Bayern Monaco-Villarreal, match valido per il ritorno dei quarti di finale di Champions League, è terminato sul punteggio di 1-1, frutto delle reti di Lewandowski e Chukwueze. La gara è stata arbitrata dal direttore di gara sloveno Vincic. Con questo risultato gli spagnoli accedono alle semifinali della competizione per la seconda volta nella loro storia; sono due consecutive, invece, le eliminazioni ai quarti per i bavaresi.
Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.
Serie A 2021-2022, la classifica aggiornata | Serie A 2021-2022, calendario e risultati | Serie A 2021-2022, la classifica marcatori aggiornata
Calciomercato
Il Real Madrid ci prova: 70 milioni per arrivare a Salah
25/06/2022 A 13:52

Le pagelle del Bayern Monaco

NEUER 6 - La serata è da sbadigli, ma a svegliarlo ci pensa la sassata di Chukwueze: di certo, lui non poteva farci nulla.
PAVARD 6 - Non commette particolari sbavature, anche se da braccetto della linea a 3 sembra una scommessa persa. Oppure, magari, direttamente un'idea sbagliata.
UPAMECANO 6,5 - Una delle migliori serate del suo anno sciagurato. Guida bene il reparto, vince tutti i duelli e imposta perfino discretamente.
HERNANDEZ 6 - Senza infamia e senza lode. Difensivamente preciso, davanti qualche licenza di troppo.
Dall'87' DAVIES 4 - Entra giusto in tempo per farsi una bella dormita sul gol di Chukwueze.
SANE' 6 - Non si può dire che non provi a metterci del suo, anche se come spesso gli capita ha troppa fretta nella giocata decisiva.
KIMMICH 5 - In questi quarti di finale ha sofferto moltissimo. Anche stasera, come all'andata, non trova mai modo di incidere con le sue idee.
GORETZKA 5,5 - I suoi muscoli questa volta non servono a molto: prova ad inserirsi, ma non trova modo di rendersi pericoloso.
MUSIALA 5,5 - Oggi il talentino si vede poco, quasi mai. Qualche discreto lampo in avvio, poi non trova mai gli spazi giusti: fisiologica serata storta.
Dall'82' GNABRY s.v. - Non ha tempo e modo di incidere sulla partita.
COMAN 6,5 - E' probabilmente il migliore dei suoi, anche grazie alla continuità che riesce a dare alla sua propulsione offensiva. E' l'unico che causa qualche mal di testa alla difesa del Villarreal.
MULLER 5,5 - L'assist per Lewandowski è l'unico squillo di un'altra gara piuttosto mediocre. La difesa del Villarreal soffoca le sue qualità non permettendogli di svariare.
Dal 90 s.t. CHIUPO-MOTING s.v. - Non giudicabile.
LEWANDOWSKI 5,5 - Come per Muller, il gol nasconde tanta polvere sotto il tappeto: la realtà è che, a parte in quella circostanza, Pau Torres ed Albiol lo hanno fatto sparire ancora una volta.
All. NAGELSMANN 4 - C'è tempo e modo di fare gli eroi ed improvvisarsi tali nel momento sbagliato non può che portare a una gigantesca figuraccia. La formazione iniziale non ha senso, i cambi sono persino peggio. In questi palcoscenici si deve avere il buon gusto di essere umili: impari da Emery e dal Villarreal come si fa.

Le pagelle del Villarreal

RULLI 6 - Non sempre preciso nelle uscite, ma attento e presente quando conta.
FOYTH 5,5 - Tra i migliori all'andata, oggi finisce frullato dai dribbling di un Coman in grande serata: impossibile per lui marcare attaccanti con quel cambio di passo.
ALBIOL 7,5 - Eroico nel duello rusticano con Lewandowski, dal quale gol a parte esce sempre vincitore. Leader tecnico e carismatico, qui in Italia snobbato senza un vero perché: dopo l'Europa League dello scorso anno, un'altra grande rivincita per un fantastico difensore.
PAU TORRES 7,5 - Fa tutto talmente bene che nessuno crede davvero non faccia il grande salto il prossimo anno. Con Albiol forma una cerniera impressionante.
ESTUPINAN 6 - Sané lo mette spesso in imbarazzo, lui fa quel che può con apprezzabile spirito di sacrificio.
PAREJO 5,5 - Grave la palla persa da cui nasce il gol di Lewandowski, errore inaccettabile per uno della sua esperienza. Oggi va persino troppo piano, ma sale nuovamente di tono appena il Bayern smette di spingere.
CAPOUE' 6,5 - Muscoli e cervello. Rompe spesso il gioco avversario con grande scelta di tempo, spesso facendo il difensore aggiunto.
COQUELIN 6,5 - Encomiabile lavoro di rottura e corsa. In una squadra con tante buone idee serve anche il fiato e lui è un moto perpetuo.
Dall' 84' PEDRAZA s.v. - Non giudicabile
LO CELSO 6,5 - Tecnica da vendere e spiccata personalità: con Emery è tornato ai suoi livelli e non intende fermarsi
MORENO 7 - Fantastica la giocata decisiva con cui lancia Chukwueze verso il paradiso: non è da tutti mostrare quella lucidità nel finale di una gara in cui aveva sofferto una grande marcatura. Partidazo e messaggio alle grandi: Gerard è molto più che un semplice centravanti.
DANJUMA 5,5 - Sparisce appena dopo il fischio d'inizio, grazie anche a una linea del Bayern che non gli concede mai campo per esprimersi.
Dall'84' CHUKWUEZE 7,5 - In quella corsa ad inseguire il gol più importante della sua carriera c'è tutto l'entusiasmo e la quasi incoscienza di una squadra che ad ammazzare le grandi ci ha preso gusto. Bravo a crederci, ancor di più ad essere freddo davanti a Neuer: rete che cambia la vita, per davvero.
All. EMERY 8 - Umiltà, polimorfismo tattico, tanto coraggio e paura di nessuno: era il mago dell'Europa League, ora al primo quarto di Champions della sua carriera elimina una delle corazzate del calcio mondiale dopo aver fatto fuori la Juventus. Un risultato straordinario, che farà ricredere più di qualche malfidato detrattore.

Spalletti: "Var a chiamata? Servirebbe nuova figura nello staff"

Calciomercato
Zaniolo: Roma e Juve cercano la formula; Dybala: l'Inter c'è sempre
25/06/2022 A 07:23
Calciomercato
Juve, Tevez vuole Di Maria. Milan su Traoré
22/06/2022 A 18:01