Si chiude in bellezza la prima giornata della fase a gironi della Champions League: in campo c'erano Barcellona, Atletico Madrid, Porto, Tottenham e tante altre. Spettacolo doveva essere spettacolo è stato, soprattutto al Camp Nou dove si sono registrati la bellezza di 6 gol, 5 dei quali firmati dal Barça, per merito di due esordienti con questa maglia in Champions, ovvero l'ex milanista Kessié, bravo a "stappare" la partita contro il Plzen di testa, e del solito Lewandowski, che con la sua tripletta si porta a quota si porta a quota 89 gol in Champions League e diventa il primo calciatore a segnare una tripletta in Champions con tre squadre diverse. Ecco tutti i risultati della nottata di Champions League.
Champions League 2022-2023, le classifiche aggiornate dei gironi | Champions League 2022-2023, calendario e risultati | Champions League 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata

Gruppo B

Champions League
Spalletti vede il bicchiere mezzo pieno: “Non aver preso il PSG fa piacere”
07/11/2022 ALLE 16:54

CLUB BRUGGE-LEVERKUSEN 1-0 (42' Sylla)

Tre punti importanti per il Club Brugge nella sfida interna con il Leverkusen. Al 10' iniziativa di Diaby che con il sinistro impegna Mignolet. Al 27' altra occasione per il solito Diaby: Mignolet ancora bravo a deviare sul palo. Al 42' passa la squadra belga, con il primo gol nei nerazzurri del difensore Sylla: batte Skov Olsen nello stacco di testa e segna sul primo palo, male il portiere del Leverkusen Hrádecký. Bakker potrebbe pareggiare i conti nella ripresa, ma sul suo sinistro fa buona guardia Mignolet. Al 73' il pareggio arriva, ma viene annullato: Schick segna di testa, ma Ta è in posizione irregolare. All'87 Amiri (ex Genoa) spreca a lato con il destro in contropiede. Finisce 1-0.

Brugge-Leverkusen

Credit Foto Getty Images

ATLETICO-PORTO 2-1 (92' Hermoso, 101' Griezmann; rig. 97' Uribe)

Doveva essere una partita ostica e così è stata quella del Wanda Metropolitano. Match bloccato per un tempo a Madrid, a inizio ripresa il capitano Koke troverebbe anche il modo di fare 1-0 da fuori area: tutto annullato però per un fuorigioco a inizio azione. Pepe - ancora lui - difende bene e quando può attacca pure: testata a lato al 58'. Al 69' Oblak deve salvare in uscita su una bella iniziativa di Otavio: il giocatore brasiliano di passaporto portoghese qualche minuto dopo deve abbandonare il campo, dopo un duro scontro con Hermoso. Il Porto rimane in 10 negli ultimi 10 minuti (doppio giallo a Taremi) e l'Atletico ne approfitta: al 2' di recupero (su 9) ecco il centro di Hermoso, con un sinistro deviato da Pepe. Quando tutto sembra finito, ecco l'errore dello stesso Hermoso: mani in area e rigore per il Porto, trasformato da Uribe. Al 101' l'ennesimo colpo di scena: sulla spizzata di Witsel, è Griezmann a trovare il gol della vittoria per l'Atletico, per la gioia di Simeone e del popolo Colchoneros.

Atlético-Oporto

Credit Foto Getty Images

Gruppo C

BARCELLONA-PLZEN 5-1 (13' Kessié, 34', 45'+3, 67' Lewandowski, 70' Ferran Torres; 44' Sikora)

Il Barcellona esonda contro il Plzen, esordio con gol per Kessié al Camp Nou: perfetto il suo inserimento e gol di testa sugli sviluppi di un corner, sull'assistenza di Koundé. 1-0 al minuto 13. Al 25' l'arbitro Lawrence Visser vorrebbe dare un clacio di rigore al Plzen, ma è Mosquera a far fallo su Christensen e non viceversa. Al 34' timbra anche Lewandowski, anche lui alla prima in Champions con la nuova maglia: l'assist è di Sergi Roberto, il destro a giro di Lewa non perdona. Il Plzen torna in partita al 44': Jan Sikora gela il Camp Nou prima dell'intervallo. Ma prima del fischio c'è tempo per il 3-1, firmato ancora Lewandowski, questa volta servito da Dembelé. "Bob" non si ferma nella ripresa: al 68' ecco il terzo centro personale, con un destro a giro molto pregevole, con assist Ferran Torres, che è anche autore del 5-1 (bella assistenza di Dembele).

Gruppo D

TOTTENHAM-MARSIGLIA 2-0 (76' e 81' Richarlison)

Partita scorbutica quella del Tottenham Hotspur Stadium: gli Spurs non creano molto nel primo tempo e nemmeno quando rimangono in undici contro dieci a inizio ripresa (cartellino rosso per Mbemba, con Son lanciato a rete). Serve un guizzo per sbloccare il risultato, e arriva al 76': cross dalla sinistra di Perisic e primo gol con la maglia del Tottenham per Richarlison, bravo a girare di testa. Qualche responsabilità per il portiere Paul Lopez. Il calciatore brasiliano si ripete al minuto 80 con le stesse modalità del primo gol: ancora cross e ancora un colpo di testa decisivo.

Il tributo di Ancelotti a Sacchi: "Sei stato un maestro fantastico"

Champions League
Quando giocano Milan, Inter e Napoli? Date e orari degli ottavi
07/11/2022 ALLE 15:45
Champions League
Napoli, ecco chi è l'Eintracht: la scheda dei tedeschi
07/11/2022 ALLE 15:12