7 aprile 2022, congresso di Vienna: è questo l'evento da segnare con la biro rossa sul calendario perchè Aleksander Ceferin (presidente Uefa) e Nasser Al-Khelaifi (capo dell'Eca) presenteranno un nuovo format della Champions League e delle altre competizioni con molte novità nelle regole e nei criteri. La parola chiave, per tutto il progetto, è 'sostenibilità' dopo due anni molto complicati a causa della pandemia che ha ribaltato il mondo sportivo, e non solo. L'idea è quella di un torneo che vada a contrastare la Superlega che sembra sempre essere al limite tra il 'fallimento' e la 'pronta riscossa'.
Tra le novità c'è la cancellazione del "break even”, ovvero il pareggio di bilancio tra costi e ricavi e promuovendo l'aumento di capitale per spese virtuose come infrastrutture e vivai. Dalla prossima estate, ci sarà maggiore attenzione alle spese delle squadre che non potranno superare il 70% dei ricavi per poi arrivare al 80/90% dal 2024. Sul monte ingaggi si sta ancora ragionando anche se, probabilmente, si andrà verso una direzione diversa rispetto al Salary Cap (da molti caldeggiato) dell'NBA e NFL; queste norme sembrano favorire chi può contare su una solida base di ricavi con le italiane che, ad ora, hanno due strade da percorrere: il difficile e costante aumento del guadagno oppure il taglio del monte ingaggi. Dal comportamento di alcune società come Juventus e Milan, si sta caldeggiando la seconda via visti anche i mancati rinnovi di giocatori importanti come Dybala e Kessie.
Champions League
Caos Liverpool-Real, la UEFA si scusa: "Non deve succedere più"
03/06/2022 A 19:20

IL NUOVO FORMAT

Sulla nuova Champions League sembra (quasi) tutto deciso, da sciogliere è l'ultima questione relativa a chi andranno due dei quattro posti in più: la soluzione più probabile è che si scelga in base al ranking ovvero quei Club che hanno disputato cinque eccellenti stagioni ma che hanno fallito l'ultima. Si cancellerebbero i gironi per optare sulla classifica generale con ogni squadra che giocherebbe un minimo di 10 partite (5 fuori e 5 in trasferta) e così da avere un'unica classifica finale. Le prime otto andranno agli ottavi e le altre sedici si giocheranno tutto ai playoff. Il tutto entrerà in vigore nel ciclo 2024-2027 dove si progetteranno anche nuove strategie di commercializzazione e pubblicizzazione, il calcio diventa ufficialmente 'Azienda' con la 'A' maiuscola.

Cherubini: “Reazioni contro Agnelli per la Superlega? Quando sei la Juve...”

Champions League
Messi: "Benzema merita il Pallone d'Oro, non ci sono dubbi"
31/05/2022 A 15:56
Champions League
Real Madrid campione d'Europa: tifosi scatenati per la sfilata dei calciatori
30/05/2022 A 10:44