L'Inter ritrova le stelle della Champions League dopo le mancate qualificazioni ai turni di eliminazione diretta degli ultimi anni. Simone Inzaghi vuole immediatamente riscattare il pareggio esterno contro la Samp, ma dall'altra parte ci saranno - mercoledì sera - i temibilissimi Blancos di mister Carletto Ancelotti. Il tecnico interista ha presentato il match in conferenza stampa. Obiettivo sfatare il tabù.

Sul recente passato

"Quello che è stato, compreso l'anno scorso, sia il passato. Abbiamo una grandissima occasione per scrivere il presente, sarà un girone complicato ma vogliamo andare avanti"
Serie A
Inzaghi: "L'Inter non può andare sopra due volte e non vincere"
12/09/2021 A 13:34

Inzaghi: "Dal 2011 Inter eliminata, vogliamo fare la storia"

Sull'esperienza con la Lazio

"Penso che l'esperienza sia importantissima, lo sappiamo dal giorno del sorteggio che il girone non è semplicissimo, ci sono altre due squadre che faranno di tutto per metterci in difficoltà, abbiamo recuperato bene da Genova e cercheremo di prepararci al meglio. Sarà molto molto insidiosa, loro hanno una grandissima storia, allenatore e calciatori"

Sulla gara con la Samp

"Abbiamo giocato con un uomo in meno per 20 minuti, c'è rammarico per la Samp. Il Real hanno recuperato Modric e palleggiano bene, quando ti prendono in profondità dovremo essere bravi nella fase di non possesso per farli correre tanto"

Gara decisiva?

"L'Inter non arriva dal 2011 agli ottavi di Champions, già da domani partiamo con l'obiettivo ben in testa di passare il girone"

Su Bastoni

"Lui vuol esserci, dovrà forzare un po' di più in allenamento e vedremo che risposte darà"

Inzaghi: "Lukaku? Abbiamo cercato di convincerlo a restare"

Serie A
Inzaghi: "L'Atalanta? Fame e cattiveria faranno la differenza"
15 ORE FA
Serie A
L'Inter c'è già, l'Atalanta quasi: Inzaghi favorito
15 ORE FA