Chelsea-Milan, match valido per la 3a giornata di Champions League, è terminato sul punteggio di 3-0, frutto delle reti di Fofana, Aubameyang e James. La gara è stata arbitrata da Makkelie.
Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.
Champions League 2022-2023, le classifiche aggiornate dei gironi | Champions League 2022-2023, calendario e risultati | Champions League 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata
Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
26/11/2022 ALLE 08:21

Le pagelle del Chelsea

KEPA 6: salva sul tocco ravvicinato di De Ketelaere in chiusura di primo tempo. Per il resto normale amministrazione.
Wesley FOFANA 6,5: sblocca il risultato in mischia dopo aver tenuto bene nel duello con Leao. Esce per infortunio nel primo tempo. (dal 38' Trevoh CHALOBAH 6: Leao lo mette in difficoltà, ma non gli concede la conclusione verso la porta)
THIAGO SILVA 7,5: il pericolo numero uno nell'area del Milan sulle azioni da corner. Domina di testa e da un suo stacco scaturisce la mischia del vantaggio dopo aver sfiorato il gol in precedenza. Guida in maniera perfetta la linea a tre di Potter senza concedere nulla a Giroud.
Kalidou KOULIBALY 6: un po' irruento nelle prime fasi di gara, meno ordinato del solito l'ex Napoli. Con il passare dei minuti cresce insieme ai compagni e da sicurezza al reparto.
Reece JAMES 7: Devastante. Nonostante la presenza di Leao sulla sua corsia, Potter non lo relega in posizione arretrata e la sua spinta in avanti si fa sentire. Cresce alla distanza fino a dominare la fascia nel secondo tempo: è suo l'assist per il secondo gol, prima della firma personale sul tris dei Blues.
Mateo KOVACIC 6,5: è lui a far girare lo scacchiere tattico dei Blues. I centrocampisti del Milan non lo schermano a dovere e il croato trova spazi per illuminare la manovra (dal 65' JORGINHO 6: entra a partita in ghiaccio, i ritmi sono bassi e per lui è facile tenere il possesso palla.
Ruben LOFTUS-CHEEK 6,5: lotta in mediana senza risparmiarsi negli inserimenti sulla trequarti. Mette fisicità e porta geometrie al gioco dei Blues.
Ben CHILWELL 6,5: esterno più difensivo di James, non viene mai impensierito da Krunic. Nel secondo tempo si sgancia maggiormente e da un suo traversone nasce il raddoppio.
Raheem STERLING 6,5: non è devastante come ai tempi d'oro, ma quando la sua velocità viene innescata negli ultimi 20 metri sa fare male e ci vuole un super Kalulu per evitare il raddoppio nel primo tempo. Ottimo anche in versione assistman in occasione del terzo gol. (dal 75' Armando BROJA s.v.)
Mason MOUNT 6: sfiora il gol con una conclusione dalla distanza che trova un ottimo riflesso di Tatarusanu nei primi minuti. Svaria con Sterling sulla trequarti creando problemi di posizionamento al Milan. (dal 74' Kai HAVERTZ s.v.)
Pierre-Emerick AUBAMEYANG 6: bravo nelle sponde, funge da punto di riferimento in zona avanzata. Non ha spazio per provare l'iniziativa personale, ma al primo pallone buono è una sentenza a due passi da Tatarusanu. (dal 65' Conor GALLAGHER 6: entra a gara chiusa senza possibilità di farsi vedere negli spazi)
Graham POTTER 7: prima vittoria in Champions League per l'ex Brighton. Prestazione di alto livello del Chelsea apparso molto diverso rispetto alle prime uscite nel girone. Tanta intensità e qualità degli interpreti scavano una differenza importante nel confronto con un Milan in emergenza.

Le pagelle del Milan

Ciprian TATARUSANU 6: subito un tuffo prodigioso a negare il gol a Mount, non può nulla sul tiro ravvicinato di Fofana e sui successivi gol inglesi.
Sergiño DEST 5: Pioli preferisce non spostare Tomori e lo schiera dall'inizio. L'ex Ajax si vede poco, preoccupato dal mantenere la posizione in fase divensiva.
Pierre KALULU 6: una certezza, quando le cose si mettono male il francese ci mette spesso una pezza sfruttando la sua dinamicità. Questa sera è l'ultimo a mollare in un match davvero complicato per la retroguardia.
Fikayo TOMORI 4: Serata storta al ritorno a Stamford Bridge. Commette errori in impostazione e soffre nelle mischie in area di rigore. Sbaglia la chiusura sul gol di Aubameyang con un intervento goffo.
Fodé BALLO-TOURE 5: l'ammonizione in avvio di gara lo limita anche perchè di fronte si trova clienti scomodi come Sterling e James. Nella ripresa viene sommerso ma le responsabilità sono da condividere con tutta la squadra.
Ismaël BENNACER 6: responsabilizzato dalla fascia di capitano offre una prestazione di personalità nel primo tempo. Il calo fisico generale colpisce però anche lui con il passare dei minuti. (dal 73' Tommaso POBEGA s.v.)
Sandro TONALI 5,5: gioca molto arretrato e soffre le folate avversarie. Non tiene il ritmo imposto dal Chelsea e la non riesce mai a proporre le sue incursioni in area offensiva.
Rade KRUNIC 5: si divora il gol del pareggio allo scadere del primo tempo, uno dei pochi highlights della sua partita. A certi livelli serve qualcosa in più. (dal 65' Matteo GABBIA 6: entra per ricompattare la difesa ed evitare la goleada, scelta azzecata)
Charles DE KETELAERE 5: Prestazione opaca e poco ispirata. Gli manca sempre qualcosa per fare lo step successivo. Leao gli offre un assist d'oro per punire Kepa, ma il suo tiro è debole e permette la respinta al portiere, poi graziato da Krunic. (dal 65' Ante REBIC 5: ingresso senza impatto del croato.)
Rafael LEAO 6,5: l'uomo in più del Milan, come di consueto. Quando si accende è imprendibile e nascono da lui le principali azioni pericolose dei rossoneri. Neanche lui riesce però a rovesciare la serata rossonera. (dal 72' Brahim DIAZ s.v.)
Olivier GIROUD 5: poco servito dai compagni, finisce nella rete difensiva di Potter. Non lascia il segno. (dal 73' Divock ORIGI s.v.)
Stefano PIOLI 5,5: le tante assenze sono sicuremente un'attenuante per una prestazione decisamente negativa. La sua squadra si fa trovare totalmente impreparata sui corner battuti dal Chelsea che mette in totale sofferenza per 3 volte consecutive il Milan fino a trovare il vantaggio. Nella ripresa anche il calo fisico comporta il crollo. Ora bisogna resettare e mettere subito la testa alla Juventus.

Il tributo di Ancelotti a Sacchi: "Sei stato un maestro fantastico"

Calciomercato
🗞 La Juve blinda Locatelli fino al 2027 e pensa a Gvardiol e Ndicka
22/11/2022 ALLE 06:38
Mondiali
🗣 Calcio360, speciale Mondiali: ogni giorno su Twitch, parlane con noi!
21/11/2022 ALLE 10:49