Italia-Svizzera vuol dire ottavi di finale agli Europei: sì perché con una vittoria gli azzurri centrerebbero subito la qualificazione al turno successivo, in virtù di due successi in due partite. Ecco le considerazioni e i dubbi di Roberto Mancini a "SkySport24" a meno di 48 ore dal match, in programma mercoledì alle 21 allo Stadio Olimpico.
"L’obiettivo è la qualificazione, ma lo è dalla prima partita, sapendo che quella da giocare sarà sempre la più dura. La Svizzera è un’ottima squadra, giocano bene perché sono calciatori che sanno quello che devono fare. Hanno un bravo allenatore, esperto: sarà dura. Alla prima partita c’era un po’ di pressione, la concentrazione deve essere massima sempre. I ragazzi sono abbastanza esperti, hanno giocato tante partite così: sanno cosa li aspetta, ma hanno giocato decine di queste partite.

Classifiche e risultati

Euro 2020
Schick e un gol da leggenda: guarda il suo pallonetto da 45 metri
15/06/2021 A 08:50
Euro 2020: classifiche e calendario | La classifica marcatori | L'Albo d'oro degli Europei |

Urla, abbracci, e applausi: il boato a Roma per Italia-Turchia

Di Lorenzo o Toloi

"Non cambierebbe tanto, anche se Di Lorenzo è più offensivo di Toloi. Forse l’unico dubbio può essere questo, ma mancano due allenamenti: vediamo"

Il vice Berardi

"Non è che uno è l’alternativa all’altro… Io credo che se dovesse giocare Chiesa, o non dovesse giocare Belotti in attacco, non cambierebbe molto. Sono tutti bravi e sanno tutti cosa devono fare".

Verratti dall'inizio?

"Vediamo. Sta abbastanza bene, sono già 3-4 giorni che si allena con la squadra, sta bene. Vediamo".

Lino Banfi portafortuna della Nazionale

"Ho già detto, lui è avanti anni luce, abbiamo fatto il corso insieme e prese 110 e lode col 5-5-5 molto offensivo. È il numero uno"

Come l’Italia ha centrato l’esordio perfetto agli Europei

Euro 2020
Eriksen, le prime parole: "Sto bene, dovrò fare altri esami"
15/06/2021 A 07:20
Euro 2020
Premio UEFA Kajer e staff Danimarca. Eriksen: "Vi devo la vita"
24/08/2021 A 15:21