Aveva creato tanto, ma senza concretizzare. Dal gol mangiato da Lautaro Martinez a inizio ripresa che avrebbe probabilmente ucciso già lì la gara, alle occasioni nitide di Sanchez, Perisic e Hakimi. Ha dovuto attendere però fino all’ultimo minuto prima dei calci di rigore, ma alla fine ce l’ha fatta. Con un gol del solito Romelu Lukaku al 119° l’Inter elimina la Fiorentina agli ottavi di finale di Coppa Italia; prenotando così il derby ai quarti col Milan, vincitore ieri sera – loro sì ai rigori – della sfida col Toro. Una partita in cui la squadra di Conte alla fine ha meritato: creando parecchio di più rispetto ai propri avversari. Certo, non aver concretizzato prima resta un’evidente macchia, anche a fronte della delicatissima partita di domenica sera contro la Juventus; ma questo a volte è il calcio e come tale l’Inter accetta l’extra-sforzo in cambio della qualificazione. Brava la Viola a sfruttare sì la sua unica occasione e trascinarla fin quasi ai calci di rigore. La disattenzione nel finale, con Lukaku tutto solo al centro dell’area, è un errore che la squadra di Prandelli non poteva davvero non pagare al conto finale.

Il tabellino

Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Quarta, Igor; Caceres (53’ Venuti), Amrabat, Bonaventura, Castrovilli, Biraghi; Eysseric (53’ Vlahovic), Kouamé (97’ Callejon).
Coppa Italia
Conte: "Sono soddisfatto, Hakimi martedì aveva 38 di febbre"
13/01/2021 A 18:06
Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar (61’ de Vrij), Ranocchia, Kolarov; Young (69’ Hakimi), Vidal (94’ Brozovic), Eriksen, Gagliardini (81’ Barella), Perisic; Sanchez, Lautaro (69’ Lakuku).
Gol: 40’ rig. Vidal, 119’ Lukaku; 57’ Kouame.
Assist: Barella
Note – Ammoniti: Eysseric, Igor, Kouame, Bonaventura; Skriniar, Eriksen, Vidal, Hakimi, Lukaku.

Il momento social

La cronaca in 10 momenti chiave

11’ PRIMA OCCASIONE INTER! LAUTARO! Bella palla di Vidal per il taglio di Lautaro, Castrovilli decisivo con la copertura in tackle che devia la conclusione in angolo. Poi dal corner colpo di testa pericoloso di Skriniar. Inter viva.
37’ PALO DI SANCHEZ, MA RIGORE PER L’INTER E GOL DI VIDAL. Tiro da fuori di Eriksen, Terracciano fa una figuraccia con una respinta inguardabile, su quella arriva Sanchez che va di piattone ma centra in pieno il palo. Massa è però richiamato dal VAR proprio per l’uscita del portiere. Dopo la verifica al monitor l’arbitro concedere il rigore. Vidal va dal dischetto e nonsbaglia.
42’ RIGORE CANCELLATO AL VAR PER LA FIORENTINA. Due minuti dopo il gol dell’Inter, Massa concede rigore per un presunto contatto Kouame-Skriniar. Richiamato anche in questo caso dal VAR, l’arbitro torna sui suoi passi. Decisione corretta: lo slovacco prende in pieno la palla.
47’ CLAMOROSA OCCASIONE PER LAUTARO! CLAMOROSA! Fuga di Perisic a sinistra, Quarta va a vuoto, Lautaro può controllare e tirare: clamorosamente mette fuori.
57’ GOL! KOUAME! IL PAREGGIO DELLA FIORENTINA! Mischione in area, l'Inter non riesce a pulire, dal limite Kouame controlla e calcia potente: pallone in rete. Fiorentina alla prima vera occasione che trova il pareggio.
74’ HAKIMI! INTER VICINA AL GOL! Gran giocata di Hakimi che in area, con l'esterno, anticipa tutti e mette sul palo lungo: pallone fuori di un nulla, Terracciano immobile non avrebbe potuto nulla.
80’ OCCASIONE INTER! SANCHEZ! Ancora una fuga da sinistra, altro pallone messo dentro da Perisic e questa volta è Sanchez a non trovare la porta da buona posizione.
94’ TRAVERSA DI PERISIC! Ennesimo break sulla sinistra del croato, che scherza con Bonaventura e cerca il cross a centro area: la deviazione di Venuti fa schizzare il pallone sulla parte alta del montante!
116’ MIRACOLO DI TERRACCIANO! OCCASIONE SUPER PER L'INTER! Di testa, Lukaku, sotto porta, va vicinissimo al gol: il colpo però è centrale e di puro istinto Terracciano con i piedi salva la Viola.
119’ GOL! LUKAKUUUU! L'INTER VA IN GOL A 1 DALLA FINE! Cross dalla destra di Barella, la difesa inspiegabilmente si perde Lukaku che di testa da solo questa volta non può sbagliare! 2-1 Inter. E adesso alla Viola serve il miracolo.

Il migliore

Lukaku. Paradossale per la quantità di occasioni create dall’Inter, ma alla fine per segnare, vincere e qualificarsi serve sempre e ancora lui: Romelu Lukaku. Poco prima ne aveva sbagliato uno di testa. Sul secondo però non può non punire.

Il peggiore

Lautaro Martinez. Se l’Inter si gioca 30 minuti extra e rischia di andare ai rigori è per una sua clamorosa palla gol mangiata a inizio ripresa: avrebbe ucciso la gara. Un errore imperdonabile per uno delle sue qualità.

Le pagelle

Clicca qui per i voti ai protagonisti della partita

Così i cambi di Conte hanno spento l'Inter a Roma

Coppa Italia
Le pagelle di Fiorentina-Inter 1-2 dts: Lukaku certezza
13/01/2021 A 17:27
Coppa Italia
Fiorentina-Inter, moviola: VAR promossa sui 2 rigori
13/01/2021 A 15:11