La Juventus di Massimiliano Allegri, ancora a punteggio pieno in Champions League grazie alle vittoria con Malmoe e Chelsea, vola a San Pietroburgo per affrontare lo Zenit di Sergej Semak e blindare il primo posto nel girone. Ecco le parole dell'allenatore bianconero nella consueta conferenza stampa della vigilia:
"Mi viene da sorridere quando sento parlare della "mia" Juve. Io ho a disposizione giocatori bravi, all'inizio non li conoscevo tutti bene. In questo momento la squadra sta avendo piacere anche a difendere e questa è una bella cosa. Bisogna migliorare entrambe le fasi. I risultati ti aiutano a lavorare con serenità. Nei momenti più importanti della stagione la palla inizierà a scottare e noi li dovremo farci trovare pronti. Avevamo bisogno di risultati che sono mancati, dobbiamo però migliorare negli ultimi 30 metri. All’inizio abbiamo fatto delle prestazioni buone ma gli episodi ci sono andati contro, ora stiamo facendo meglio ma bisogna stare calmi perché le stagioni si decidono a marzo".

Sullo Zenit

Champions League
Juventus-Malmoe: probabili formazioni e statistiche
19 ORE FA
"Lo Zenit ha buoni giocatori tecnici a metà campo e davanti, è una squadra molto europea che a Londra ha fatto una buona prova difensiva. Ha due centravanti con caratteristiche diverse, uno molto alto e bravo di testa l’altro più tecnico. Per vincere dobbiamo fare una buona partita”.

Sulle condizioni di de Ligt

"E' completamente recuperato e domani gioca. Se non avesse recuperato al suo posto poteva giocare Rugani che sta bene".

Sulle condizioni di Dybala

"Sta bene anche se non si è ancora allenato con noi. Può tornare a disposizione con l’Inter, ma non pensiamo al match di domenica: domani per noi è un match-ball in Champions”.

Sulla formazione

"Per quanto riguarda la formazione domani giocano De Ligt, Bonucci e Szczesny. Poi gli altri devo vedere. Arthur avrà un minutaggio maggiore, ma non so se partirà dall'inizio o a gara in corso. Morata sta bene e ha pienamente recuperato. Domani potrebbe partire titolare. Alex Sandro sarà della partita perché ha recuperato. De Sciglio ha fatto una bella prestazione ma queste per lui devono essere la normalità".

Sulla posizione di Arthur

Arthur può giocare davanti alla difesa o nei tre in regia. A giro li davanti possono giocare Arthur, Locatelli e Bentancur".

Sulle polemiche arbitrali post Juve-Roma

"Fanno parte del modo di pensare italiano, ogni domenica ognuno di noi può avere qualcosa da recriminare. La classe arbitrale italiana è giovane, brava ed è aiutata dal Var. Dobbiamo dare una mano a sbagliare il meno possibile”.

L'esultanza liberatoria di Wojciech Szczesny dopo il rigore parato a Veretout, Juventus-Roma, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Le parole di Szczesny

"Dobbiamo giocare come nelle ultime partite, con lo stesso spirito di sacrificio e con una squadra compatta: così ci siamo trasformati e sono cambiati i risultati. Si vede la mano del mister, è cambiato il modo di lavorare e l'atteggiamento e si vedono le differenze all'interno del gruppo, perché c'è voglia di difendere".

Allegri: "Arthur alza il livello di qualità della squadra"

Serie A
Allegri: "Morata? Non volevo toglierlo, ma continuava..."
IERI A 22:20
Serie A
Lite Allegri-Morata dopo il cambio: cosa si sono detti
IERI A 22:02