L'urna doppia di Nyon, nel contesto di un sorteggio già consegnato alla storia del calcio, ha accoppiato Juventus e Villarreal agli ottavi di finale di Champions League. Tra le due squadre non esistono precedenti a livello internazionale. I bianconeri, che hanno vinto il Girone H davanti al Chelsea, giocheranno il match di ritorno in casa. Cerchiamo di conoscere più da vicino la formazione spagnola che ha già dato un dispiacere al calcio italiano eliminando l'Atalanta nella fase a gironi.

Il cammino in Champions finora

Il Villarreal ha staccato il pass per la fase a eliminazione diretta piazzandosi al secondo posto nel Girone F alle spalle del Manchester United e davanti - appunto - all'Atalanta. Decisivo il successo per 3-2 al Gewiss Stadium di Bergamo nella sesta e ultima giornata. Gli spagnoli hanno chiuso il gruppo con 10 punti frutto di 3 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte (entrambe contro il Manchester United di Cristiano Ronaldo).
Champions League
Sorteggio bis: agli ottavi Juve-Villarreal e Inter-Liverpool
13/12/2021 A 14:16

L'allenatore

Sulla panchina del Sottomarino giallo siede Unai Emery, ovvero il re di coppe, soprannome azzeccato per un tecnico capace di vincere per 4 volte l'Europa League: dopo i tre trionfi con il Siviglia nel 2014, 2015 e 2016, la scorsa stagione ha centrato l'obiettivo anche con il Villarreal nella storica finale vinta a Danzica contro il Manchester United dopo i calci di rigore. Si è trattato del primo grande titolo a livello internazionale per il club spagnolo (al netto dei 2 successi in Coppa Intertoto nel 2004 e nel 2005).

Unai Emery durante Villarreal-Young Boys - Champions League 2021-22

Credit Foto Getty Images

La stella

I giocatori talentuosi e di esperienza nel Villarreal non mancano di certo: si pensi, solo per fare due nomi, a Raul Albiol e a Dani Parejo, rispettivamente il perno della difesa e il faro in mezzo al campo. Ma come pericolo numero uno per la Juve scegliamo Arnaut Danjuma: il 24enne olandese di origini nigeriane si è messo in luce nel successo per 3-2 sull'Atalanta firmando una splendida doppietta. I numeri in stagione sono dalla sua parte: 4 reti in 6 presenze in Champions, 5 in 12 partite di Liga (media complessiva di un gol ogni 2 partite). Giocatore molto rapido e bravo ad attaccare la profondità, nell'uno contro uno ha dimostrato di essere in grado di mettere in difficoltà anche avversari scaltri e forti fisicamente.

Arnaut Danjuma e Alberto Moreno esultano durante Atalanta-Villarreal - Champions League 2021-22

Credit Foto Getty Images

L'11 tipo

VILLARREAL (4-4-2) - Rulli; Foyth, Raul Albiol, Pau Torres, Estupiñan; Moi Gomez, Parejo, Capoué, Alberto Moreno; Gerard Moreno, Danjuma. All.: Emery.

Perché la Juventus può farcela

Innanzitutto perché, come valore della rosa ed esperienza in campo internazionale, la squadra di Massimiliano Allegri è superiore al Villarreal, anche se gli spagnoli nell'ultimo anno e mezzo hanno acquisito una certa dimestichezza nell'affrontare le partite da dentro o fuori, sanno essere tignosi e davanti ai propri tifosi possono essere insidiosi. Giocare il match di ritorno allo Stadium, inoltre, è un vantaggio non da poco per la Juve che è senza dubbio favorita e ha tanta voglia di rivalsa: dopo le ultime tre eliminazioni contro Ajax, Lione e Porto, è categorico evitare un altro passo falso contro una outsider.

Bonucci: "I quarti di finale sono l'obiettivo minimo"

Serie A
Pioli: "Vincere per dimostrare maturità. Bennacer c'è"
14 ORE FA
Serie A
Allegri: "Bonucci ko; Arthur non si discute, Ramsey partirà"
17 ORE FA