Atalanta-Napoli, match valido per le semifinali di ritorno dell'edizione 2020-21 di Coppa Italia, è andato in scena al Gewiss Stadium di Bergamo e si è concluso sul punteggio di 3-1 per i bergamaschi. La sfida tra la Dea di Gasperini e gli azzurri di Gattuso è stata arbitrata da Federico La Penna della sezione di Roma 1. Di Zapata e Pessina (doppietta) i gol dell'Atalanta, mentre al Napoli non è bastato il gol del momentaneo 1-2 di Lozano. L'Atalanta vola in finale di Coppa Italia: mercoledì 19 maggio sfiderà la Juventus. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Classifiche e risultati

Serie A 2020-2021, la classifica aggiornata | Serie A 2020-2021, calendario e risultati | Serie A 2020-2021, la classifica marcatori aggiornata
Coppa Italia
Gasperini: "Su di noi troppe chiacchiere, fare di più è dura"
10/02/2021 A 22:47
Champions League, classifiche e risultati gironi | Europa League, classifiche e risultati gironi

Le pagelle dell'Atalanta

Pierluigi GOLLINI 7 - Nel primo tempo si fa notare solo per una precisa uscita di testa fuori area. Sul gol di Lozano può fare ben poco, poi diventa protagonista al minuto 74 con un miracolo sulla deviazione da due passi di Osimhen.
Rafael TOLOI 6,5 - Attento dietro e utile persino in fase di spinta quando si prende la licenza di offendere. In condizioni fisiche eccellenti.
José PALOMINO 6,5 - Rimedia subito un cartellino giallo per un'entrata in ritardo su Lozano ma non si fa condizionare: fa valere la sua forza fisica nei duelli con Osimhen ed esce spesso vincitore. Gasperini lo toglie nel finale per evitare rischi inutili.
dal 72' Mattia CALDARA 6 - Si piazza al centro della difesa e pochi minuti dopo l'Atalanta trova il 3-1. Deve svolgere un lavoro di ordinaria amministrazione.
Berat DJIMSITI 6,5 - Prestazione attenta, tenta anche qualche inserimento dei suoi sui corner e sulle palle ferme.
Bosko SUTALO 6 - Non può per ovvie ragioni garantire la stessa spinta di Hateboer, ma la sua è una prova diligente. Non forza mai la giocata e trova anche qualche buon varco.
Marten DE ROON 6,5 - Solita grande quantità di palloni recuperati e gestiti con sapienza in mezzo al campo. Una certezza granitica per Gasperini.
Remo FREULER 6,5 - Primo tempo da dominatore assoluto della mediana, anche perché l'opposizione del Napoli è nulla. Ripresa più sofferta ma a conti fatti la sua è una prestazione largamente sufficiente.
Robin GOSENS 6,5 - Sulla sinistra fa la differenza, come spesso gli succede. Conquista spesso il fondo e mette in mezzo palloni mai banali. Gran primo tempo, nella ripresa cala un po'.
Matteo PESSINA 8 - L'inserimento in occasione del gol del 2-0 è semplicemente perfetto, così come lo slalom che gli consente di firmare il 3-1 e di festeggiare la doppietta personale. Giocatore tatticamente duttile i cui movimenti sono difficili da leggere per la difesa del Napoli. Prestazione monumentale.
dal 90' Mario PASALIC s.v. - In campo solo nel recupero, non giudicabile.
Luis MURIEL 6 - Si muove con passo felpato ai venti metri cercando sempre il dialogo con i compagni a rimorchio. Sfiora il gol con un destro a lato di fuoco. A inizio ripresa Gasperini lo sostituisce per esigenze tattiche.
dal 56' Josip ILICIC 6 - Entra nel momento più delicato del match e l'impatto non è dei migliori. Cresce col passare dei minuti e dà il la all'azione del 3-1 di Pessina con una verticalizzazione delle sue.
Duvan ZAPATA 7,5 - Spacca la partita nel primo quarto d'ora con un gran gol e un assist geniale per Pessina. Nella ripresa accusa la stanchezza, ma nel momento più difficile sfodera un'altra sponda da urlo per il 3-1 di Pessina. Punto di riferimento imprescindibile.
All.: Gian Piero GASPERINI 7,5 - Guida la Dea alla conquista della quinta finale di Coppa Italia della sua storia, la seconda in tre anni. Ottimo approccio alla partita con uno schieramento offensivo che manda in tilt i meccanismi difensivi del Napoli. Stavolta il blackout visto contro il Torino non si è ripetuto. Finale meritata. E adesso c'è la Juve.

Remo Freuler ed Eljif Elmas - Atalanta-Napoli Coppa Italia 2020-21

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Napoli

David OSPINA 6,5 - Incolpevole sui gol dell'Atalanta. Dopo il 2-1 tiene in piedi il Napoli con un paio di interventi decisivi prima di arrendersi allo scatenato Pessina.
Giovanni DI LORENZO 5,5 - Dalla sua parte trova un Gosens che, quando vive serate come queste, diventa impossibile da arginare. Partita di enorme sofferenza.
Nikola MAKSIMOVIC 5 - Non trasmette sicurezza al pacchetto difensivo, troppe sbavature e disattenzioni. L'Atalanta entra in area per vie centrali con disarmante facilità.
Amir RRAHMANI 5 - La sua intesa con Maksimovic non può evidentemente essere al top. Immobile nell'azione del 2-0: la giocata di Zapata è eccezionale, i suoi tempi di reazione meno.
Elseid HYSAJ 5 - Esce in ritardo a pressare Zapata e il colombiano ha tutto il tempo di prendere la mira per l'1-0. Deve lasciare il campo prima del riposo a causa di un problema fisico.
dal 42' Mario RUI 5,5 - Rispetto a Hysaj dovrebbe garantire maggiore spinta, invece davanti non si vede mai (fatta eccezione per un sinistro da fuori) e anche in fase difensiva non è esente da errori e blackout.
Eljif ELMAS 4,5 - Si abbassa costantemente per provare a costruire il gioco ma con risultati davvero modesti. Tocca pochissimi palloni, quasi sempre con inutili appoggi all'indietro. Gattuso lo lascia negli spogliatoi all'intervallo.
dal 46' Matteo POLITANO 5 - Stavolta non lascia il segno. Si vede pochissimo e non riesce a dare quel cambio di passo che sarebbe servito al Napoli per raddrizzare la partita.
Tiemoué BAKAYOKO 5,5 - Il pressing feroce di De Roon e Freuler lo mette in grande difficoltà: macchinoso e privo di idee. Propizia il gol di Lozano con una percussione in area, troppo poco per meritare la sufficienza.
dal 64' Diego DEMME 6 - Entra ed è subito provvidenziale disturbando Ilicic e impedendogli di calciare a rete indisturbato, poi mette sul piede di Osimhen il pallone del 2-2 che il nigeriano non sfrutta. Troppo passiva l'opposizione a Pessina in occasione del 3-1.
Hirving LOZANO 6,5 - Parte bene e costringe subito Palomino al fallo da ammonizione. Poi sembra eclissarsi ma a inizio ripresa si risveglia e riapre la partita con un gol di rapina e di prepotenza. Si conferma il più in palla dei suoi.
Piotr ZIELINSKI 5 - Il polacco è poco ispirato. Non arriva mai alla conclusione e non assiste in maniera adeguata Osimhen. Esce a metà ripresa quando Gattuso decide di ridisegnare il centrocampo.
dal 64' Stanislav LOBOTKA 5,5 - Si piazza in mezzo al campo svolgendo il compitino senza paticolari squilli. Sarebbe servito un contributo più concreto.
Lorenzo INSIGNE 5 - Nei primi 45 minuti è l'unico a insidiare la porta difesa da Gollini. Poco incisivo nella fase più calda del match quando il Napoli avrebbe avuto bisogno delle sue giocate.
Victor OSIMHEN 5 - In teoria avrebbe un'ora nelle gambe, in realtà rimane in campo molto di più. Costretto a giocare quasi sempre spalle alla porta, ha una sola colossale occasione ma la sbaglia colpendo Gollini da due passi.
dal 79' Andrea PETAGNA s.v. - Entra a risultato ormai acquisito e può fare ben poco.
All.: Gennaro GATTUSO 5 - Primo tempo inguardabile, con la squadra che dava la sensazione di non sapere come muoversi. All'intervallo scuote la squadra e nella ripresa arriva una reazione tutta nervi. Altra sconfitta in questo inizio 2021 da incubo e altro obiettivo stagionale sfumato dopo la Supercoppa. La sua panchina si fa sempre più bollente.

Gattuso: "Non devo piacere a tutti, lo sfogo finisce là"

Coppa Italia
Gattuso: "Un'altra squadra avrebbe preso 4-5 gol"
10/02/2021 A 22:21
Coppa Italia
Pessina e Zapata, Napoli ko 3-1: Dea in finale con la Juve
10/02/2021 A 19:03