Il commento della nottata

La prima semifinale della Copa America è Brasile-Perú, riedizione della finalissima di due anni fa. I padroni di casa soffrono, giocano per quasi un tempo in inferiorità numerica, ma battono il Cile per 1-0 e rimangono in corsa. Decisiva una rete dell'ex milanista Lucas Paquetá, che entra all'intervallo e al primo pallone toccato, dopo uno scambio stretto in area con Neymar, fulmina Bravo con il destro, il piede meno buono. Il problema, per il Brasile, è che Gabriel Jesus si fa cacciare pochissimi minuti dopo per uno sconsiderato calcione volante a Brereton. Gli dei del pallone sono però a fianco della Seleção: Vargas si vede annullare il gol del teorico 1-1 per offside, un'incornata di Brereton va a finire contro la traversa e al resto pensa Ederson, preferito ad Alisson tra i pali. Gli assalti finali del Cile non vanno a buon fine e l'1-0 non si sblocca più: Brasile in semifinale, Roja eliminata.
Se la Seleção si impone di misura, il Perú elimina ai rigori il Paraguay dopo lo scoppiettante 3-3 dei tempi regolamentari. Con un protagonista ben conosciuto alle nostre latitudini: Gianluca Lapadula, autore di due reti nei 90 minuti e di un rigore trasformato nella serie finale. Eppure a passare in vantaggio per primo è il Paraguay, con Gustavo Gomez. Ma Lapadula segna una volta e segna pure una seconda, ben servito prima da Carrillo e poi da Yotun. Gomez si fa cacciare, lasciando in 10 l'Albirroja e sfogando la propria rabbia contro l'uruguaiano Ostojich. Ma il Paraguay non demorde e nel secondo tempo trova il 2-2 con Alonso da pochi passi. A una decina di minuti dal termine, Yotun trova il terzo vantaggio grazie a una sporcatura determinante di Martinez, ma allo scoccare del 90' il neo entrato Avalos pareggia, nuovamente in mischia. Tutto da rifare. Nei tiri dagli 11 metri, tanti errori (Martinez, Samudio, Ormeño), un altro gol di Lapadula e la realizzazione decisiva di Trauco. Il sogno del Perú prosegue.
Copa America
Messi sfata il tabù! Trionfo dell'Argentina, 1-0 al Brasile
10/07/2021 A 23:33

Lapadula esulta in Peru-Paraguay, Copa America

Credit Foto Getty Images

Il tabellino delle partite

Perú-Paraguay 3-3 (7-6 d.c.r.)
Perú (4-2-3-1): Gallese; Corzo (92' Lora), Ramos, Santamaria, Trauco; Tapia, Yotun; Carrillo, Peña (60' Ormeño), Cueva; Lapadula. Ct. Gareca
Paraguay (4-4-2): Silva; Espinola, G. Gomez Alonso, Martinez; Sanchez (83' Avalos), Villasanti (79' Piris Da Motta), Cardozo Lucena (46' Rojas), Arzamendia (83' Enciso); An. Romero, C. Gonzalez (68' Samudio). Ct. Berizzo
Arbitro: Esteban Ostojich (Uruguay)
Gol: 11' G. Gomez (Pa), 21' Lapadula (Pe), 40' Lapadula (Pe), 54' Alonso (Pa), 80' aut. Rojas (Pe), 90' Avalos (Pa)
Rigori: An. Romero gol, Lapadula gol, Alonso gol, Yotun gol, Martinez alto, Ormeño parato, Samudio alto, Tapia gol, Piris Da Motta gol, Cueva parato, Espinola parato, Trauco gol
Ammoniti: Santamaria, G. Gomez, Villasanti, Cueva, Carrillo, Espinola
Espulsi: G. Gomez al 48' pt e Carrillo all'84'
Brasile-Cile 1-0 (primo tempo 0-0)
Brasile (4-2-3-1): Ederson; Danilo, Marquinhos, Thiago Silva, Renan Lodi (91' Militão); Casemiro, Fred; Gabriel Jesus, Neymar, Richarlison (91' Everton); Firmino (46' Paquetá). Ct. Tite
Cile (3-4-1-2): Bravo; Sierralta, Medel, Vegas (64' Palacios); Isla, Pulgar (76' Meneses), Aranguiz (88' Valencia), Mena; Vidal; Vargas, Sanchez (46' Brereton). Ct. Lasarte
Arbitro: Patricio Loustau (Argentina)
Gol: 46' Paquetá
Ammoniti: Sierralta, Palacios, Ederson, Vidal
Note: espulso Gabriel Jesus al 48'

Il giocatore del giorno

Gianluca Lapadula. Sembrava una boutade, la decisione del Perú di inserirlo in pianta stabile nella propria rosa. E invece, il centravanti del Benevento si sta rifacendo con gli interessi della delusione per la retrocessione in Serie B. Se con l'Ecuador aveva collezionato un gol e un assist, col Paraguay ha trovato la sua prima doppietta. Che lo porta addirittura al primo posto nella classifica marcatori della Copa America, alla pari con Leo Messi: non male.

Consigli per gli acquisti

Yoshimar Yotun. Ex terzino sinistro, oggi si è spostato più avanti, esterno sinistro o - in Nazionale - centrocampista centrale in coppia col "gemello" Tapia. Gioca in Messico, in passato è transitato pure per la Svezia nonostante un presunto interesse del Genoa. Magari non ruba l'occhio, ma è il classico motorino che in mezzo al campo serve sempre. Ha passato la trentina, ma in una medio-piccola potrebbe ancora starci.

Neymar si vaccina: "Spero si torni alla normalità"

Copa America
Messi-Neymar, Brasile-Argentina: si gioca la finale più attesa
10/07/2021 A 08:35
Copa America
Cuadrado segna, Lapadula non basta: la Colombia è terza
10/07/2021 A 02:25