Dopo averla battuta in maniera netta e inequivocabile in campionato, l'Inter ritrova la Juventus nell'andata delle semifinali di Coppa Italia. Di fronte ai nerazzurri ci sarà una squadra, quella di Pirlo, con qualche arma in più e con un volto diverso da quello timido e impaurito visto lo scorso 17 gennaio al Meazza e che spinse il tecnico juventino, a fine partita, a parlare di "atteggiamento sbagliato" e di "squadra mai scesa in campo". Tuttavia, rispetto alla sfida di due settimane fa, sarà diversa anche l'Inter: i nerazzurri, infatti, dovranno fare a meno degli squalificati Lukaku e Hakimi, due pedine non da poco. In un colpo solo Antonio Conte perde il suo irrinunciabile totem in attacco e la sua freccia sulla destra.

Coppa Italia
Inter-Juventus: probabili formazioni e statistiche
01/02/2021 A 10:22

Lukaku unico e insostituibile

Sottolineare l'importanza di Romelu Lukaku nell'Inter attuale appare decisamente superfluo. Al di là dei numeri (20 gol stagionali in tutte le competizioni) il belga ha infatti caratteristiche fisiche e tecniche che non trovano eguali nella rosa a disposizione di Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro non ha un alter ego di Lukaku, a parte Pinamonti che tuttavia ha collezionato finora la miseria di 54 minuti in stagione e che certamente non potrà essere schierato dall'inizio in una partita così importante come quella contro la Juventus. Il tentativo di imbastire uno scambio con la Roma per portare Dzeko a Milano era motivato proprio dall'idea di dare a Conte un centravanti simile all'ex United. Da quando indossa la maglia dell'Inter Lukaku ha saltato solo 5 partite, sempre per problemi muscolari: il bilancio dell'Inter senza il suo totem è di 2 sconfitte, un pareggio e una vittoria.

Romelu Lukaku

Credit Foto Getty Images

Così l'Inter senza Lukaku

Stagione e competizionePartita
2019-20 Champions League - Fase a gironiBarcellona-Inter 2-1
2019-20 Serie A - 32a giornata Inter-Torino 3-1
2019-20 Serie A - 33a giornataSPAL-Inter 0-4
2020-21 Serie A - 6a giornataInter-Parma 2-2
2020-21 Champions League - Fase a gironiReal Madrid-Inter 3-2

Hakimi, il grimaldello anti-Juve

Sul piatto della bilancia rischia di pesare anche l'assenza di Achraf Hakimi. L'esterno marocchino, superata una primissima fase di ambientamento e messosi alle spalle qualche equivoco di natura tattica, è diventato un'arma devastante a disposizione di Conte: sta facendo letteralmente la differenza non solo per la sua capacità di creare superiorità numerica sulla destra, ma anche in zona gol (già 6 le reti messe a segno in stagione). Proprio contro la Juventus due settimane fa Hakimi aveva disputato una delle sue migliori partite in nerazzurro. Aveva demolito Frabotta e, in tandem con Barella, aveva rappresentato un autentico grimaldello per scadinare la difesa bianconera. A Conte ora spetta il compito di trovare il piano B per provare a mettere sotto i bianconeri anche in Coppa Italia. Facendo affidamento su una certezza: al ritorno a Torino sia Lukaku che Hakimi ci saranno.

Achraf Hakimi

Credit Foto Getty Images

Inter-Juve: Pirlo a lezione da Conte

Coppa Italia
Inter-Juventus in diretta tv e Live Streaming
01/02/2021 A 09:35
Calciomercato 2020-2021
Marotta: "Dzeko all'Inter? Trattativa mai nata con la Roma"
30/01/2021 A 20:34