Non è ancora fatta; ma certamente la Liga Deportiva Universitaria di Quito ha già fatto un passo significativo per portare per la prima volta in Ecuador una Copa Libertadores sfiorata due volte (e dai grandi rivali del Barcelona) ma mai conquistata: il 4-2 con cui la LDU ha schiantato il Fluminense è un risultato ampio ma che non mette completamente al sicuro Guerron e soci dalle sorprese che potrebbero manifestarsi la prossima settimana in un Maracanà che si annuncia al gran completo e vestito a festa da giorni: biglietti esauriti a tempo di record.
La LDU ha sfruttato nel modo migliore il fattore altura imponendo subito il suo ritmo frenetico e le imprendibili giocate di Joffre Guerron: sua l'azione che poco dopo l'avvio viene concretizzata da Claudio Bieler nel gol del vantaggio. La rete, anziché provocare la reazione del FLu consente alla Liga di giocare con ancora maggiore serenità portando un gran numero di pericoli dalle parti di Fernando Henrique mentre davanti il temutissimo Washington falliva per i brasiliani una ottima occasione.
Il pareggio tuttavia arriva lo stesso: è l'argentino Darío Conca, spesso risolutivo in questa edizione della Copa, a calciare superare Cevallos.
Copa Libertadores
Fluminense in finale: Boca steso
05/06/2008 A 07:07
L'1-1 sveglia la Liga che da quel momento non sbaglia più un colpo: al 28' Joffre Guerron raccoglie il rimpallo di Fernando Henrique su una conclusione di Bieler e riporta in vantaggio la squadra di casa. Vantaggio che cinque minuti dopo si amplia ancora grazie a un gol di testa di Campos. Il Flu attende solo l'intervallo: non la Liga che preferisce mandare al riposo i brasiliani con il quarto gol sul groppone, firmato al 45' da Patricio Urrutia. Il 4-2 firmato da Thiago Neves con un colpo di testa al 51' è tutto sommato un risultato più che accettabile per i brasiliani considerando i miracoli che Fernando Henrique è costretto a compiere a più riprese, su una punizione del solito Guerron e su una violentissima conclusione di Urrutia deviata sulla traversa, da lì al termine della partita.
Fluminense che rimanda a mercoledì prossimo la rivincita: al Flu il 2-0 non basta. Il doppio vantaggio, per una norma stabilità dal Conmebol e che riguarda solo la finale, non sarà sufficiente e garantirà solo lo svolgimento dei supplementari. Insomma... se i brasiliani vogliono conquistere la loro prima Copa cui da ieri sera la Liga è un po' più vicina, dovranno sudarsela pesantemente.
Copa Libertadores
La LDU vince la sua prima finale
04/06/2008 A 07:30
Copa Libertadores
Gioia e dolore in Copa Libertadores
03/07/2008 A 07:55