REAL MADRID

Thibaut COURTOIS 6 - In avvio si oppone con un gran riflesso su un tiro sporco di Lautaro. Sulle reti del Toro e di Perisic non può fare nulla.
Lucas VAZQUEZ 6 - Zidane lo schiera terzino destro a causa dell'assenza di Militao: lui risponde con una buona prova giocando senza strafare. In ritardo su Perisic nell'azione del 2-2, ma l'errore principale è di Varane.
Champions League
Real Madrid-Inter 3-2, moviola: su Hakimi spinta di Mendy?
03/11/2020 A 20:33
Sergio RAMOS 7 - Solito implacabile goleador sulle palle ferme. Brucia De Vrij e trafigge Handanovic con un'incornata nell'angolino. Qualche sbandamento dietro, ma se la cava con l'esperienza.
Raphael VARANE 5 - Bocciato.senza appello. Si perde Lautaro in un paio di occasioni e alla seconda l'argentino lo punisce. Ed è sempre lui a sbagliare i tempi di uscita in occasione del 2-2 di Perisic.
Ferland MENDY 6 - Si ritrova a duellare con Hakimi e a conti fatti il vincitore è lui, anche se in alcuni casi deve ricorrere alle maniere forti.
Toni KROOS 6 - Solita gestione sapiente del pallone, ma quasi sempre in orizzontale. Da uno come lui ci si aspetta sempre qualcosa di più del compitino.
dal 78' Luka MODRIC s.v. - Entra nel finale e tocca pochissimi palloni, non giudicabile.
CASEMIRO 6 - Pensa quasi esclusivamente a fare un lavoro di interdizione e offre come al solito il suo contributo. Un po' in apnea nel finale.
Federico VALVERDE 6,5 - Personalità da vendere e visione di gioco. Gioca senza paura e impone il suo ritmo a Brozovic e Vidal.
Marco ASENSIO 5,5 - Si piazza sulla destra del tridente offensivo allestito da Zidane ma non trova quasi mai lo spunto vincente.
dal 64' RODRYGO 7 - Ha una palla a disposizione e la sfrutta nel migliore dei modi fulminando Handanovic con un destro potente e preciso per il suo primo, pesantissimo gol stagionale.
Karim BENZEMA 7,5 - Sembra assente, poi all'improvviso si attiva, scarta il regalo di Hakimi e sblocca il risultato con un gol dei suoi. Terminale offensivo irrinunciabile. Bravo anche da regista offensivo e utile anche quando si tratta di ripiegare. Uomo squadra.
Eden HAZARD 5,5 - Poco ispirato. Serata piuttosto anonima per il belga che non trova mai la giocata giusta negli ultimi venti metri.
dal 64' VINICIUS JUNIOR 6,5 - Entra a metà ripresa e prova a far valere la sua freschezza e la sua rapidità. Devastante il suo spunto nell'azione del 3-2 di Rodrygo.
All.: Zinedine ZIDANE 6 - Fase difensiva completamente da rivedere, con questo atteggiamento la squadra rischia di fare poca strada in Europa. Azzecca i cambi a metà ripresa dando vivacità e profondità con Rodrygo e Vinicius.

Errori, cambi: ecco perché l'Inter ha perso

Sergio Ramos, Lautaro Martinez - Real Madrid-Inter Champions League 2020-21

Credit Foto Getty Images

INTER

Samir HANDANOVIC 6,5 - Incolpevole sui gol, bravissimo a opporsi in apertura a un sinistro a botta sicura di Asensio e nel recupero a negare il 4-2 a Benzema.
Danilo D'AMBROSIO 5 - Avvio molto complicato, poi prende le misure ma va in tilt con l'ingresso di Vinicius Junior che rispetto a lui viaggia a velocità doppia. E nell'azione del 3-2 questo gap si vede tutto.
Stefan DE VRIJ 5 - Troppo morbida la marcatura su Sergio Ramos in occasione del gol del 2-0 del Real. In generale le merengues entrano in area troppo facilmente. Per queste partite serve ben altra determinazione.
Alessandro BASTONI 5,5 - Nella prima parte di gara è il più lucido del pacchetto arretrato. Va un po' in confusione nel finale e si fa trovare fuori posizione in occasione della rete di Rodrygo, anche se il buco non si crea dalla sua parte.
Achraf HAKIMI 4,5 - Imperdonabile la palla regalata a Benzema in occasione dell'1-0 Real. Una giocata davvero incomprensibile. Anche in fase di spinta è la versione opaca e timida del vero Hakimi.
Marcelo BROZOVIC 6 - Prova a tenere in mano le redini del centrocampo, ma non sempre riesce a essere al centro del gioco come vorrebbe Conte. A corrente alternata.
Arturo VIDAL 5 - Sbaglia diversi palloni anche senza pressione e rimedia un giallo evitabile per un'entrataccia ai danni di Lucas Vazquez. Poco lucido nella distribuzione del pallone, non a suo agio nei 2 di centrocampo.
dall'87' Radja NAINGGOLAN s.v. - In campo nel finale, non giudicabile.
Ashley YOUNG 6 - Primo tempo piuttosto timido durante il quale non tenta mai l'uno contro uno con Lucas Vazquez, non proprio un terzino di ruolo. Cresce nella ripresa facendosi vedere più spesso là davanti.
Nicolò BARELLA 7 - Voto alto solamente per premiare l'assist volante di tacco per il gol di Lautaro. Una magia da rivedere mille volte. Per il resto la solita dedizione e la consueta intelligenza tattica.
dal 78' Roberto GAGLIARDINI 5,5 - Prova a farsi vedere tra le linee, ma non riesce a impensierire la difesa del Real.
Ivan PERISIC 6,5 - Pronti, via e spreca una ghiotta palla gol perdendo l'attimo giusto al momento del tiro. Si spegne e sembra sparire dal match. Poi si riaccende e firma il gol del 2-2 con un diagonale beffardo che sorprende Courtois. Sfiora anche la doppietta personale.
dal 78' Alexis SANCHEZ s.v. - Non è al meglio, entra nei minuti finali ma non punge. Ingiudicabile.
Lautaro MARTINEZ 7,5 - Ottimo lavoro per la squadra e una ritrovata vivacità in fase conclusiva. Impegna subito Courtois con un rasoterra insidioso, poi lo trafigge con un colpo da biliardo nell'angolino. Firma anche l'assist per il gol di Perisic e sfiora la doppietta con un destro che esce di un niente. Il migliore in campo.
All.: Antonio CONTE 5 - Sconfitta pesante, che relega l'Inter all'ultimo posto del girone dopo 3 giornate. Un bilancio davvero magro per i nerazzurri che al ritorno a San Siro contro il Real si giocheranno tutto. Con ampi spazi a disposizione forse la carta Eriksen si sarebbe potuta utilizzare nel finale.

Conte: "L'Inter pensa da grande, c'è fiducia"

Champions League
Inter, ora si fa dura: 3-2 Real Madrid
03/11/2020 A 19:15
Liga
Real-Barcellona 2-1, pagelle: Benzema da Pallone d'Oro
2 ORE FA