"Non avrei mai pensato di parlare ad Emmanuel Macron sul mio futuro professionale". Così, Kylian Mbappé, prossimo avversario della Juventus in Champions League, nella lunga intervista rilasciata al Times. L'attaccante della nazionale francese torna coi temi che hanno caratterizzato l'inizio dell'estate quando, con un piede e mezzo ormai al Real Madrid, il classe 1998 è stato convinto a rimanere all'ombra della Tour Eiffel dall'infinità di soldi (300 milioni alla firma del rinnovo e altri 100 per le prossime tre stagioni) elargitigli dallo sceicco Nasser Al-Khelaïfi e dal dialogo col presidente del Governo transalpino.
Champions League 2022-2023, le classifiche aggiornate dei gironi | Champions League 2022-2023, calendario e risultati | Champions League 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata

Kylian Mbappe.

Credit Foto Eurosport

Champions League
PSG-Juventus: probabili formazioni e dove vederla in tv
04/09/2022 ALLE 15:24

Mbappé e il retroscena svelato con Macron

Mbappé ha aggiunto: "Macron mi ha detto: 'Voglio che tu rimanga. Non voglio che te ne vada ora. Sei molto importante per il calcio francese e, in generale, per tutto il Paese'. E così sono rimasto". Il numero uno dell'Eliseo ha quindi sottolineato, rivolgendosi all'attaccante campione del mondo: "Hai tempo per andartene via. Ora però il tuo posto è qui, sei importante per il Paese". E Mbappé: "Certo, quando il presidente ti parla in questi termini, non può che riempirti d'orgoglio. A cosa punto ora? Al Pallone d'oro. Quando Lionel Messi e Cristiano Ronaldo smetteranno di giocare, ci sarà bisogno di nuovi idoli, nuovi punti di riferimento. Io sono pronto".

Ancelotti: "Casemiro? Persona squisita, gli auguriamo il meglio"

Ligue 1
Il PSG vince con Mbappé ma si fa male Vitinha: salta la Juve
03/09/2022 ALLE 21:26
Mondiali
CR7 isolato: saluta i tifosi ed esce dal campo da solo
UN' ORA FA