Sperava di giocarsi la doppia sfida con il Chelsea con tutti gli effettivi, Stefano Pioli, invece il suo Milan approda allo Stamford Bridge con l’infermeria piena, soprattutto in difesa dove le scelte sono più che mai limitate. Il tecnico rossonero però atterra a Londra, determinato a dominare il gioco e voglioso di confermare non solo l’imbattibilità ma il primato nel girone.
“È chiaro che ci siamo preparati bene, sappiamo dell'importanza della partita, non credo che per il girone sarà una partita decisiva perché saranno decisive le ultime due gare del girone. Però è una partita importante, contro una squadra importante e in un bellissimo ambiente. Vogliamo cominciare a scrivere la nostra storia in queste competizioni così importanti”.

"Infortuni? Può succedere col calendario fitto"

Champions League
Milan decimato col Chelsea: chi gioca e chi può recuperare
03/10/2022 ALLE 15:16
Gli infortuni possono succedere, il calendario fitto non aiuta: sono accompagnato da professionisti capaci che ci aiuteranno a trovare soluzioni. Chiedo alla squadra di giocare con le nostre qualità e di dare il massimo. Sono sicuro che la squadra ci proverà. Il Chelsea? Avranno un approccio forte, con ritmo e tutte le qualità che hanno. Dobbiamo essere preparati, credo che la mia squadra abbia le qualità per mettere in difficoltà un avversario così forte. Conosco Potter perché l'anno scorso il Brighton giocava bene e l'ho seguito. Fa giocare bene la squadra e pratica un calcio offensivo. Nelle due partite col Chelsea ha cambiato posizioni, passando dalla difesa a 3 a 4. Cosa un po' strana per un allenatore che arriva, ma lui è così. Conosciamo bene il Chelsea, questo ci ha permesso di lavorare molto più su di noi, ma abbiamo preparato qualcosa anche su di loro”.

Shevchenko: "Pioli ha fatto un lavoro splendido, lo rispetto molto"

Serie A
Milan, emergenza totale: Calabria stop di 3 mesi, Kjaer out 15 giorni
03/10/2022 ALLE 12:55
Calciomercato
🗞 Inter su Musah, Milan attento ai corteggiatori di Leao
26/11/2022 ALLE 08:21