Il finale di stagione dell'Olympique Marsiglia sembra sempre meno scontato. Perché la squadra di Didier Deschamps è riuscita presto a smaltire le delusioni europee (eliminazione nella fase a gironi di Champions League e poi negli ottavi di Europa League), rilanciandosi alla grande in Ligue 1. Ma non solo.
Dopo il 2-1 con il quale il Lione è andato ko al Velodrome domenica scorsa, infatti, l'OM ha portato a casa il primo trofeo stagionale battendo il Bordeaux 3-1 nella finale di Coppa di Lega. Una partita molto tesa quella dello Stade de France. Per 60' gli equilibri restano intatti, poi cambia tutto.
Al 60', infatti, Diawara porta in vantaggio il Marsiglia con un colpo di testa vincente. Passano sette minuti e arriva il bis di Valbuena, con il piccolo centrocampista bravo a finalizzare un'azione rifinita dal talentuoso Ben Arfa.
Coppa d'Africa
Traversa clamorosa di Marmoush: trema la porta degli ivoriani
UN' ORA FA
È fatta, ma al 78' c'è anche il colpo esclamativo, con un'autorete di Chalmé, sempre su una conclusione di Valbuena. 3-0 e gara in ghiaccio, anche se all'83' Sané mette il gol della bandiera.
Il Bordeaux si consola con il primato in Ligue 1 e i quarti di finale da giocarsi con il Lione a partire dalla prossima settimana. L'Olympique Marsiglia può invece festeggiare il primo successo della gestione Deschamps e soprattutto il primo trofeo vinto dal 1993 a questa parte.
Una volta rotto il ghiaccio, non è detto che anche i tre punti di distacco dalla capolista girondina in campionato non divengano un distacco tranquillamente colmabile.
Coppa d'Africa
Kessié, ko al fianco: il momento in cui esce dal campo addolorato
UN' ORA FA
Coppa d'Africa
Ansia Milan: botta al fianco per Kessié, esce dal campo in lacrime
UN' ORA FA