Continuano le storie assurde di questa Coppa d'Africa anche se, in questo caso, non c'entra niente l'organizzazione della CAF. Parliamo del caso Pape Gueye, il centrocampista senegalese che non ha potuto scendere in campo per Senegal-Guinea, valevole per la seconda giornata del Girone B (finita 0-0). Il ct Aliou Cissé, che già doveva fare a meno di diversi giocatori causa covid, Koulibaly incluso, non ha potuto avere nemmeno il mediano del Marsiglia. Il perché? Il classe '99 è stato squalificato dalla... FIFA. Con una comunicazione ufficiale arrivata solo 5 minuti prima del fischio d'inizio e per una questione riguardante il calciomercato. Per il trasferimento di Gueye all'OM nel 2020. Robe da pazzi!
Calendario, risultati e highlights | Gli italiani convocati e le partite che salteranno in A | Il montepremi |
CHI VINCE LA COPPA D'AFRICA?
Coppa d'Africa
Da Touré a Drogba, passando per Eto'o: la top 11 di sempre
07/01/2022 A 19:30

5 minuti prima del match la squalifica

Il Senegal, anche contro la Guinea, ha dovuto fare a meno di diversi giocatori viste le tante positività al covid che hanno colpito la Nazionale dei Leoni della Teranga. È stato chiesto al ct il perché, viste le difficoltà, non abbia schierato Gueye, ma Cissé ha risposto molto seccato di non averne avuto le possibilità. Erano stati avvisati in mattinata dall'agente del giocatore di una squalifica in arrivo e la FIFA ha ufficializzato il tutto alle 13:55. Pazzesco!
Gueye ha avuto un problema amministrativo poco prima dell'inizio della partita. 5 minuti prima. Ci è stato comunicato che la FIFA lo aveva sospeso a causa di un accordo di trasferimento mancato tra Watford e il suo club il Marsiglia. Il suo agente ci aveva informato questa mattina intorno alle 11, ma solo poco prima del calcio d'inizio abbiamo avuto la conferma. Ecco perché l'abbiamo rimosso dalla distinta. [Il ct Cissé]

Il fatto: aveva firmato per il Watford, poi è andato al Marsiglia

Tutto risale al luglio del 2020, anzi all'aprile del 2020. Il centrocampista senegalese aveva firmato col Watford, la squadra ora allenata da Claudio Ranieri, nel mese ad aprile 2020 dopo che non aveva rinnovato il contratto con il Le Havre. In estate, però, Gueye ci ha poi ripensato e, trovandosi sul piatto l'offerta dell'OM, ha optato per trasferirsi a Marsiglia anziché nella terra d'Albione. Con un contratto valido e firmato, il Watford ha fatto causa alla FIFA che, però, ha emesso il suo verdetto solo il 14 gennaio 2022 dopo il ricorso del club britannico.
È scattata dunque la squalifica per il giocatore, proprio qualche minuto prima del match tra Senegal e Guinea. Gueye non potrà scendere in campo in nessuna competizione ufficiale che sia con il club o con la propria Nazionale. Il guaio è che non sono stati definiti, per il momento, i tempi di squalifica. Una giornata o sei mesi? E, nel frattempo, il ct Cissé non può operare una nuova convocazione a Coppa d'Africa in corso. FIFA che, intanto, pensa anche alla squalifica per il Marsiglia che rischia il ban dal mercato per due sessioni consecutive. E intanto il Senegal si ritrova senza un altro uomo...

Senegal-Guinea 0-0: gli highlights

Dove vedere la Coppa d'Africa in diretta tv e live-streaming

Tutte le 52 partite di Coppa d'Africa sono trasmesse in diretta e in esclusiva in live-streaming su Discovery+ (SCOPRI L'OFFERTA), il nuovo servizio ott di Discovery con tutto il meglio dell’intrattenimento e della programmazione sportiva di Eurosport. Tutta la Coppa d'Africa sarà visibile anche sulle piattaforme Eurosport Player, TIMVision e Amazon Prime Video Channel. Le gare saranno anche disponibili On Demand su Eurosport Player e Discovery+.

L'allenatore insegue l'arbitro: Sikazwe portato via dalla scorta

Coppa d'Africa
Da Queiroz a Beaumelle: le storie di tutti i ct della Coppa d'Africa
30/11/2021 A 14:32
Coppa d'Africa
Fennec, Leoni Indomabili & gli altri soprannomi in Coppa d'Africa
22/11/2021 A 15:45