Un comodo appoggio a porta vuota di sinistro per entrare nella storia del calcio sudamericano dalla porta principale. Ângelo Gabriel, attaccante esterno classe 2004 in forza al Santos, grazie al gol messo a segno contro il San Lorenzo è diventato il marcatore più giovane di sempre in Copa Libertadores. A 16 anni, 3 mesi e sedici giorni: ultimo Menino da Vila a emergere dal floridissimo vivaio del club dell’omonima città brasiliana, nello Stato di San Paolo.
La classifica (Copa Libertadores)
Champions League
Dortmund-City, pagelle: Mahrez brilla, Haaland non pervenuto
7 ORE FA
  • 16 (anni) e 106 (giorni) Ângelo Gabriel (Santos)
  • 16-217 Juan Carlos Cárdenas (Racing)
  • 16-307 Julio César Enciso (Libertad)
  • 16-315 Juan Madruñero (Barcelona)
Attaccante esterno, può svariare su tutto il fronte ma preferisce agire da destra. Al Santos sta facendo incetta di record di precocità: ha rotto un primato - quello di Cardenas del Racing - che resisteva da 60 anni e con la maglia del suo club era già diventato il secondo più giovane debuttante nella storia alle spalle di Coutinho. Sentiremo ancora sicuramente parlare di lui, anche perché mister Ariel Holan sta dimostrando di credere nelle sue capacità. Insomma, se da una parte Vinicius incanta sui palcoscenici della Champions League, Oltreoceano c'è un altro giovane (giovanissimo!) brasiliano che la porta la vede eccome...
La classifica (Champions League)
  • 17-40: Ansu Fati
  • 17-195: Peter Ofori-Quaye
  • 17-216: Mateo Kovačić
  • 17-218: Cesc Fàbregas
  • 17-218: Bojan Krkić
  • 17-241: Martin Klein
  • 17-263: Breel Embolo
  • 17-300: Aaron Ramsey
  • 17-330: Pedri
  • 17-352: Karim Benzema

Messi premiato per il record di presenze con il Barcellona

Champions League
Semifinali: date, orari e tutto quello che c'è da sapere
7 ORE FA
Serie A
Ibra: “Io al ristorante? Non ero a pranzo ma a un meeting”
8 ORE FA