Francia-Svizzera, match valido per gli ottavi di finale di Euro 2020 e andato in scena a Bucarest, é terminato 7-8 ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi col punteggio di 3-3. Match arbitrato dall'argentino Fernando Rapallini. Decisiva ai fini del risultato finale la doppietta di Seferovic, man of match, intervallata dalle due reti di Benzema, e da un clamoroso destro di Paul Pogba. Di Gavranovic il gol del 3-3 al termine dei tempi regolamentari. Di Mbappè, invece, l'errore decisivo dagli undici metri.

Yann Sommer para il rigore decisivo a Kylian Mbappé: la Svizzera elimina la Francia

Credit Foto Getty Images

Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.
Euro 2020
Le pagelle di Francia-Svizzera 7-8 d.c.r: Seferovic super
28/06/2021 A 21:59

Le pagelle della Francia

Hugo LLORIS 7 - Incolpevole sui gol di Seferovic e Gavranovic. Provvidenziale sul rigore di Rodriguez, con una parata che svolta totalmente la partita.
Raphael VARANE, 5 - Non certo impeccabile quest'oggi. In difficoltà su Embolo ed impreciso nella ripresa in marcatura su Seferovic. Bocciato.
Clement LENGLET 5 - Si perde Seferovic in occasione dell'1-0, permettendogli di staccare indisturbato da centro area. Errore grave, che ne macchia una prova comunque non impeccabile. (dal 45' Kingsley COMAN, 6.5 - Entra ed i suoi ne fanno tre. Prezioso sull'out di sinistra, dove crea spesso superiorità numerica. Meno bene in fase difensiva. DAL 110' Marcus THURAM, SV)
Presnel KIMPEMBE 5.5 - Leggermente meglio dei compagni di reparto, seppur impegnato nel non facile compito di limitare Embolo. Meglio dal secondo tempo, da centrale puro.
Benjamin PAVARD, 5 - Zuber è un pessimo cliente da gestire. Fatica tanto in fase difensiva e non riesce a farsi trovare con facilità in avanti. Lloris gli evita la gogna mediatica.
N’Golo KANTÉ, 6 - Solito motorino in mezzo al campo. Cresce nella ripresa e si fa in 4 per difendere il vantaggio dopo un primo tempo nell'ombra.

Le but de Paul Pogba face à la Suisse.

Credit Foto Getty Images

Paul POGBA, 7 - Sessanta minuti sottotono, poi sale in cattedra e decide di indirizzare la sfida al 75', con un gol clamoroso, che solo uno con il suo sterminato talento può permettersi di siglare.
Adrien RABIOT, 6.5 - Ispirato. Si fa sempre trovare sulla sinistra ed è molto pericoloso con le sue conclusioni da fuori e le sue sovrapposizioni sull'out di competenza. Benissimo anche da terzino nella ripresa.
Antoine GRIEZMANN, 6.5 - Opaco nel primo tempo. Si accende nella ripresa e con il suo talento serve a Benzema il delizioso pallone del gol del sorpasso. (dall'88' SISSOKO, 5.5 - Entra e si perde sul gol del 3-3. Nei supplementari cresce, sovrapponendosi bene sulla destra, come fatto ai fortunati Mondiali di Russia.)
Karmin BENZEMA, 7.5 - Nel momento più difficile dei suoi, si inventa una doppietta leggendaria da fenomeno assoluto. Classe, tecnica, esperienza e cinismo. Attacante totale e letale. (dal 93' Olivier GIROUD, 6 - Inferiore a Benzema. Entra e si piazza al centro del fronte offensivo, cercando di rendersi utile con le sue sponde.
Kylian MBAPPÉ, 5 - Il meno in palla dei tre davanti. Ci prova in continuazione, con le sue proverbiali accelerazioni palla al piede. Troppo impreciso però negli ultimi 20 metri. L'errore finale dal dischetto, poi, è di quelli che resta per sempre.
All. Didier DESCHAMPS, 5 - Sbaglia completamente l'assetto iniziale, salvandosi nell'intervallo. Il talento dei suoi attaccanti lo grazia nei 90', ma poi la sua Francia è costretta ad abdicare.

La joie de Karim Benzema et Antoine Griezmann face à la Suisse

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Svizzera

Yann SOMMER, 7 - Non può nulla sulle due reti di Benzema e sul siluro di Pogba. Le prova tutte per tenere a galla i suoi, con un miracolo su Pavard. Letale nel finale su Mbappè.
Nico ELVEDI, 6.5 - Prova di grande spessore. Ermetico nelle chiusure e molto abile in marcatura su Mbappè. Davvero una bella prestazione.
Manuel AKANJI, 6 - Sbaglia 2' su 120, ma quando marchi Benzema questi possono essere letali. Resta comunque una prova di grande spessore e maturità, contro la miglior punta in circolazione in questo momento.
Ricardo RODRIGUEZ, 4.5- Sbaglia il rigore più importante della sua carriera, fallendo la chance di far volare i suoi sul 2-0. Crolla nei minuti successivi, perdendosi anche Benzema sul 2-1. Disastroso. (dall'87' MEHMEDI, 6 - Dopo l'uscita di Seferovic si piazza al centro e riesce a far respirare i suoi nei supplementari.)
Sylvan WIDMER, 6.5 - Tanta corsa sull'out di competenza. Cala leggermente nella ripresa, dopo il micidiale 1-2 di Benzema. (dal 73' Kevin MBABU, 6.5 - Entra a gara apparentemente compromessa. Bravo a servire l'assist del 3-2 e a spingere sulla destra.)
Remo FREULER, 6.5 - Nel duello con Pogba e Kantè conferma la sua crescita anche in ambito internazionale. Giocatore silenzioso ma di estrema importanza tattica.

Granit Xhaka (left) and Haris Seferovic - Switzerland

Credit Foto Getty Images

Granit XHAKA, 7 - Compasso e polmoni del centrocampo svizzero. Intelligenza nello smistamento del gioco e tanta garra in copertura. Essenziale..
Steven ZUBER, 7 - Altra prova mastodontica dell'esterno sinistro svizzero, che dopo i 3 assist con la Turchia ne trova oggi uno per Seferovic. Scatenato sul suo out, si conquista un rigore e gioca da fenomeno vero. (dal 79' FASSNACHT, 6 - Si vede poco sulla destra, soffrendo la grande forma di Rabiot.)
Xherdan SHAQIRI, 5.5 - Poca roba. Nel match più importante del torneo non brilla e scompare sulla trequarti, limitato da un ottimo Rabiot. (dal 73' GAVRANOVIC, 7 - Entra e si vede annullare un gol. Poi è letale sul 3-3, con un destro che manda momentaneamente in paradiso tutta la Svizzera.)
Breel EMBOLO 6.5 - Letale con le sue accelerazioni a destra. Vince il duello con Kimpembe e lo mette spesso e volentieri in difficoltà. (dal 78' VARGAS, 6 - Si sacrifica nei supplementari, giocando quasi da terzino.)
Haris SEFEROVIC, 8 - Sblocca la sfida con una zuccata da attaccante vero. Cala nella ripresa, ma poi è bravo ad accorciare le distanze all'82'. Ultimo a mollare dei suoi. (dal 96' SCHAR, 6 - Entra per dare maggiore copertura ai suoi. Si mette dietro e regge l'urto.)
Ct. Vladimir PETKOVIC 7.5- I suoi compiono un'impresa clamorosa, giocando alla pari per 120' contro i Campioni del Mondo e dimostrando grande freddezza nel finale nella lotteria dei rigori. Il sogno continua.

Mancini: "Francia, Portogallo e Belgio sono più avanti"

Qualificazioni Mondiali Europa
Italia a rischio spareggi? I criteri per conquistare il 1° posto
12/10/2021 A 22:39
Qualificazioni Mondiali Europa
Niente cambio di sede: Italia-Svizzera si giocherà all'Olimpico
12/10/2021 A 15:58