Era una delle favorite per la vittoria finale di questo Europeo, ma anche questa volta la corsa del Belgio si ferma ai quarti di finale (come capitato ai Mondiali 2014) dopo il clamoroso ko contro la favola Galles. La squadra di Coleman stupisce ancora e, nonostante il gol iniziale di Nainggolan, gioca con pazienza, senza buttare via il pallone, in attesa che il Belgio conceda la prima palla gol. Sulle palle ferme i britannici sono sempre pericoli e, sfruttando le assenze importantissime del Belgio (non c’erano questa volta neanche Vermaelen e Vertonghen), passano al secondo tentativo con la rete di Ashley Williams che sorprende tutti da dentro l’area. Una magia di Robson-Kanu e un perfetto colpo di testa di Vokes completano l’opera a sottolineare che il Galles non era solo Bale ma ha anche qualcos’altro: basta citare giocatori incredibili come Taylor, Davies, Ledley e Ramsey che danno tanta corsa e tanta qualità in campo. Sarà semifinale contro il Portogallo, dove Bale ritroverà il compagno di squadra Cristiano Ronaldo anche se Coleman ha già qualche dubbio in testa visto che dovrà fare a meno di Ben Davies e Aaron Ramsey squalificati.

Cronaca

Avvio molto aggressivo del Belgio che è subito pericoloso dalle parti di Hennessey: il portiere del Crystal Palace compie un miracolo sulla conclusione ravvicinata di Ferreira Carrasco, poi ci provano Meunier e Hazard ma la difesa gallese si rifugia in angolo. Solo Belgio in campo, Bale prova a scuotere i suoi con un sinistro di poco a lato ma al 13’ arriva la sassata da fuori area di Nainggolan che non lascia scampo a Hennessey per il gol dell’1-0. Al 26’ si fa vedere finalmente il Galles con l’inserimento di Taylor, sul servizio di Ramsey da destra, ma Courtois si supera e mantiene saldo il vantaggio per il Belgio. Dopo la mezz’ora arriva però il pari dei britannici con Ashley Williams che, lasciato solissimo dalla difesa belga, non perdona Courtois con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.
Euro 2016
Bale: "Coronamento di 8 anni di lavoro, da domani penseremo a CR7"
01/07/2016 ALLE 21:47

Raja Nainggolan (Belgique) après son but face à Galles

Credit Foto AFP

Nella ripresa entra Fellaini e il Belgio è subito carico alla ricerca del nuovo vantaggio ma Lukaku e Hazard non trovano la porta di Hennessey. Robson-Kanu si inventa invece un numero magico nell’area avversaria, superando in un colpo solo Denayer, Meunier e Fellaini, depositando poi in rete davanti a Courtois. Il Belgio prova a correre ai ripari ma Fellaini manca il pari di testa mentre Nainggolan chiede un rigore per un pestone subito, ma all’86’ arriva la doccia fredda con il perfetto colpo di testa del neo entrato Vokes che chiude il match sul 3-1.
LEGGI ANCHE - In semifinale c'è il Portogallo dopo la vittoria ai rigori contro la Polonia
LEGGI ANCHE - Bale: "Da domani pensiamo a CR7"
VIDEO - Ad aspettare il Galles ci sarà il Portogallo di Cristiano Ronaldo

Portogallo in semifinale, ma senza mai vincere nei 90'

La statistiche

24 anni e 242 giorni - La composizione di oggi del Belgio (24 anni e 242 giorni di media) è quella più giovane in un Europeo dopo quella della Jugoslavia in finale contro l’Italia nell’edizione 1968 (23 anni e 170 giorni).
4 - Gli assist di Hazard in questo Europeo in 5 presenze con la maglia del Belgio. E dire che ne ha forniti solo 3, in 31 presenze, nell’ultima stagione di Premier League con la maglia del Chelsea. E’ inoltre il primo giocatore a fornire 4 assist in un Europeo dal 2000 insieme a Ramsey: l’ultimo era stato Ljubinko Drulović con la maglia della Jugoslavia (in 4 presenze).
2 - Gli assist di Aaron Ramsey nella gara contro il Belgio. Il classe ’90 è l’unico giocatore di questo Europeo a fornire almeno 2 assist nella stessa partita (4 in totale nella competizione).

Il Tweet

Dopo 9 anni al Reading, è scaduto il contratto di Hal Robson-Kanu che è alla ricerca di una squadra per la prossima stagione. Dopo il numero di oggi, non farà tanta fatica a trovare una nuova meta…

Il migliore

Aaron RAMSEY - Rambo Ramsey mette a ferro e fuoco la difesa del Belgio: in pura trance agonistica serve due palloni d’oro ai compagni e si fa sempre trovare al momento giusto e al posto giusto, ovvero tra le linee della formazione avversaria. La prestazione quasi perfetta è rovinata solo da quel mortifero “giallo” che gli farà saltare la sfida con Cristiano Ronaldo & Co. Comunque vada, Ramsey si è rivelato uno dei migliori profili in assoluto a Euro 2016.
LEGGI ANCHE - Le pagelle di Galles-Belgio

Ramsey - Wales-Belgium - Euro 2016 - LaPresse

Credit Foto Eurosport

Il peggiore

Axel WITSEL - A tratti imbarazzante, specialmente quando gli incursori del Galles gli sfuggono in velocità e lo zazzeruto centrocampista boccheggia nella rincorsa. Lo attendavamo al varco in questo Europeo per capire di che pasta fosse fatto: ha deluso su tutta la linea. Sopravvalutato.
LEGGI ANCHE - Witsel vicinissimo al Napoli

Tabellino

Galles (5-3-2): Hennessey; Gunter, Chester, A.Williams, B.Davies, N.Taylor; Allen, Ledley (78’ A.King), Ramsey (90’ Collins), Robson-Kanu (80’ Vokes), Bale. Ct: Chris Coleman
Belgio (4-2-3-1): Courtois; Meunier, Alderweireld, Denayer, J.Lukaku (75’ Mertens); Nainggolan, Witsel; Ferreira Carrasco (46’ Fellaini), De Bruyne, Hazard; R.Lukaku (83’ Batshuayi). Ct: Marc Wilmots
Marcatori: 13’ Nainggolan (B); 31’ A.Williams (G), 55’ Robson-Kanu (G), 86' Vokes (G)
Arbitro: Damir Skomina (Slovenia), quarto uomo Nicola Rizzoli
Ammoniti: 5’ B.Davies, 16’ Chester, 24’ Gunter, 59’ Fellaini, 75’ Ramsey, 85’ Alderweireld
Espulsi: nessuno
VIDEO - Cantona si propone come nuovo c.t. dell'Inghilterra
Euro 2016
Le pagelle di Galles-Belgio 3-1
01/07/2016 ALLE 21:27
Serie A
Il papà di Witsel ammette: ”Mio figlio può andare al Napoli…”
01/07/2016 ALLE 20:56