Conceicao lo imbriglia in ogni zona del campo. Preferisce Kulusevski a Morata, ma la scelta non lo premia: un solo tiro in porta nel primo tempo è davvero troppo poco per una squadra come la Juve.

Pirlo: "Dybala deve darci gol e garantirci salto di qualità"

Champions League
Porto-Juve 2-1, moviola: manca un rigore su Ronaldo
17/02/2021 A 22:20
Champions League
Una brutta Juve perde 2-1 col Porto: Chiesa tiene viva la speranza
17/02/2021 A 19:25