Il commento della nottata

Dopo le polemiche, le minacce di ammutinamento, i casi continui di Covid nelle Nazionali partecipanti, la Copa America prende il via. E il Brasile impone immediatamente la legge del più forte, passando senza brillare troppo su un Venezuela privo causa virus di mezza squadra. Decidono le reti di Marquinhos, a segno nel primo tempo, Neymar su calcio di rigore (iniziativa in area di Danilo e intervento falloso di Cumana ai suoi danni) e infine Gabigol, che a pochi secondi dalla fine rende più rotondo il risultato finale. Evidente la differenza tecnica tra le due nazionali, amplificata dalle assenze venezuelane. La Seleção sfiora più volte il vantaggio e poi il raddoppio, apparecchiando un successo piuttosto scontato. Mentre Alisson, in pratica, non deve mai lavorare. Primi 3 punti, primi avvertimenti alle avversarie.
Qualificazioni mondiali America del Sud
Brasile a un passo dai Mondiali, Lautaro lancia l'Argentina
15/10/2021 A 02:28
Meno netto è il successo della Colombia sull'Ecuador: un 1-0 determinato da un singolo golletto messo a segno prima dell'intervallo da Edwin Cardona. Bellissimo lo schema su punizione ideato dall'autore del gol e da Cuadrado: una serie di tocchi che manda fuori giri la retroguardia di Alfaro e consente al trequartista del Boca, ben servito da Borja, di sparare a rete a tu per tu col portiere avversario. In sostanza, si tratta del pericolo più concreto creato da una Colombia cinica e poco spettacolare. Con Duvan Zapata in campo solo al 60' e Muriel in panchina per tutto l'incontro. Giovedì, contro un Venezuela pieno zeppo di problemi, i cafeteros possono già ipotecare la qualificazione alla prossima fase.

Il tabellino delle partite

Brasile-Venezuela 3-0 (primo tempo 1-0)
Brasile (4-2-3-1): Alisson; Danilo, Militão, Marquinhos, Renan Lodi (46' Alex Sandro); Paquetá (46' Everton Ribeiro), Casemiro, Fred (85' Fabinho); Gabriel Jesus (85' Vinicius Junior), Richarlison (65' Gabigol), Neymar. Ct. Tite
Venezuela (5-4-1): Graterol; Gonzalez (92' Hernandez), La Mantia, L. Martinez, Del Pino, Cumana; J. Martinez, Moreno, Manzano (77' Celis), Casseres (84' Castillo); Aristeguieta (77' Cordova). Ct. Peseiro
Arbitro: Esteban Ostojich (Uruguay)
Gol: 23' Marquinhos, 64' rig. Neymar, 89' Gabigol
Ammoniti: Renan Lodi, Gabigol, Manzano, Del Pino
Espulsi: nessuno

Cardona esulta in Colombia-Ecuador, Copa America

Credit Foto Getty Images

Colombia-Ecuador 1-0 (primo tempo 1-0)
Colombia (4-4-2): Ospina; Muñoz, Mina, Murillo (82' D. Sanchez), Moreno (45' Tesillo); Cuadrado, Barrios, Uribe (61' Perez), Cardona (82' Cuellar); Borja (61' Zapata), Borré. Ct. Rueda
Ecuador (4-4-2): Ortiz; An. Preciado, Arboleda, Hincapié, Estupiñan; Plata (69' Ay. Preciado), Mendez, M. Caicedo (80' Diaz), Martinez (59' Mena); Valencia, Estrada (69' J. Caicedo). Ct. Alfaro
Arbitro: Nestor Pitana (Argentina)
Gol: 42' Cardona
Ammoniti: Uribe, Muñoz, Valencia, Borré
Espulsi: nessuno

Il giocatore del giorno

Marquinhos. Ci ha preso gusto, l'ex romanista. Tre gol in Ligue 1, altrettanti in Champions League, quindi l'intervento sporco sottomisura che stappa la gara col Venezuela. La prima rete della Copa America 2021 è sua.

Consigli per gli acquisti

Piero Martín Hincapié. 19 anni compiuti a gennaio, centrale difensivo del Talleres (Argentina). Elemento strutturato nel fisico, personalità da vendere, un buon piede sinistro nonostante qualche tremolio iniziale. Era all'esordio assoluto nella Nazionale maggiore dell'Ecuador, ma se ne sono accorti in pochi.

Paolo Rossi, la tripletta al Brasile che lo rese eroe

Qualificazioni mondiali America del Sud
Brasile fermato dopo 9 vittorie di fila: 0-0 in Colombia
10/10/2021 A 20:46
Qualificazioni mondiali America del Sud
Rimonta Brasile in Venezuela, pari Argentina: Selecão a +8
08/10/2021 A 02:57