Si giocherà in semifinale e non in finale come nel 2007, ma il match che tutti attendevano andrà ufficialmente in scena: sarà Brasile-Argentina, sarà Superclásico. Dopo i padroni di casa, che avevano già passato il turno tra mille sofferenze, anche l'Albiceleste fa il suo: a Rio de Janeiro Messi e compagni si sciolgono dopo un avvio di Copa America balbettante, facendo finalmente la voce grossa e battendo il Venezuela per 2-0. A segno ancora Lautaro Martinez, al secondo centro di fila, prima che Lo Celso chiuda i conti a un quarto d'ora dal termine. Una prova non entusiasmante ma finalmente convincente per la nazionale di Scaloni, che con l'inserimento di Acuña in mezzo al campo e la conferma del tridente pare aver trovato l'abito ideale da indossare. Per il Venezuela, invece, il sogno di raggiungere la seconda semifinale dopo quella del 2011 si spegne qui. Fari ora puntati su Brasile-Argentina, in programma a Belo Horizonte alle 2.30 italiane della notte tra martedì e mercoledì prossimi. L'obiettivo dell'Albiceleste, cinque anni dopo quello leggendario operato dalla Germania, è un altro mineirazo.

La cronaca della partita

Copa America
Il Brasile trema ma supera il Paraguay ai rigori: in semifinale può trovare l'Argentina
28/06/2019 A 02:54

L'Argentina parte meglio e Agüero, dopo pochi minuti, chiama all'intervento di piede Fariñez. Al 10', il Venezuela capitola: angolo di Messi, tiro-cross radente del Kun e gol di tacco di Lautaro Martinez, appostato a pochi passi dalla porta. Il Venezuela ci mette parecchio a reagire dal colpo subìto e si rende pericoloso solo con le accelerazioni di Machis, comunque ben contenuto da Foyth. Un'uscita di pugno di Armani propizia una mischia subito risolta, mentre un colpo di testa di Chancellor termina alto. Poca roba. L'Argentina sfiora invece il raddoppio tagliagambe con il solito Lautaro, anticipato però a pochi metri dalla porta da Rosales su un cross di Acuña.

Lautaro Martinez of Argentina celebrates after scoring the opening goal during the Copa America Brazil 2019 quarterfinal match between Argentina and Venezuela at Maracana Stadium on June 28, 2019 in Rio de Janeiro, Brazil.

Credit Foto Getty Images

La ripresa si apre con un'altra palla gol enorme per Martinez, lanciato da Paredes: botta davanti al portiere e palo scheggiato. Poi Dudamel si sbilancia, inserendo Soteldo e l'ex granata Josef Martinez e avanzando concretamente la squadra. E la gara cambia, tanto che l'Argentina non esce più dalla propria metà campo e Armani è costretto a superarsi su Hernandez. Fino al 75', quando l'Albiceleste chiude i conti: Agüero calcia centralmente, Fariñez commette un errore fatale non riuscendo a trattenere e il neo entrato Lo Celso, a porta vuota, non perdona. 2-0, gara chiusa e countdown già iniziato verso il Superclásico di Belo Horizonte.

La statistica chiave

Quinto gol nelle ultime 7 presenze con l'Argentina per Lautaro Martinez, tra amichevoli e partite ufficiali. Il Toro è il vero uomo in più dell'Albiceleste.

Il tweet

Il migliore in campo

Lautaro Martinez. Mette in discesa la partita dell'Argentina dopo pochi minuti, come aveva già fatto col Qatar, e colpisce pure un palo. Il motivo della sostiuzione al 64' rimane un mistero.

Il peggiore in campo

Murillo. L'intero tridente venezuelano si accende solo a tratti e lui è il meno brillante. Corre, corre, ma nel complesso combina poco.

La dichiarazione

Rodrigo De Paul: "Ora sfidiamo il Brasile? I favoriti sono loro. Però in noi c'è grande convinzione di poter andare in finale".

Il tabellino

Venezuela (4-3-3): Fariñez; Hernandez, Chancellor, Mago (56' Soteldo), Rosales (84' Seijas); Herrera, Moreno, Rincon; Murillo, Rondon, Machis (72' J. Martinez). Ct: Dudamel

Argentina (4-3-3): Armani; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico; De Paul, Paredes, Acuña (68' Lo Celso); Messi, L. Martinez (64' Di Maria), Agüero (85' Dybala). Ct: Scaloni

Arbitro: Wilmar Roldan (Colombia)

Gol: 10' L. Martinez, 75' Lo Celso

Ammoniti: Rincon, Herrera, L. Martinez, Acuña, Rondon, Soteldo

Note: -

Copa America
Lautaro Martinez-Agüero, Argentina ai quarti da seconda: 2-0 al Qatar
23/06/2019 A 20:45
Calcio
I gol leggendari di Diego Armando Maradona
25/11/2020 A 19:08