Italia-Galles, match valido per la terza giornata del Girone A di Euro 2020, è terminato sul punteggio di 1-0. Il gol degli azzurri è stato messo a segno da Pessina. I gallesi hanno chiuso in dieci per l'espulsione di Ampadu al 55'. La gara è stata arbitrata dal rumeno Ovidiu Hategan; in virtù di questo risultato gli azzurri di Roberto Mancini giocheranno il loro ottavo di finale sabato 26 giugno alle 21 a Wembley contro la seconda classificata del Girone C, ovvero Austria o Ucraina. Di seguito le pagelle del match che si è disputato allo stadio Olimpico di Roma.

Classifiche e risultati

Euro 2020: classifiche e calendario | La classifica marcatori | L'Albo d'oro degli Europei |
Euro 2020
Italia, Pessina basta e avanza per affondare il Galles!
20/06/2021 A 08:28

Le pagelle dell’Italia

Gianluigi DONNARUMMA 6,5 - Inoperoso eppure determinante quando rimane in piedi fino all'ultimo e ipnotizza Ramsey che gli si era presentato davanti dopo l'errore di Acerbi.
dall'89' Salvatore SIRIGU s.v. - Commosso al momento di entrare in campo. Forse non se l'aspettava nemmeno, uomo spogliatoio.
Rafael TOLOI 6,5 - Gioca con grande tranquillità sulla corsia di destra: non sbaglia praticamente nulla e, soprattutto in avvio, dà il suo contributo anche in fase di spinta.
Leonardo BONUCCI 6,5 - Primo regista degli azzurri, è alla costante ricerca della verticalizzazione per accelerare la manovra. Qualche pallone lungo di troppo, ma anche tanta lucidità e sicurezza. Mancini lo sostituisce all'intervallo.
dal 46' Francesco ACERBI 5,5 - Entra a freddo a inizio ripresa e commette subito un errore che spalanca la strada a Ramsey. Poi non commette altre sbavature e viene facilitato dall'inferiorità numerica del Galles.
Alessandro BASTONI6,5 - Attento dietro e utile in fase di costruzione quando riesce a sganciarsi: dal suo sinistro nascono un paio di occasioni interessanti.
Emerson PALMIERI 6 - Meno dirompente rispetto a Spinazzola, gioca comunque stabilmente in posizione alta e appena può strappa. Poco impegnato in fase difensiva.
Matteo PESSINA 7,5 - Avvio incerto con un paio di palloni giocati così così, poi però ha l'enorme merito di sbloccare il risultato con una magia. Il gol gli dà una carica pazzesca, da lì in poi domina in mezzo al campo.
dall'87' Gaetano CASTROVILLI s.v. - In campo nei minuti finali, non giudicabile.
JORGINHO 7,5 - Intelligenza tattica superiore alla media, lascia spesso la cabina di regia a Verratti e si rende utile in fase di recupero palla con diverse intuizioni. Vede e capisce il gioco come pochi, sempre prima di tutti.
dal 75' Bryan CRISTANTE s.v. - Mantiene la posizione in mezzo al campo senza strafare.
Marco VERRATTI 7,5 - Rientro decisamente confortante, prende in mano il centrocampo azzurro con personalità e classe. Col pallone tra i piedi fa quel che vuole. Delizioso l'assist per il gol di Pessina. Toccato duro un paio di volte, dimostra di esserci fisicamente. E infatti resta in campo fino alla fine.
Federico CHIESA 6,5 - Un paio di splendidi strappi sulla destra, quando parte in velocità palla al piede Williams non lo prende mai. Nel secondo tempo, con gli azzurri in superiorità numerica, è una spina nel fianco per il Galles.
Andrea BELOTTI 5,5 - Il Gallo sfodera una prestazione di grande sacrificio: lotta su tutti i palloni senza mollare un centimetro. Ma non trova il gol, un po' per demeriti suoi e un po' per colpa di un reattivo Ward.
Federico BERNARDESCHI 6,5 - Molto disciplinato tatticamente, si accentra spesso dando fastidio alla difesa gallese sulla trequarti e recuperando diversi palloni. Sorprende Ward su punizione ma il palo gli nega la gioia del gol. Provoca l'espulsione di Ampadu.
dal 75' Giacomo RASPADORI s.v. - Per lui la grande soddisfazione del debutto all'Europeo.
Ct: Roberto MANCINI 8 - Altro giro e altra vittoria: sono tre su tre. L'8 pieno è strameritato dopo un girone letteralmente dominato. Stravolge l'undici iniziale rispetto al match con la Svizzera cambiandone addirittura 8, ma del resto è questo l'unico momento all'Europeo in cui poter fare rifiatare qualcuno. Il modulo col doppio play si rivela ancora una volta vincente, anche se l'Italia non è straripante come contro Turchia e Svizzera. Le partite di fila senza sconfitte diventano 30. Chapeau. E adesso viene il bello...

Gareth Bale e Federico Chiesa - Italia-Galles Euro 2020

Credit Foto Getty Images

Le pagelle del Galles

Danny WARD 5,5 - Sorpreso dal tocco di Pessina, per il resto non deve compiere interventi particolarmente impegnativi. Salvato dal palo sulla punizione di Bernardeschi (era partito in netto ritardo).
Chis GUNTER 6 - I palloni alti sono tutti suoi, sfiora anche il gol con una girata di testa di poco a lato. Combattente, non sfigura.
Joe RODON 5,5 - Attento nel primo tempo, va in comprensibile difficoltà nella seconda frazione quando il Galles resta in dieci.
Ethan AMPADU 4,5 - Lascia i suoi in dieci uomini al 55' facendosi espellere in maniera sciocca con un durissimo intervento in ritardo su Bernardeschi con il piede a martello.
Connor ROBERTS 5,5 - Difficile per lui trovare la giusta posizione sul terreno di gioco: gli inserimenti di Pessina e i tagli di Bernardeschi sono illeggibili.
Joe ALLEN 5,5 - Densità e polmoni in mezzo al campo: lavoro faticoso, tra Verratti e Jorginho non è facile capirci qualcosa. Suo il fallo su Verratti da cui nasce il gol di Pessina. La grinta non gli manca.
dall'86' Dylan LEVITT s.v. - Entra nei minuti finali, non giudicabile.
Joe MORRELL 5 - Lavoro di puro contenimento senza risultati particolarmente brillanti: soffocato dal centrocampo azzurro.
dal 60' Kieffer MOORE 6 - Page lo getta nella mischia quando il Galles rimane in dieci chiedendogli di allungare la squadra e di difendere più palloni possibili. Se la cava.
Neco WILLIAMS 5 - Saltato puntualmente da Chiesa nell'uno contro uno, anello debole in fase difensiva.
dall'86' Ben DAVIES s.v. - Entra nel finale, non giudicabile.
Gareth BALE 5 - Ha molta libertà in campo e prova a sfruttarla con lanci, tagli e progressioni. Un riferimento per i suoi, si divora un gol clamoroso a un quarto d'ora dalla fine.
dall'86' David BROOKS s.v. - Entra nel finale, non giudicabile.
Aaron RAMSEY 5 - Gioca da falso 9, prova ad arretrare il proprio raggio d'azione alla ricerca di qualche pallone utile ma di fatto non si vede quasi mai. Ha una sola palla gol su liscio di Acerbi, ma Donnarumma lo ipnotizza.
Daniel JAMES 5 - È costretto a stare molto schiacciato sulla linea difensiva e così facendo non riesce mai a sprigionare la sua velocità.
dal 74' Harry WILSON s.v. - Entra nel finale senza lasciare tracce di sé sul match.
Ct: Robert PAGE 5,5 - Alla vigilia aveva manifestato l'intenzione di scendere in campo per provare a vincere. Sul campo invece il suo Galles è arroccato davanti a Ward con un roccioso 4-5-1 con il chiaro intento di non prenderle. Ma gli ottavi di finale sono centrati e questo è ciò che conta.

Italia a Euro 2020: la storia, le avversarie, le statistiche, la stella

Qualificazioni Mondiali Europa
Italia a rischio spareggi? I criteri per conquistare il 1° posto
12/10/2021 A 22:39
Qualificazioni Mondiali Europa
Niente cambio di sede: Italia-Svizzera si giocherà all'Olimpico
12/10/2021 A 15:58