Stephanie Frappart per tanti versi ha scritto la storia del calcio. Prima donna ad arbitrare una partita di Champions League, è considerata ora come un'ispirazione per le nuove generazioni e una speranza per l'emancipazione femminile.

Intervistata dalla BBC, Stephanie ha parlato del ruolo simbolico che ricopre ora.

Champions League
Ronaldo unico 'italiano' nella TOP11 UEFA del 2020
20/01/2021 A 16:47
So di essere un modello per molte donne, e questo mi fa piacere.

L'arbitro francese, però, ha seguto solo indirettamente e non in prima persona tutto ciò che è stato detto e scritto su di lei. "Non ho social media - racconta - Non ho mai letto i giornali su di me: mi creo una bolla. So che nel calcio tutti parlano di quel che ha fatto l'arbitro,e allora ignoro tutto. Preferisco così".

Non solo Juventus-Dinamo Kiev in carriera, ma anche la finale dei campionati mondiali femminili tra Stati uniti e Olanda: un calcio al femminile che prende sempre più piede. "Le giovani donne guardano il calcio alla TV, quindi so che se sono qui in campo possono vedere che è possibile - dice - Questa è una situazione che aiuterà alcune ragazze a iniziare ad arbitrare. So di avere un ruolo in questo, ma non spingo più di tanto su questo tasto, perché le donne sono libere di decidere".

Frappart ma non solo: le donne che rinnovano lo sport

Champions League
Real Madrid, Rodrygo out 3 mesi: salta l'Atalanta
26/12/2020 A 09:45
Champions League
Champions League, dal 2021/22 su Amazon i match del mercoledì
18/12/2020 A 10:19