Viktor Kassai nella prima mezzora preferisce non far correre i mezzi contrasti facendo adirare la panchina azzurra e Antonio Conte che si lamenta per un paio di tackle di Kimmich su De Sciglio che l’arbitro non ravvisa come irregolare. Al 27’ è giusta la decisione di annullare del fischietto ungherese di annullare il gol a Schweinsteiger (subentrato al quarto d’ora al posto dell’infortunato Khedira) che spintona De Sciglio in maniera netta, prima di andare a incornare il lancio dalle retrovie di Hummels. Nel finale del primo tempo nessun episodio spinoso per Kassai che, avvantaggiato da una partita molto tattica e abbastanza bloccata, fischia un fallo di mano a Pellé su una sponda al limite dell’area tedesca, decisione che sembra giusta.
Nella ripresa l’arbitro ungherese dopo 11 minuti inizia a farsi notare cambiando un po’ il suo metro di giudizio e rifilando tre ammonizioni in meno di quattro minuti. Il primo giallo Kassai lo estrae nei confronti di Sturaro che blocca la ripartenza di Schweinsteiger. Un minuto dopo ed è il turno di De Sciglio per un fallo su Kimmich. Decisione in questo caso più severa e che fa infuriare gli azzurri perché il milanista era diffidato. Altri 60 secondi ed è il turno di Parolo per una gamba tesa su Gomez prima però Kassai non aveva sanzionato un fallo su Sturaro che sembrava netto.
Euro 2016
Le pagelle di Germania-Italia 1-1 (7-6 d.c.r.)
02/07/2016 ALLE 22:18
L’arbitro mette d’accordo tutti quando al 77’ concede il rigore all’Italia: sul colpo di Chiellini, Boateng salta con entrambe le braccia alte e impatta il pallone. Kassai è ben posizionato e dà il penalty che Bonucci trasforma. Prima del triplice fischio che sancisce l’inizio dei supplementari, l’arbitro Kassai non sbaglia nemmeno quando ammonisce Hummels che blocca la ripartenza di Sturaro con un tackle ruvido e duro che lo costringerà a salvare l’eventuale semifinale.
LEGGI: ll fallo di mano di Boateng scatena il web: basket, pallavolo o danza?
Nel primo supplementare l’arbitro pronti via tira fuori il quinto cartellino giallo della sua giornata per sanzionare Pellé che andando a pressare Boateng lo stende con un intervento in ritardo: il giallo ci può stare. Totalmente sbagliata invece la decisione al 104’ di ammonire Giaccherini per simulazione: l’ex cesenate si lascia andare ma Kroos lo tocca. Ci stava la punizione per l’Italia o al limite un non fischio, di certo non il giallo al jolly bolognese.
Nel secondo supplementare Kassai dopo un giallo per una manata al volto di Schweinsteiger su Pellé, Kassai sbaglia due volte. La prima volta quando fischia fallo a Neuer che sbaglia il rinvio e poi stramazza a terra per una presunta spinta di Neuer e poi quando regala al 114’ una punizione a Muller che si butta platealmente senza che Chiellini lo tocchi.
VIDEO: Si vince INSIEME, si perde INSIEME... Grazie Azzurri!
VIDEO - Dalla partita del secolo alla doppietta di Balotelli, le sfide storiche fra Germania e Italia
Euro 2016
Darmian tradisce l'Italia ai rigori: Germania in semifinale grazie a Neuer
02/07/2016 ALLE 21:49
Mondiali
Costa Rica-Germania 2-4, pagelle: Havertz dà la sveglia, Rüdiger dorme
30 MINUTI FA