Inter-Bayern Monaco, match valido per la prima giornata della Champions League 2022-23, è terminato sul punteggio di 0-2, frutto delle reti di Leroy Sané (25') e dell'autogol sfortunatissimo di Danilo D'Ambrosio (66'). La gara è stata arbitrata da Clément Turpin. I nerazzurri giocano a viso aperto contro un Bayern in formissima e decisamente superiore nelle individualità, ma cominciano il complicatissimo Gruppo C con un k.o.
Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.
Champions League 2022-2023, le classifiche aggiornate dei gironi | Champions League 2022-2023, calendario e risultati | Champions League 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata
Mondiali
Song: "Onana ha chiesto di andare via, lo abbiamo accontentato"
IERI ALLE 13:50

Le pagelle dell'Inter

André ONANA 6.5 - Esordio da titolare in Champions e subito protagonista. Nel 1° tempo il Bayern assalta la sua porta ma viene sempre respinto con lucidità e riflessi. Rischia la frittata sul cross di Kimmich deviato da Bastoni, ma il palo lo grazia. Poi ritorna a parare tutto.
Milan ŠKRINIAR 6 - Sempre prezioso con buone chiusure, totem difensivo anche in una serata in cui il Bayern Monaco va spesso dalle sue parti e in cui capisce davvero poco (come tutta l'Inter) sull'azione dello 0-2. Sostituito forse perché non al meglio fisicamente. (Dal 72' Stefan DE VRIJ S.V.).
Danilo D'AMBROSIO 5.5 - Entra nel tabellino con l'autogol che vale lo 0-2, ma fino a quel momento è uno dei migliori nonostante qualche colpa sul vantaggio di Sané.
Alessandro BASTONI 5.5 - Coman lo fa soffrire, ma non lo mette mai sotto. Si va vedere anche nella metà campo avversaria, ma non è una serata facile, in cui peraltro sbaglia qualche disimpegno pericoloso. (Dal 72' Federico DIMARCO 6 - Entra con lo spirito giusto e si rende subito protagonista, poi cala un po' in un finale in cui gli avversari controllano).
Denzel DUMFRIES 5 - Soffre il modulo del Bayern Monaco e offensivamente sbaglia tanto quando l'Inter potrebbe concretizzare qualche azione pericolosa. Imperfetto anche in occasione dello 0-1, prestazione davvero insufficiente. (Dal 72' Matteo DARMIAN 6 - Senza acuti, ma decisamente meglio del titolare nel ruolo).
Henrikh MKHITARYAN 6 - Dopo un avvio in sordina, cresce alla distanza e mostra quanto possa essere importante per questa Inter. Dai suoi piedi partono quasi tutte le azioni pericolose dei nerazzurri.
Marcelo BROZOVIC 5.5 - Non preciso come al solito, sempre al centro di zone sovraffollate. I compagni non lo aiutano granché, ma anche lui potrebbe fare di più.
Hakan ÇALHANOGLU 5 - Davvero troppo impreciso negli ultimi metri, si accende a sprazzi e non riesce mai a fare la differenza, nemmeno su calcio piazzato. (Dall'81 Roberto GAGLIARDINI S.V.).
Robin GOSENS 5 - Non lo si nota praticamente mai e, anzi, quando l'Inter attacca a sinistra è quasi sempre Bastoni a spingere in fascia. Finora, lontano parente del giocatore visto all'Atalanta.
Lautaro MARTINEZ 6 - Lotta e si sacrifica sempre, non tirandosi mai indietro. Non è però la serata - e la partita - giusta per vedere la miglior versione dell'attaccante argentino.
Edin DZEKO 6.5 - Leone indomito contro mezzo Bayern nel 1° tempo: è l'unico giocatore nerazzurro capace di fare la differenza nello stretto e di far salire i compagni. Nella ripresa ha due buone occasioni e, pur non concretizzandole, resta il migliore dei padroni di casa. (Dal 71' Joaquin CORREA 5 - Parte col piede giusto, poi si divora un gol su geniale recupero di Gagliardini: errore da matita rossa).
All. Simone INZAGHI 6 - Azzarda il 3-5-2, lascia Barella fuori e comunque la sua Inter non viene dominata; anzi, avrebbe pure qualche occasione per riaprire il match a inizio 2° tempo. Quadruplo cambio forse tardivo, ma almeno è coraggioso fin dall'inizio.

Le pagelle del Bayern Monaco

Manuel NEUER 6 - Nessuna parata di rilievo ma qualche rischio palla al piede. Trova il modo per evitare di essere spettatore non pagante insomma.
Benjamin PAVARD 6.5 - Sempre attento e puntuale, anche se dalle sue parti non c'è poi tanto lavoro da fare.
Matthijs DE LIGT 6 - Non è il giocatore debordante - a tratti - che ricordiamo in maglia Juventus, ma dalle sue parti difficilmente l'Inter riesce a passare oggi. (Dal 75' Dayot UPAMECANO S.V.).
Lucas HERNÁNDEZ 6 - Partita solida e ordinata, almeno fino all'errore in disimpegno su cui rischia di far segnare Correa. Per sua fortuna, l'argentino sbaglia tutto col destro da posizione defilata (Dall'85' Josip STANIŠIĆ S.V.).
Alphonso DAVIES 6 - Gioca praticamente da ala, con Sanè che gli crea perfettamente lo spazio svariando sulla trequarti. Non è imprendibile come suo solito, ma rimane un pericolo costante per tutta la gara, anche se un po' impreciso.
Joshua KIMMICH 6.5 - Padrone del centrocampo. Lancio perfetto per l'1-0 di Sanè, tante volte al tiro e sempre perfetto nel dare geometrie alla sua squadra. L'urlaccio senza logica in faccia a Lautaro dopo un fuorigioco dell'attaccante nerazzurro è però imbarazzante.
Marcel SABITZER 5.5 - Il giocatore del Bayern Monaco meno appariscente nei sessanti minuti giocati. Prezioso in qualche interdizione, ma poco altro. (Dal 62' Leon GORETZKA 6 - Più ordinato di Sabitzer e protagonista di qualche sfuriata offensiva. L'importante, per lui, è aver ritrovato il campo dopo il problema al ginocchio sinistro riscontratogli lo scorso luglio).
Kingsley COMAN 6 - Spinge tanto sulla destra, ma non sfrutta quasi mai appieno la sua velocità e le sue qualità tecniche. Davanti, solo Mané brilla meno di lui. (Dal 75' Serge GNABRY 5.5 - Avrebbe sul destro la palla per chiudere i conti magari anche in ottica doppio confronto, ma la spara alle stelle al netto della potenziale posizione di fuorigioco).
Thomas MÜLLER 7 - Presente in ogni azione pericolosa dei bavaresi, instancabile nel rifinire per qualsiasi compagno. Pecca solo di precisione in due occasioni, ma sarebbe difficile chiedergli di più ogni volta.
Leroy SANÉ 8 - Si muove tra le linee, non dà riferimenti e segna praticamente due gol stupendi. La gestione Nagelsmann gli sta facendo benissimo e lui ricambia con reti dal grande peso specifico e tanto lavoro anche nel recupero palla. (Dall'84' Jamal MUSIALA S.V.).
Sadio MANÉ 5.5 - Non si accende praticamente mai e non brilla, lasciando il palcoscenico tutto a Sanè. Avvio non semplice nemmeno in Champions League. Si rifarà.
All. Julian NAGELSMANN 7 - Bayern Monaco ingiocabile per buona parte dei 90'. Sanè valorizzato a 360°, 4-2-2-2 che crea sempre tantissimo e subito un successo importante in un Gruppo complicatissimo.

Il tributo di Ancelotti a Sacchi: "Sei stato un maestro fantastico"

Calciomercato
🗞 La Juve blinda Locatelli fino al 2027 e pensa a Gvardiol e Ndicka
22/11/2022 ALLE 06:38
Mondiali
🗣 Calcio360, speciale Mondiali: ogni giorno su Twitch, parlane con noi!
21/11/2022 ALLE 10:49