Il giorno dopo l’eliminazione scioccante contro lo Spezia in Coppa Italia e la figuraccia dei sei cambi, i proprietari della Roma Dan e Ryan Friedkin hanno deciso prendere la prima decisione forte della loro gestione sollevando dai propri incarichi due dirigenti del club. Come confermato da Sky Sport ed altre testate i Friedkin hanno deciso di licenziare il team manager Gianluca Gombar e il Global Sport Officier Manolo Zubiria.
Alla nuova proprietà ha dato fastidio il clamore mediatico che si è creato attorno a questa vicenda grave, una gaffe che non è isolata dato che la Roma già in autunno per un errore burocratico (Diawara in campo nonostante non fosse inserito nella lista dei 25 che tutte le squadre di Serie A devono consegnare ad inizio stagione, ndr) aveva rimediato una sconfitta 3-0 a tavolino contro il Verona. Nella ricostruzione fatta in un vertice andato in scena a Trigoria fra Dan e Ryan Friedkin e il gm Tiago Pinto hanno riscontrato una delle responsabilità per quanto successo ed hanno voluto prendere provvedimenti. Secondo quanto riportano alcuni media della Capitale, il nuovo team manager giallorosso dovrebbe essere Valerio Cardini, che sarà promosso dalla Primavera.
Serie A
Non solo Spalletti, per la Roma c'è anche Allegri
20/01/2021 A 16:11

Fonseca: "Il problema sui cambi? Ne parleremo internamente"

Fonseca resta (almeno per ora)

Per quanto concerne invece la posizione di Fonseca per il momento la società ha deciso di rinnovare la propria fiducia a Paulo Fonseca, anche se i Friedkin si attendono già risposte convincenti nel match di sabato contro lo Spezia in campionato, soprattutto dal punto di vista caratteriale e dell’atteggiamento in campo dei giocatori, troppo svagati nelle ultime due pessime sconfitte maturate nel derby con la Lazio e nel 4-2 patito contro i liguri di Italiano. Il portoghese ha un contratto fino al 30 giugno con opzione di rinnovo per un'altra stagione a favore della Roma, dunque è in scadenza. In caso di sostituzione l’idea è di andare non su un traghettore ma su un profilo vincente col quale poter davvero iniziare il loro progetto. Tra i nomi che si sono fatti nelle ultime ore c’è quello del grande ex Luciano Spalletti, di Maurizio Sarri e soprattutto di Max Allegri, allenatore capace di vincere 5 scudetti con la Juventus e ormai senza panchina da quasi due anni.

Milik al Marsiglia, Spalletti o Allegri per la Roma?

Coppa Italia
Ecco perché la Roma non poteva fare il 6° cambio: la regola
20/01/2021 A 00:16
Serie A
Contropiede "inzaghiano": così Sarri ha incartato Mou
13 ORE FA