Lazio-Parma, match di ottavi di finale della Coppa Italia 2020-2021 andato in scena allo stadio Olimpico di Roma, si è concluso col punteggio di 2-1 per i biancocelesti grazie alla rete in pieno recupero di Muriq. In virtù di questo risultato, gli uomini di Inzaghi si qualificano ai quarti di finale. Dopo il match contro il Sassuolo, ancora fatali i minuti di recupero per il Parma Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

=== LAZIO ===

Thomas STRAKOSHA 6 - Bravo sul colpo di testa di Brunetta. Non può nulla sul gol di Mihaila. Poi poco altro da segnalare.
Europa League
Sarri: "Serve costanza. Infortunio Immobile di lieve entità"
9 ORE FA
Marco PAROLO 7 - Sia da difensore, che da centrocampista, è sempre il solito e solido Marco Parolo. Anche in un ruolo non suo riesce a farsi valere e addirittura ad andare in gol ad inizio gara.
Francesco ACERBI 6,5 - Bene nella retroguardia. Bravissimo nel finale a fare l'assist per la testa di Muriqi.
Wesley HOEDT 6 - Ordinato in copertura, utilissimo in tantissime verticalizzazioni che fanno male ai ducali. Però è lui a tenere in gioco Mihaila in occasione del gol del pareggio.
Manuel LAZZARI 6,5 - Solita spinta costante, soprattutto nella prima frazione. Ogni volta che corre semina il panico nella difesa avversaria. (Dal 70' Adam MARUSIC 5 - Entra per fare legna a centrocampo, ma la Lazio si abbassa troppo e il Parma torna fuori).
Sergej MILINKOVIC SAVIC 5 - Uno dei pochi big in campo quest'oggi stecca completamente. A tratti svogliato e poco combattivo. (Dal 56' Joaquin CORREA 5,5 - Nel finale ha qualche buona occasione ma la spreca malamente).
Gonzalo ESCALANTE 5 - Forse il peggiore dei padroni di casa. Mai in partita, spesso ha il pallone tra i piedi ma fa sempre la giocata sbagliata.
Jean-Daniel AKPA-AKPRO 6 - Partita sufficiente del centrocampista ivoriano. Qualche errore ma anche diverse intuizioni e giocate intelligenti.
Mohamed FARES 6 - Meno bene rispetto al collega dall'altra fascia, fa comunque il suo lavoro sull'esterno. (Dal 70' Senad LULIC 6,5 - Dopo un anno finalmente rivede il campo e gli bastano pochi minuti per essere decisivo, dato che con il suo tocco la conclusione di Mihaila finisce sulla traversa e non in rete).
Vedat MURIQI 6 - Partita veramente complessa da valutare. Trova il palo ad inizio gara, poi si perde tra errori e movimenti sbagliati. Però alla fine porta i suoi al turno successivo grazie ad un perentorio colpo testa.
Andreas PEREIRA 6 - Buonissimo il cross per la testa di Parolo. Per il resto prova a farsi vedere in avanti e offre qualche pallone interessante a Muriqi e compagni (Dal 56' PATRIC 6 - Inzaghi lo manda in campo nella ripresa per riavere Parolo a centrocampo. Lui fa il suo in difesa).
All. Simone INZAGHI 5,5 - Passa il turno e l'obiettivo della serata è quindi raggiunto. Ma la partita non va come deve, con la Lazio che tiene in partita il Parma sino all'ultimo e per poco non si va ai supplementari.

La Lazio esulta per la vittoria contro il Parma

Credit Foto Getty Images

=== PARMA ===

Simone COLOMBI 6 – Incolpevole sul primo gol, sfortunato sul secondo. E' autorete per le statistiche, ma lui fa il massimo.
Maxime BUSI 5,5 – Meglio rispetto all'indecente match di campionato contro il Sassuolo. Ma neanche stavolta è sufficiente. Dalla sua parte agisce Fares che gioca col freno a mano tirato, ma nonostante questo lui fatica enormemente.
Jasmin KURTIC 6,5 – Schierato in difesa riesce a limitare senza grossi problemi Muriqi. Partita più che sufficiente.
Daan DIERCKX 6 - Seconda partita consecutiva abbastanza competitiva per il giovane classe 2003. Unica pecca è che si perde Parolo nel colpo di testa, però decisivo, per la partita. (Dal 75' Drissa CAMARA S.V).
Giacomo RICCI 6 – Dalla Serie D agli ottavi di Coppa Italia. Prosegue la favola di Giacomo Ricci. Fatica molto nel primo tempo, soprattutto perché dalla sua parte c'è Lazzari. Si guadagna la sufficienza però con lo splendido assist di 50 metri per Mihaila.
Jacopo DEZI 5 – Poca intensità, poca copertura. Male. Troppi palloni sbagliati dai suoi piedi, tanti errori. (Dal 61' HERNANI 6,5 - Dal suo ingresso il Parma si affaccia maggiormente nella metà campo avversaria. Dà la sveglia ai suoi).
Wylan CYPRIEN 4,5 – Come playmaker non ne azzecca una, soprattutto ad inizio di match quando fa un errore dietro l'altro. Poi alza un po' il suo raggio d'azione ma il risultato non migliora. Ennesima prova indecente di quest'inizio di stagione assolutamente da dimenticare. (Dal 61' Gaston BRUGMAN 6 - Fare meglio del compagno sostituito era impresa facile. Lui fa il suo e prova a giostrare meglio il gioco dei ducali).
Simon SOHM 5 – Poco meglio rispetto a Cyprien, ma anche lui è assolutamente insufficiente. Oggi nel centrocampo titolare del Parma non si salva veramente nessuno.
Mattia SPROCATI 5 – Nonostante l'esperienza maggiore rispetto ai compagni, ancora una volta non riesce ad essere utile alla squadra. Movimenti sbagliati, tanti errori palla la piede, invisibile. (Dal 91' Chaka TRAORE S.V).
Juan BRUNETTA 6,5 – Qualche buon lampo, quando parte al piede in velocità può fare male. Pericoloso di testa nella rirpesa.
Valentin MIHAILA 7 – Nella mediocrità del match il rumeno si fa notare in più occasioni. Quando la Lazio si decocentra è lui a prendere in mano la squadra nella ripresa. Colpisce una traversa, trova un bel gol del pareggio. Una delle poche note liete di questo periodo del Parma. (Dal 91' Andrea ADORANTE S.V).
All. Roberto D'AVERSA 5,5 – In fin dei conti la sconfitta è giusta, dato che la Lazio fa comunque di più rispetto agli ospiti. Ha comunque il merito di rimanere in partita, anche favorito dall'atteggiamento degli avversari. Ci crede sino all'ultimo, purtroppo i minuti finali sono ancora fatali.

Fonseca: "Villar? Mi piace perché gioca con coraggio"

Europa League
Lazio-Galatasaray: probabili formazioni e statistiche
IERI A 11:02
Serie B
Controsorpasso Pisa, cade il Brescia (ora 3°). Il Parma non ingrana
05/12/2021 A 23:00