E rivincita fu. Parziale, leggermente amara, ma pur sempre una rivincita. La finale questa volta va all'Argentina, che si vendica parzialmente dei ko del 2015 e 2016 e supera per 2-1 il Cile, chiudendo la Copa America al terzo posto. A segno nel primo tempo il Kun Agüero e Paulo Dybala, al suo primo centro ufficiale in nazionale, mentre nella ripresa accorcia inutilmente su rigore Vidal. Gara nervosissima dal 1' al 90' e macchiata dalla doppia e simultanea espulsione a fine primo tempo di Leo Messi e Gary Medel, venuti a contatto dopo un'azione di gioco in maniera così rude da costringere il paraguaiano Diaz de Vivar a una decisione drastica. Anche senza Messi, comunque, l'Argentina conduce in porto vittoria e terzo posto. Mentre il Cile, dopo un inebriante doppio trionfo, resta giù dal podio. Domani sera tocca a Brasile e Perù giocarsi la Copa America: è a Rio de Janeiro che si accenderanno davvero le luci della ribalta.

La cronaca della partita

Copa America
Storico Perù, è in finale di Copa America! 3-0 al Cile, ora sfiderà il Brasile
04/07/2019 A 02:33

Argentina già in vantaggio dopo 12 minuti: Messi batte velocemente una punizione, trovando disattenta la difesa del Cile e lanciando Agüero, che aggira Arias e firma l'1-0. Pochi minuti più tardi la Roja perde Alexis Sanchez per infortunio: guaio muscolare, dentro al suo posto Junior Fernandes. E al 22' raddoppia Dybala: Lo Celso dentro per la Joya, che si presenta davanti ad Arias superandolo con un morbido lob. Il Cile non riesce a rendersi pericoloso e l'Argentina dà la sensazione di poter infierire. Fino al 37', quando la gara viene scossa da una doppia espulsione: quella comminata a Messi e Medel, autori di una scaramuccia poco edificante dopo uno scontro sulla linea di fondo.

Encontronazo de Messi con Medel

Credit Foto Getty Images

La ripresa si apre con un flipper nell'area cilena: i vari Lo Celso, Dybala, Paredes e Agüero non riescono però a chiudere i conti. Anzi, a riaprirli è il Cile: l'arbitro riguarda al replay un intervento di Lo Celso su Aranguiz e assegna il calcio di rigore alla Roja, puntualmente trasformato con una botta centrale da Vidal. Il Cile ci crede e va a caccia del pareggio, ma l'Argentina non sta a guardare e in contropiede sfiora più volte il punto del tris: Agüero però spreca due grosse occasioni, sempre servito dal neo entrato Di Maria. I 6 minuti di recupero finali non provocano scossoni: vince l'Argentina, che chiude la Copa America sul podio.

La statistica chiave

L'Argentina vince di misura, ma meritatamente: basta dare un occhio al numero delle conclusioni in porta, che vedono la nazionale di Scaloni prevalere in maniera netta per 12 a 4.

Il tweet

Il migliore in campo

Dybala. Un gran gol, uno sfiorato, una fine intesa con Messi (fino all'espulsione del compagno) e Agüero. Bel messaggio a Scaloni.

Il peggiore in campo

Medel. Pensa più a protestare istericamente che a giocare a calcio e il risultato è sotto gli occhi di tutti: cartellino rosso diretto ancor prima dell'intervallo.

La dichiarazione

Giovani Lo Celso: "L'espulsione di Messi? Non è solo oggi, ma in tutta la Copa che si sono viste cose insolite... Si vede chiaramente che Medel gli va addosso e Leo non reagisce".

Il tabellino

Argentina (4-3-3): Armani; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico; De Paul, Paredes, Lo Celso (90' Funes Mori); Messi; Dybala (67' Di Maria), Agüero (81' M. Suarez). Ct: Scaloni

Cile (3-5-2): Arias; Diaz, Medel, Jara (50' Maripan); Isla, Vidal, Pulgar, Aranguiz (83' Castillo), Beausejour; E. Vargas, A. Sanchez (17' J. Fernandes). Ct: Rueda

Arbitro: Mario Diaz de Vivar (Paraguay)

Gol: 12' Agüero (A), 22' Dybala (A), 59' rig. Vidal (C)

Ammoniti: Beausejour, Vidal, Pulgar, Pezzella, Paredes, Foyth, Tagliafico

Note: espulsi Messi e Medel al 37'

Copa America
Estasi Brasile, eliminati Messi e l'Argentina: 2-0 e Seleção in finale
03/07/2019 A 05:57
Calcio
I gol leggendari di Diego Armando Maradona
25/11/2020 A 19:08