In attesa che la Procura decida come procedere sul caso Ibrahimovic-Lukaku (è stato già ascoltato Ibrahimovic), è intervenuto l’avvocato del Milan Leandro Cantamessa, padre di Lorenzo Cantamessa che sta seguendo il caso per i rossoneri vista l'apertura dell'indagine da parte della FIGC su presunte connotazioni razziste.

"Ibrahimovic razzista? È grottesco"

Ibrahimovic si è costruito un personaggio, per scherzo, non è per niente arrogante. Accusa di razzismo ai danni di Ibra? Non esiste. È assurdo, grottesco, pensare ciò di uno che è vissuto in una sorta di ghetto. Non conosco Lukaku, ma Chicco Capellini, mio allievo e avvocato dell’Inter. Mi ha sempre detto che è una persona molto intelligente. Ibrahimovic gli ha detto donkey, letteralmente asino, ma in ambito sportivo vuol dire scarso. [Leandro Cantamessa a Punto Nuovo Sport Show]
Coppa Italia
Scontro Ibra-Lukaku, Zlatan ascoltato da procura Figc
05/02/2021 A 13:19

Ma c'è comunque un'indagine in corso

Se si guarda l’evento e non l’eco che ha generato, sarebbe un nulla di fatto. Sono due grandi giocatori, con una differenza. Il Milan ha dimostrato di poter fare bene senza Ibrahimovic, l’Inter non può far a meno di Lukaku
Rimaniamo in attesa di capire a cosa porterà questa indagine, anche se all'atto pratico i due giocatori si sono visti comminare un turno di squalifica ciascuno da scontare in Coppa Italia.

Ibra-Lukaku: voodoo, asino e cosa si sono realmente detti

Coppa Italia
Scontro Ibra-Lukaku, Mancini: "Squalifica per mesi? Non serve"
02/02/2021 A 11:51
Coppa Italia
Lite nel derby: Ibra e Lukaku squalificati per una giornata
29/01/2021 A 11:56