Dopo la vittoria di martedì contro i 12 club fondatori del progetto Super League, Aleksander Ceferin ha tenuto le redini del nuovo Comitato Esecutivo della UEFA. Il padrone di casa ha preso le decisioni sulle città degli Europei di calcio e ha parlato anche del progetto che ha fatto tremare la sua posizione. Dopo 48 ore di assoluta follia, ci saranno sanzioni per i club ribelli? No, Ceferin ha optato per la linea diplomatica.

Le città

Euro 2020
Frappart nella storia: sarà agli Europei come 4° ufficiale
21/04/2021 A 17:40
Monaco di Baviera c'è, e l'Europeo 2020 (spostato al 2021) può finalmente tirare un sospiro di sollievo. L'esecutivo UEFA ha confermato la presenza della città tedesca e ha deliberato la composizione definitiva del torneo. Le gare di Bilbaopassano nelle mani di Siviglia, che mantiene viva la presenza della Spagna, mentre San Pietroburgo raddoppia il fatturato prendendosi anche le partite di Dublino, che ha rinunciato in maniera definitiva. Saltata l'ipotesi Manchester.
Tutte le città dell'Europeo (11): Roma, Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Budapest, Glasgow, Baku, Londra, Monaco di Baviera, Siviglia e San Pietroburgo.

Sanzioni per i club di Superlega?

Diversi club hanno chiesto sanzioni esemplari nei confronti dei 12 club coinvolti, ma Ceferin ha scelto la linea diplomatica. Nonostante molte fake news negli ultimi giorni, le semifinali Champions League Real Madrid-Chelsea e Manchester City-PSG andranno avanti regolarmente. La UEFA non bandirà nessun club per questa stagione. Le partite non sono mai state sospese.

Superlega: cronistoria di un progetto naufragato in 48 ore

Euro 2020
Le pagelle di Danimarca-Belgio 1-2: De Bruyne on fire
UN' ORA FA
Euro 2020
Danimarca-Belgio: il bellissimo applauso riservato a Eriksen
3 ORE FA