20 ore dopo la vergognosa sospensione per il lancio di un oggetto contundente (un'asta di plastica) da parte di un tifoso del Betis ai danni di Joan Jordan, Betis Siviglia e Siviglia questo pomeriggio sono tornate in campo per riprendere la stracittadina di Coppa del Re che i media spagnoli hanno già definito “il derby della vergogna”. A guadagnarsi l’accesso ai quarti di finale e il passaggio del turno al “Benito Villamarin” è stata la compagine biancoverde che l’ha spuntata 2-1 in uno stadio vuoto e in una partita surreale e che, al netto del risultato sportivo, non lascia tranquillo il club casalingo che rischia di incappare in una squalifica del campo e di giocare per diverse partite senza il proprio pubblico.

Decide Canales

Coppa del Re
Jordan colpito da un bastone, sospeso derby Betis-Siviglia
15/01/2022 ALLE 22:22
Dopo i sigilli di ieri del Papu Gomez e di Fekir, a decidere la contesa e regalare il successo ai padroni di casa è stato il gol di Sergio Canales, che aiutato da un goffo intervento del terzo portiere Alfonso Pastor, ha siglato il 2-1 che elimina la formazione di Lopetegui dalla Coppa del Re. Una partita che Rakitic e compagni proveranno a dimenticare presto per rituffarsi nel campionato e soprattutto perché 20 ore surreali e vergognose non scalfiscano la condizione psicofisica di una squadra provata da quanto successo nel folle sabato al “Benito Villamarin”.

Atletico, il fallo killer di Gimenez: rosso diretto

Champions League
Alvarez lancia il City: Siviglia ko 3-1. Hazard salva il Dortmund
02/11/2022 ALLE 19:55
Champions League
Atletico a fine corsa, Barça flop ma...: la crisi vista dalla Spagna
28/10/2022 ALLE 10:52