Il sindaco di Milano Beppe Sala, in occasione della cerimonia del premio "il Campione" organizzata dai City Angels, ha detto la sua sulla scelta della Nazionale italiana di inginocchiarsi o meno, in onore della protesta del Blacks Lives Matter, prima della sfida di venerdì con il Belgio. Gli azzurri hanno infatti già annunciato che compiranno questo gesto per solidarietà nei confronti dei compagni di Romelu Lukaku, uno dei giocatori più coinvolti.

Lukaku esulta per il gol del 3-0 in Belgio-Russia - Europei 2021

Credit Foto Getty Images

In un post su Facebook, il primo cittadino milanese ha dichiarato: "Lasciatemi dire con la consueta franchezza che il modo in cui è stato gestito il tema dell'adesione della nazionale di calcio alla campagna di Black Lives Matter, al netto di come la si pensi sulla sua utilità, è stato francamente ridicolo. Per me questa è una non posizione. Non ce l’ho con i giocatori, ma la federazione ha lasciato la questione indefinita”.
Euro 2020
Premio UEFA Kajer e staff Danimarca. Eriksen: "Vi devo la vita"
24/08/2021 A 15:21
Il sindaco ha poi chiarito la sua posizione dichiarando che lui si sarebbe inginocchiato, "ma non perché lo fanno gli altri...”. Per un gesto che nelle ultime settimane ha già perso grande parte del suo valore simbolico, la sensazione è che la Federazione avrebbe dovuto schierarsi in maniera chiara. L'Italia è favorevole. L'Italia pensa che ciò non sia un gesto utile. Bisognava scegliere, schierarsi. Troppo comodo lasciarlo fare sempre agli altri...

Bonucci: "Inginocchiarsi? Decideremo insieme in hotel"

Euro 2020
Spinazzola: "Infortunio? Dopo mezz'ora testa già al rientro"
11/08/2021 A 16:32
Euro 2020
Inghilterra, 11 arresti per gli insulti razzisti dopo il ko con l’Italia
05/08/2021 A 13:40