Croazia-Repubblica Ceca, match valido per la seconda giornata del gruppo D di Euro 2020 e andato in scena ad Hampden Park, a Glasgow, é terminato col punteggio di 1-1. Match arbitrato dallo spagnolo Carlos Del Cerro Grande. Al vantaggio di Schick su calcio di rigore (gomitata in area di Lovren sullo stesso ex giallorosso) ha risposto Perisic all'inizio del secondo tempo. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Le pagelle della Croazia

Dominik LIVAKOVIC 6 - Deve inchinarsi al perfetto rigore calciato da Schick. Prima e dopo il vantaggio ceco, non deve compiere particolari interventi.
Euro 2020
Schick e poi Perisic: 1-1 tra Croazia e Repubblica Ceca
18/06/2021 A 15:38
Sime VRSALJKO 5,5 - Deve giocare una gara prettamente difensiva, ma non sempre riesce a tenere a bada Jankto.
Dejan LOVREN 5 - Ingenua, specialmente per uno della sua esperienza, la gomitata su Schick che costa il rigore per i cechi. Una sbavatura che rischia di costar carissima.
Domagoj VIDA 6 - Meglio di Lovren. A differenza dell'ex centrale del Liverpool, svolge il proprio lavoro senza particolari errori.
Josko GVARDIOL 5,5 - Difende più che attaccare. In affanno con Coufal e Masopust, ha se non altro il merito di non cedere completamente. Ma che fatica.
Luka MODRIC 5,5 - Non precisissimo. Non il miglior Modric, per dirla in poche parole. Compensa qualche difficoltà con cuore e tanta esperienza.
Mateo KOVACIC 5 - Non bene. Non trova mai il modo per esprimere con continuità le proprie qualità. Non può raggiungere la sufficienza (dall'87' Marcelo BROZOVIC s.v.)
Josip BREKALO 5 - Gioca solo un tempo, senza squilli. L'unica giocata da ricordare è un pallone filtrante che manda Rebic in porta: troppo poco (dal 46' Luka IVANUSEC 5,5 - Sprizza energia più di Brekalo, ma alla fine della fiera anche lui è piuttosto fumoso)
Andrej KRAMARIC 5 - Quasi non si vede. Dà un contributo infimo alla manovra croata e Dalic lo toglie a poco più di mezz'ora dalla fine (dal 62' Nikola VLASIC 6 - Discreto impatto nella parte finale della gara. Sfiora il gol della rimonta e, forse, della vittoria)
Ivan PERISIC 7 - Già nel primo tempo è uno dei migliori nella Croazia, anche se con pochi effetti visibili. E al rientro dall'intervallo è proprio lui a riportare la situazione in parità.
Ante REBIC 5 - Bocciato, di nuovo. Da prima punta rende molto poco. E poco dopo il vantaggio ceco scialacqua orrendamente a tu per tu con Vaclik la palla dell'1-1 (dal 46' Bruno PETKOVIC 5 - Cambiano gli interpreti, non cambia il risultato: anche l'ex bolognese e veronese spaventa poco la difesa ceca, venendo stoppato da Kalas nell'unica palla gol a disposizione)
Ct. Zlatko DALIC 5,5 - Il gioco latita, la forma fisica non sembra essere delle migliori. Avanzare nel torneo, in queste condizioni, rischia di essere un'impresa.

Schick esulta dopo il gol del vantaggio

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Repubblica Ceca

Tomas VACLIK 5,5 - Non viene particolarmente impegnato dai croati. Nell'unica occasione in cui dovrebbe impegnarsi, però, buca il destro di Perisic.
Vladimir COUFAL 6 - Trascorre il primo tempo più nella metà campo avversaria che nella propria, poi torna nei ranghi. Fatica a tenere a bada Perisic quando l'interista si sposta a sinistra.
Ondrej CELUSTKA 6 - Nel giorno del proprio trentaduesimo compleanno pensa al campo e non ai festeggiamenti, guidando bene la propria difesa.
Tomas KALAS 6,5 - Attento pure lui. Con tanto di provvidenziale chiusura nel finale su un destro di Petkovic.
Jan BORIL 6 - Ha il compito di contenere Perisic nel primo tempo e Ivanusec nel secondo: lo svolge senza lasciarsi trascinare a terra dalla qualità dei due avversari.
Tomas HOLES 6 - Meno appariscente di Soucek. Nei momenti migliori della Repubblica Ceca, comunque, anche lui c'è (dal 63' Alex KRAL 6 - Gara di gestione e sofferenza nell'ultima mezz'ora)
Tomas SOUCEK 6,5 - Prende il possesso del centrocampo ceco, confermando le qualità messe in mostra al West Ham. Sfiora il gol con un bel destro da fuori area.
Lukas MASOPUST 6 - Particolarmente attivo. In coppia con Coufal tiene sempre in allerta la zona sinistra della difesa croata (dal 63' Adam HLOZEK 5,5 - Tutto sommato attivo nel finale, ma manca il gol del nuovo vantaggio con un destro al volo)
Vladimir DARIDA 6 - Gioca tanti palloni, proponendosi sempre al centro della manovra ceca. Fino a quando ha benzina nel motore, si comporta bene (dall'87' Antonin BARAK s.v.)
Jakub JANKTO 6,5 - Molto attivo, specialmente nel primo tempo, anche se ha il demerito di mangiarsi un gol da posizione favorevole (dal 74' Petr SEVCIK s.v.)
Patrik SCHICK 6,5 - Non troppo appariscente. In ogni caso è lui a guadagnarsi il rigore del momentaneo vantaggio e a trasformarlo freddamente (dal 74' Michael KRMENCIK s.v.)
Ct. Jaroslav SILHAVY 6,5 - Repubblica Ceca brillante, organizzata, rapida. Almeno per un tempo. Punto importante e ottavi di finale sempre più vicini.

Come l’Italia ha centrato l’esordio perfetto agli Europei

Euro 2020
Repubblica Ceca-Danimarca 1-2, pagelle: Maehle dà spettacolo
03/07/2021 A 18:17
Euro 2020
Delaney e Dolberg: Danimarca in semifinale
03/07/2021 A 15:53